Sangue dal naso: 5 rimedi naturali

In caso di fuoriuscita di sangue dal naso, la cosa migliore da fare è spingere la testa in avanti e non all'indietro (come si pensa sia giusto fare di solito), in modo da evitare di inghiottire sangue.
Sangue dal naso: 5 rimedi naturali

Ultimo aggiornamento: 24 maggio, 2021

Quando soffriamo di un sanguinamento o emorragia nasale, in genere, spingiamo la testa indietro perché pensiamo che così facendo fermeremo la fuoriuscita di sangue. Eppure, per quanto comune sia questa misura, non è la più consigliabile.

I professionisti sanitari smentiscono l’efficacia di questa pratica e spiegano che al suo posto sia meglio sedersi e spingere la testa leggermente in avanti, respirando dalla bocca per evitare di inghiottire il sangue. Inoltre, possiamo attuare altre misure.

D’altro canto, secondo la tradizione popolare, possiamo fare ricorso ad alcuni rimedi naturali, come quelli di cui stiamo per parlarvi nello spazio seguente.

Cosa fare in caso di emorragia o sanguinamento nasale?

Sebbene non sia da sottovalutare, il sanguinamento nasale può essere dovuto ad alcuni vasi sanguigni del naso che si rompono a causa di un trauma o dell’eccessiva secchezza della mucosa.

In caso di emorragia nasale, ecco alcune misure che possiamo attuare:

  • Sederci e muovere la testa leggermente in avanti, respirando dal naso.
  • Si sconsiglia di spostare la testa all’indietro o di sdraiarsi in posizione totalmente orizzontale.
  • Non pressate il naso con forza e non inalate gas, tessuti o altri elementi per tamponare.
  • Applicate un impacco freddo sul naso (avvolgendolo in una gazza sterile o in un panno di tela asciutto e sottile).
  • Non soffiate il naso, visto che potreste favorire un nuovo sanguinamento nasale.

Ricordate: se l’emorraggia non dovesse fermarsi a distanza di 20 minuti, il consiglio è quello di rivolgersi al medico prima possibile.

Rimedi naturali

Secondo la cultura popolare, i seguenti rimedi naturali possono aiutare a fermare il sanguinamento nasale lieve (e passeggero) nel giro di poco tempo e, oltretutto, aiutano ad attenuare determinati fastidi che ne derivano.

1. Sangue dal naso: infuso di ortica

Infuso di ortica.
L’ortica è una pianta impiegata in caso di problemi della prostata, come il suo ingrossamento. Eppure, mancano evidenze che ne convalidino gli effetti.

 

L’infuso di ortica spicca per le proprietà diuretiche. Per questo motivo spesso viene utilizzata per combattere la ritenzione di liquidi. Eppure, viene utilizzata anche per provare a bloccare il sanguinamento nasale.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di ortica secca (30 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Mettete l’ortica in una tazza di acqua bollente. Poi, lasciatela riposare per 10 minuti.

Modo d’uso

  • Immergete un batuffolo di cotone nel liquido. Poi, introducetelo nella narice sanguinante.
  • Lasciate agire per 15 minuti. Poi toglietelo.
  • Se lo considerate necessario, ripetetene l’uso 2 volte al giorno.

2. Sangue dal naso: infuso di equiseto

L’infuso di equiseto è una bevanda che si assume per diversi motivi. Insieme al té verde, è una delle principali bevande per perdere peso. Inoltre, come nel caso dell’ortica, possiamo assumerla per fermare il sanguinamento nasale.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di equiseto (10 g)
  • ½ tazza d’acqua (125 ml)

Preparazione

  • Aggiungete il cucchiaio di equiseto in mezza tazza d’acqua bollente. Poi, lasciatela riposare per 10 minuti.
  • Filtrate la bevanda e applicatela per uso topico.

Modo d’uso

  • Effettuate un lavaggio delle narici con questo infuso.

