Sapore metallico in bocca: quali sono le cause?

· 3 dicembre 2017
Dato che il sapore metallico può dipendere da problemi di salute, se non sparisce con il tempo, è importante consultare uno specialista per ricevere una diagnosi accurata ed evitare complicazioni

La sensazione di sapore metallico in bocca è più comune di quanto non pensiamo e può indicare diversi problemi di salute, che interessano in particolare i reni e il fegato.

Può essere temporanea o variare da lieve a grave, a seconda della natura del problema.

Le cause di questa condizione sono diverse; tra i sintomi, invece, ricordiamo la totale perdita di appetito e il disagio quando si parla con gli altri.

Principali cause del sapore metallico in bocca

Alcuni farmaci

Assumere farmaci

Quando si inizia un trattamento farmacologico, si può avere la sensazione di sapore metallico in bocca. In questo caso, potete consultare il vostro medico chiedendogli se esistono delle alternative prive di tale effetto collaterale.

Tra i farmaci che possono avere questo sgradevole effetto indesiderato ci sono:

  • Antibiotici.
  • Antidepressivi.
  • Farmaci per il trattamento dei calcoli renali.
  • Farmaci per il diabete.
  • Alcuni composti per regolare i livelli di calcio.
  • Trattamenti per l’ipertensione.

Vi consigliamo di leggere anche: Somministrare farmaci per umani agli animali può essere pericoloso

Cattiva igiene orale

La cura e l’igiene dei denti può essere una delle cause del problema.

L’eccesso di placca può provocare gengivite, ovvero l’infiammazione e l’infezione che indeboliscono i tessuti di supporto ai denti.

Una corretta igiene orale, dunque, è fondamentale per proteggersi da questa condizione ed eliminare il fastidioso sapore metallico.

Gravidanza

Donna incinta

Molte donne nei primi mesi di gravidanza avverto un fastidioso sapore metallico in bocca.

È una conseguenza dei cambiamenti ormonali nel corpo della donna, soprattutto durante il primo trimestre della gravidanza. Poi il fastidio scompare.

Allergie e infezioni

Alcune allergie e infezioni micotiche del cavo orale e della lingua possono colpire le papille gustative e modificare il sapore in bocca.

Le allergie sono legate al sistema respiratorio, il catarro e la congestione nasale possono determinare la sensazione di sapore metallico in bocca.

Disturbi del sistema nervoso

Sistema nervoso

Uno squilibrio nell’area cerebrale che controlla il senso del gusto può causare la suddetta alterazione.

Alti livelli di minerali

Il sapore metallico in bocca può dipendere da un eccesso di minerali (ferro o rame) nell’organismo.

Anche la carenza o l’eccesso di zinco possono essere alla base del problema. Conviene fare le analisi del sangue per verificare i livelli di questi minerali.

Agenti tossici

Ragazza che si protegge con la mano

L’inalazione di sostanze tossiche in dosi elevate (benzene, cobalto, vernici) o l’esposizione a mercurio e piombo possono spiegare il sapore metallico in bocca.

Altre cause

  • Intossicazioni alimentari, soprattutto dopo aver mangiato pesce o frutti di mare.
  • Carenze di vitamine e minerali.

Vi consigliamo di leggere anche: Vitamine e minerali per combattere la depressione

Consigli per migliorare il problema

Gargarismi con acqua e sale

Grazie alle proprietà antinfiammatorie del sale, questo rimedio è utile per trattare le gengive infiammate ed eliminare i batteri della bocca.

  • Elimina resti di cibo tra i denti.
  • Aiuta a ridurre l’infimmazione della gola e la congestione nasale.

Agrumi

Il consumo di agrumi stimola la produzione di saliva e aiuta a ridurre la sensazione di sapore metallico in bocca. Potete mangiare arance, limoni, pompelmi.

Mantenere una corretta igiene orale

Si consiglia di lavare i denti e la lingua 2-3 volte al giorno e di fare degli scicqui orali per eliminare completamente i microrganismi.

Potete usare una piccola quantità di bicarbonato di sodio e sale sullo spazzolino da denti per dire addio ai germi.

Idratarsi correttamente

Bere 7, 8 bicchieri di acqua al giorno aiuta a mantenere l’organismo pulito e idratato. Questo consiglio è utile anche per ridurre la secchezza delle fauci.

Caramelle

Il consumo di caramelle alla menta, eucalipto o liquirizia può mascherare il sapore metallico e mantiene la bocca idratata.

Inoltre, masticare un pezzettino di cardamomo o di chiodo di garofano al giorno rinfresca la bocca e l’alito. Se il problema non migliora con il passare dei giorni, allora bisogna consultare un medico. Può aiutarci a escludere l’ipotesi di qualche patologia.

Non dimenticate che il rimedio e il trattamento variano a seconda della causa del problema.

Guarda anche