Il significato dei rumori del corpo

1 settembre 2014
I rumori prodotti dallo stomaco ci dimostrano che la digestione si sta realizzando correttamente. Se non avete mangiato niente, sono più forti e indicano fame.

Il nostro corpo invia alcuni segnali che nella maggior parte dei casi possono essere molto importanti poiché ci fanno capire che è il caso di consultare un medico il prima possibile. Alcuni di questi segnali si possono manifestare in modi diversi, ad esempio un cambiamento del colore delle unghie, strane macchie sulla pelle che possono apparire all’improvviso oppure apparire a poco  poco e cambiare di dimensioni, forma e colore, ma anche alcuni dolori, alito cattivo e persino alcuni rumori. 

Dobbiamo imparare a riconoscere i rumori che produce il nostro corpo e, soprattutto, sapere quando sono normali e quando, invece, ci avvisano della presenza di un serio problema. In questo articolo elenchiamo i rumori più comuni prodotti dal corpo e spieghiamo quando non sono motivo di preoccupazione e quando si. In particolare, quando è richiesta la giusta attenzione e se, inoltre, è necessario rivolgersi ad un medico.

Frequenti rumori che il corpo produce

Si sentono scricchiolii articolari

Gli “scricchiolii” che si sentono, soprattutto nelle articolazioni delle dita delle mani, sono dovuti a delle piccole bolle o ad un vuoto d’aria che si formano tra di esse. In seguito a ciò, muovendole si produce questo particolare rumore. Questi rumori sono normali e non indicano nessun tipo di complicazioni. Dovete preoccuparvi solo nel caso in cui, oltre agli scricchiolii, le articolazioni vi fanno male e sono infiammate. Se vi succede questo, dovete subito cercare un aiuto medico.

Aprendo o chiudendo la bocca si produce un “cigolio”

Il limone, la menta o lo yogurt sono un'ottima soluzione contro l'alito cattivo.

Alcune persone sentono questo rumore quando aprono o chiudono la bocca, quando masticano oppure la mattina quando si svegliano. Questo rumore può indicare un serio problema dell’articolazione della mandibola (o tempero-mandibolare). Questa situazione richiede un consulto specialistico, dato che si possono presentare alcune difficoltà come dolore al viso, all’orecchio, mal di testa e, inoltre, difficoltà a mordere e masticare i cibi.

Quando respiriamo si produce un sibilo

Nella maggior parte dei casi questo rumore può essere del tutto innocuo, poiché è causato dall’accumulo di alcune mucose secche nelle membrane del naso. Bisogna cercare un aiuto medico solo quando questo sibilo si presenta in soggetti affetti d’asma o che hanno difficoltà nel respirare.

Gli starnuti

Tosse

Gli starnuti sono completamente normali, in quanto si tratta di un riflesso dell’organismo affinché i polmoni possano liberare le vie nasali da sostanze che provocano irritazione o fastidio. Questo avviene soprattutto in presenza di virus o qualche allergia.

Rumori nelle orecchie

Avvertire dei rumori nelle orecchie è molto frequente nelle persone in età avanzata. Questi rumori possono sparire da soli in poco tempo, ma in alcune occasioni possono presentarsi con maggiore frequenza e causare, in questo modo, una cattiva qualità di vita. Convivere con questo rumore continuo è molto difficile persino per dormire.

Questo problema può essere causato da un eccesso di cerume o dalla presenza di qualche infezione. Per questo motivo bisogna rivolgersi ad uno specialista, poiché è l’unico in grado di identificare in modo corretto la causa di questo problema alle orecchie.

Il singhiozzo

Il singhiozzo è provocato da un movimento involontario del diaframma (un muscolo che si trova sotto i polmoni). Quando questo muscolo si contrae all’improvviso, le corde vocali si chiudono producendo questo caratteristico suono. Tuttavia, di solito un attacco di singhiozzo passa molto in fretta.

Molte volte la contrazione del diaframma, e quindi in singhiozzo, può essere provocata da alcuni cibi pesanti o molto piccanti, dal consumo di alcool e, altre volte, appare e scompare senza spiegazione.

Russare

Disturbo-del-russare

La maggior parte delle persone adulte russano. Alcuni possono russare più forte rispetto ad altri, ma sono altrettanto fastidiosi per chi deve sopportarli notte dopo notte.

Si può russare per diversi motivi, tra cui età avanzata, vie respiratorie ostruite, eccesso di peso, consumo di alcol, fumo, alcuni farmaci e la posizione in cui si dorme.

I rumori intestinali

I rumori intestinali, conosciuti anche come borborigmi, nonostante possano essere molto fastidiosi, sono un buon segno. Questi rumori, infatti, indicano che la nostra digestione sta avvenendo in modo corretto. Tutti questi rumori vengono provocati dai movimenti delle pareti del tratto gastrointestinale, le quali si incaricano di spingere gli alimenti e i gas attraverso l’apparato digerente. Quando non abbiamo mangiato nulla, questi rumori possono essere molto forti ed indicano la necessità di ingerire cibo.

I rutti

I rutti sono causati dal passaggio dell’aria che dallo stomaco arriva alla bocca. Non devono assolutamente preoccuparci poiché rappresentano una reazione sana e normale dell’organismo.

Guarda anche