6 sintomi del tumore del collo dell’utero da conoscere

11 aprile 2017
Conoscere i sintomi del tumore del collo dell'utero è essenziale per riconoscerlo e poter arrestarne lo sviluppo e superare la malattia. La diagnosi precoce, infatti, ha dimezzato la percentuale di mortalità a causa di questo tumore

Il tumore del collo dell’utero è uno dei più temuti a causa del suo alto tasso di mortalità. Secondo l’American Cancer Society, più di quattromila donne sarebbero morte nel 2016 di tumore del collo dell’utero.

Sono cifre che forse sembrano esageratamente alte, tuttavia nel corso degli ultimi trent’anni, il tasso di mortalità è sceso del 50%.

Questi risultati sono dovuti a diversi fattori, primo fra tutti la messa a punto di nuovi test in grado di diagnosticare questo tipo di tumore, oltre che una maggiore conoscenza dei fattori che lo causano e dei suoi sintomi.

Grazie a questo, le donne possono contare su un maggior numero di risorse per mantenere sotto controllo la propria salute e consultare un medico non appena rilevano qualche alterazione.

I dati delle statistiche, pertanto, potrebbero cambiare sensibilmente se questi metodi di autovalutazione potessero essere più diffusi tra la popolazione femminile.

Anche se di solito questo tumore si sviluppa in età avanzata, è sempre meglio essere ben informate su come prevenirlo, che si tratti di noi o di una parente.

L’informazione è potere, non solo per controllare meglio la propria vita, ma anche per aiutare gli altri quando ne hanno bisogno.

I principali sintomi del tumore del collo dell’utero

1. Verruche

Il Papilloma Virus Umano, o HPV (acronimo di Human Papilloma Virus), si manifesta con la presenza di verruche, specialmente la zona vaginale.

È uno dei fattori scatenanti del tumore del collo dell’utero. Anche se il Papilloma Virus Umano non implica necessariamente la comparsa di questo tumore, le probabilità di svilupparlo sono di gran lunga superiori.

Sapendo questo, se dovessimo notare una nuova verruca, la cosa migliore sarà consultare subito il nostro medico per controllare il nostro stato di salute.

2. Secrezioni anomale

Una delle prime conseguenze di questa malattia è la distruzione delle pareti dell’utero. I resti vengono poi eliminati attraverso le secrezioni vaginali.

Sappiamo bene che ogni donna ha un flusso diverso, in quanto ad aspetto e odore. Esso cambia anche a seconda del momento del ciclo di ovulazione in cui ci troviamo. Ma ogni donna conosce il suo corpo.

Quindi, se notiamo qualche cambiamento o qualche anomalia, è sempre consigliabile rivolgersi ad uno specialista. Non dimentichiamo che il nostro organismo, nella maggior parte dei casi, è in grado di avvisarci se qualcosa non va.

3. Dolore e perdite di sangue fuori dal periodo e senza causa apparente

Come abbiamo detto prima, le pareti dell’utero vengono danneggiate e distrutte da questo tumore. Se la malattia si sviluppa in modo particolarmente aggressivo, è frequente sentire un forte dolore nella zona interessata.

Potrebbero presentarsi anche delle perdite di sangue a causa della lacerazione dell’organo. In alcuni rari casi vengono coinvolti anche la vescica e il retto.

Per questo motivo, può esserci perdita di sangue sia nelle urine sia in altre escrezioni.

4. Anemia

Causata dai sintomi del tumore del collo dell’utero che abbiamo menzionato prima, l’anemia è una delle complicazioni più frequenti.

Essa è accompagnata da spossatezza e tachicardia, che si manifestano senza motivo, anche quando non abbiamo fatto alcuno sforzo fuori dal comune.

Se, ad esempio, sentiamo che il battito cardiaco accelera improvvisamente mentre stiamo salendo una rampa di scale che di solito facciamo senza problemi, significa che dovremmo fare un’analisi per verificare i livelli di ferro.

5. Problemi di minzione

Quando l’utero si gonfia, schiaccia gli organi vicini, in particolare i reni e la vescica.  Dato che sono  organi essenziali per l’espulsione dell’urina, la loro funzione, nei casi di tumore del collo dell’utero, è compromessa.

In queste condizioni, oltre a provare dolore, si ha sempre la sensazione di dover fare pipì, poiché la vescica non riesce mai a svuotarsi del tutto. Se ci succede, dovremmo andare dal medico.

Non dimentichiamo che il sistema escretore è molto importante per la salute. Se le scorie non riescono ad essere eliminate, passeranno al sangue, e da lì si diffonderanno nell’organismo.

6. Calo di peso

Quando si inizia a perdere peso senza cambiare le proprie abitudini alimentari o il proprio stile di vita, è bene chiedersi come mai.

Probabilmente perdere qualche chilo di troppo fa piacere a tutti, ma la diminuzione del peso ha sempre una causa, non è mai spontanea.

Nel caso del tumore del collo del’utero, è frequente perdere appetito, dunque se notiamo di essere piuttosto inappetenti nell’ultimo periodo, dovremmo consultare un medico.

Questi sono i principali sintomi di questa terribile malattia. Non rimandiamo il check up medico solo per paura di ciò che potrebbe dirci.

Molti di questi problemi possono essere dovuti anche ad altri disturbi meno rilevanti, che richiedono cure minori e che si possono facilmente risolvere. Avere paura non serve.

In qualsiasi circostanza, il tempo è un grande alleato quando si tratta di salute. Prima sappiamo in che condizioni è la nostra salute, prima saremo in grado di affrontare il problema che abbiamo.

Guarda anche