3. Aceto di mele

Aceto di mele.
L’aceto di mele può generare alcuni effetti indesiderati da non sottovalutare.

Ingredienti

  • 3 cucchiaio di aceto di mele (30 g)
  • 2 cucchiai d’acqua (20 ml)

Preparazione

  • Diluite l’aceto di mele in acqua, dal momento che puro può risultare eccessivamente pungente.

Modo d’uso

  • Bagnate un batuffolo di cotone nel composto. Poi, applicatelo nella narice.
  • Quindi, lasciate agire per 10 minuti prima di rimuoverlo.

4. Tisana di menta

L’infuso di menta può aiutare a calmare i nervi, favorisce la digestione e, in un certo senso, può anche aiutare a bloccare il sanguinamento nasale.

Ingredienti

  • 1 tazza d’acqua (250 ml)
  • 1 cucchiaio di foglie di menta (10 g)

Preparazione

  • Mettete a bollire una tazza d’acqua. Poi, una volta arrivata a ebollizione, aggiungete le foglie di menta.
  • Abbassate il fuoco. Quindi, lasciate cuocere per 3 minuti.
  • Lasciate riposare il tutto a temperatura ambiente, 10 o 15 minuti in più.
  • Filtrate la tisana e bevetela tiepida.

Modo d’uso

  • Non appena si verifica un episodio di epistassi, bevetene una tazza.
  • Ripetetene il consumo 2 o 3 volte al giorno, anche se si fermano i sintomi.

5. Soluzione salina

Un lavaggio con soluzione salina ci permette di eliminare i grumi di sangue che rimangono nelle pareti del naso dopo una emorragia.

Inoltre, questo trattamento è importante, poiché evita che i resti di sangue si secchino e provochino fastidi.

Acqua salata

Ingredienti

  • 1 cucchiaino di sale (5 g)
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Preparazione

  • Mettete a riscaldare una tazza d’acqua, e senza che arrivi a ebollizione, sciogliete il cucchiaino di sale.
  • Assicuratevi che la temperatura sia adatta all’uso. Poi, versate il liquido in una siringa.

Modo d’uso

  • Introducete la soluzione nelle narici con l’aiuto della siringa. Procedete poco per volta, in modo da evitare di provocare danni.
  • Pulite con un panno morbido.
  • Non fate movimenti bruschi.

Devo andare dal medico?

Nel caso vi siate feriti alla testa o al naso, il consiglio è andare dal medico prima possibile ed evitare di ricorrere a rimedi naturali fino ad autorizzazione del medico. Queste perché non vanno bene per tutti e perché, in base all’individuo, potrebbero alleviare o a aggravare la situazione.

Secondo il Manuale MSD, quando il medico analizza la storia clinica ed esegue l’esame fisico, domanda al paziente se ha sofferto di possibili disturbi della coagulazione e se assume farmaci in grado di alterare la coagulazione del sangue. Tutto questo favorisce la ricerca di possibili cause all’origine dell’emorragia.

Potrebbe interessarti ...
Come prevenire un’emorragia cerebrale
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
Come prevenire un’emorragia cerebrale

Tutti i consigli e le raccomandazioni per prevenire ictus ed emorragia cerebrale in persone di ogni età, prima che sia troppo tardi.



  • Wright, C. I., Van-Buren, L., Kroner, C. I., & Koning, M. M. G. (2007). Herbal medicines as diuretics: A review of the scientific evidence. Journal of Ethnopharmacology. https://doi.org/10.1016/j.jep.2007.07.023
  • Balubaid, S. O. (2012). The curial effect of vinegar in reducing the serious damages of lead on the histological structure of some organs of embryos and mature female albino mice. Life Science Journal.
  • M.S., I., & A.Z., B. (2011). Efficiency of “Nettle oil” use for prevention of hemorrhagic complications in the pregnants with iron deficiency anemia. Journal of Thrombosis and Haemostasis. https://doi.org/http://dx.doi.org/10.1111/j.1538-7836.2011.04380_6.x