Sogna di andare a scuola e di fare la veterinaria, vende dolci per strada e parla 4 lingue

A soli sei anni, questa bambina parla quattro lingue, senza essere andata un solo giorno a scuola. Leggete la sua storia!
Sogna di andare a scuola e di fare la veterinaria, vende dolci per strada e parla 4 lingue

Ultimo aggiornamento: 20 aprile, 2022

In tutto il mondo ci sono bambini con grande voglia di studiare e imparare ma non tutti hanno la possibilità di farlo. Quando in famiglia altre risorse, come il cibo, scarseggiano, il bambino sogna di andare a scuola, ma deve iniziare presto a contribuire con il proprio lavoro quotidiano. Si tratta di soddisfare, prima di tutto, i bisogni fondamentali.

È quello che succede ad Andre, una bambina ecuadoriana di 6 anni che esce tutti i giorni a vendere dolci per strada. È così che aiuta la famiglia a procurarsi il cibo e a pagare l’affitto.

Le condizioni difficili hanno impedito alla bambina di accedere alla tecnologia e all’istruzione. La sua storia lascia però tutti sorpresi, perché, già così piccola, sa parlare quattro lingue.

Tanto che ha potuto tenere una conversazione con una donna francese. Andre aveva intuito il paese di provenienza della turista e le si è avvicinata per offrirle i dolcetti, nella sua lingua.

La donna, incuriosita, le ha proposto di cantare una canzone in un’altra lingua, e la bambina ha accettato con entusiasmo. Così, si è guadagnata l’equivalente di due scatole piene di dolci.

La bambina che vende dolci
Foto tratta da Youtube di “Santi Hernandez”

Il sogno di Andre

Andre ha rivelato alla francese che sogna di diventare veterinaria perché ama gli animali e vuole aiutarli a vivere bene.

Le ha però confidato che non potrà mai andare a scuola, perché la sua famiglia non ha i soldi. Tuttavia, la donna, che ha riconosciuto in lei delle incredibili capacità di apprendimento, le ha detto di non smettere mai di sognare perché convinta che il suo desiderio si avvererà.

Le abilità di Andre sono davvero incredibili: una bambina che parla spagnolo, russo, francese e italiano senza aver preso una sola lezione.

Questo è potuto accadere perché i genitori della bambina hanno lavorato in un circo. Hanno partecipato a spettacoli internazionali e gradualmente hanno imparato a parlare lingue diverse.

Andre racconta la sua storia
Foto tratta da Youtube di “Santi Hernandez”

Il panorama attuale

Per il momento, la sfortunata realtà è che Andre non ha potuto iscriversi a nessuna scuola, e non ha ancora iniziato a costruire il suo sogno. Tuttavia, il suo caso è diventato virale e ha commosso tutto il mondo.

Si spera che la famiglia trovi una sovvenzione che permetta ad Andre di studiare. E che la storia entri nel cuore di chi, al governo, ha facoltà di cambiare queste dure realtà.

Queste piccole storie ci chiedono di costruire politiche in grado di fornire più opportunità di studio ad Andre e ai tantissimi bambini “con un’educazione in pausa“.

This might interest you...
Festa della donna: presente egualitario e le bambine di domani
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Festa della donna: presente egualitario e le bambine di domani

La festa della donna non è una semplice celebrazione. Lo scopo di questa giornata è sensibilizzare, spingere alla riflessione e far capire che c'è ...



  • Puig Llobet, Montserrat, Sabater Mateu, Pilar, Rodríguez Ávila, Nuria, NECESIDADES HUMANAS: EVOLUCIÓN DEL CONCEPTO SEGÚN LA PERSPECTIVA SOCIAL. Aposta. Revista de Ciencias Sociales [Internet]. 2012; (54):1-12
  • Seusan L. Maradiegue R. Educación en pausa [Internet]. Estados Unidos: UNICEF; 2020 [citado 19 de noviembre de 2021].