Tarassaco comune: un alleato contro il cancro

· 19 Febbraio 2019
La medicina ha registrato notevoli progressi e ha sviluppato diversi trattamenti contro il cancro, anche grazie a piante come il tarassaco comune.

Il cancro è tra le principali cause di morte ogni anno e la cosa più preoccupante è che il tasso di persone a cui viene diagnosticata questa malattia continua ad aumentare. La medicina ha registrato notevoli progressi e ha sviluppato diversi trattamenti contro il cancro, anche grazie a piante come il tarassaco comune.

Tuttavia, molte persone non rispondono bene a queste terapie e finiscono per essere sopraffatti da questa terribile malattia. In ogni caso, la natura sa esserci d’aiuto in mille modi e il tarassaco comune è un esempio.

Anche se la chemioterapia è uno dei trattamenti più utilizzati per combattere il cancro, esistono delle alternative che potrebbero risultare altrettanto efficaci. È sconsigliato ricorrere a questi trattamenti in alternativa a quelli medici, tuttavia possono essere integrati.

Ovviamente, va detto che questi trattamenti naturali non hanno lo stesso effetto su tutti i pazienti affetti da cancro e il risultato dipende anche dallo stadio della malattia.

Tisana al tarassaco comune per combattere il cancro

tarassaco comune

Una delle piante che si sta facendo strada nell’ambito delle terapie alternative contro il cancro è il dente di leone. Questa pianta è famosa in tutto il mondo per le sue numerose proprietà benefiche per la salute. Inoltre, potrebbe anche avere un effetto anti-cancro, persino più potente della chemioterapia.

La tisana al dente di leone (o tarassaco comune) agisce sulle cellule cancerogene in modo tale che alcune arrivano a disintegrarsi nell’arco di 48 ore.

 Leggete anche come preparare altre squisite tisane.

Il dente di leone è stato ignorato per molti anni, ma al giorno d’oggi il suo potere curativo è risaputo per cui vale la pena averlo sempre a disposizione in casa.

Nell’antichità si utilizzava il dente di leone per preparare sciroppi ed infusi per combattere diversi problemi di salute. Fino ad ora si sa che i suoi benefici sono molto più potenti di quanto si pensasse, ad esempio la radice di dente di leone è di grande aiuto per i pazienti affetti da cancro.

Sono state condotte numerose ricerche su questa pianta. Si è scoperto che la radice di dente di leone funziona “meglio” della chemioterapia in caso di cancro, in quanto uccide solo le cellule cancerogene, evitando di danneggiare quelle sane, a differenza di quest’ultima.

Dovete sapere che il dente di leone vanta proprietà diuretiche, stimola la secrezione della bile, pulisce il fegato, è utile in caso di allergie e riduce il colesterolo.

Inoltre, contiene i seguenti elementi utili:

  • vitamina B6
  • tiamina
  • riboflavina
  • vitamina C
  • ferro
  • calcio
  • potassio
  • acido folico
  • magnesio

In più, contiene vitamina K e vitamina A in quantità alla lunga superiori al nostro fabbisogno giornaliero.

Scoprite altre fonti di vitamine importanti per la pelle.

Gli importanti benefici della tisana al dente di leone

tisana benefica

Una ricerca condotta dai ricercatori del Dipartimenti di Chimica e Biochimica dell’Università di Windsor (Canada) ha rivelato che la radice di dente di leone può distruggere in maniera efficace le cellule cancerogene senza effetti nocivi sulle cellule sane dell’organismo.

Questo studio è una tappa importante nella storia della medicina. Infatti, secondo i risultati, la tisana alla radice di dente di leone agisce sulle cellule malate facendo in modo che si disintegrino nel giro di 48 ore, senza però colpire le cellule sane.

La conclusione è che il trattamento continuato a base di radice di dente di leone può distruggere gran parte delle cellule cancerogene dei pazienti affetti da questa malattia, aumentando la loro aspettativa di vita.

Dopo questi risultati, il team di ricerca ha ottenuto un ulteriore finanziamento per proseguire nella ricerca per quanto riguarda questa pianta miracolosa.

La storia di John Di Carlo

Un paziente di nome John Di Carlo, di 72 anni, è convinto delle proprietà curative ed anti-cancro del dente di leone e ha dato testimonianza della sua efficacia.

Il paziente, infatti, si è sottoposto ad un intenso ed aggressivo trattamento di chemioterapia per tre anni, lottando contro questa terribile malattia. Dopo questi tre anni, i medici gli hanno consigliato di passare i suoi ultimi giorni con familiari e amici.

Ma Di Carlo, che ancora era pieno di voglia di vivere, non ha perso le speranze e ha voluto cercare una soluzione nella medicina alternativa, scoprendo nella tisana alla radice di dente di leone la sua migliore alleata nella lotta contro il cancro.

In 4 mesi il paziente ha registrato una riduzione della malattia, manifestando una regressione parziale o completa del cancro, secondo quanto afferma Natural News.

  • TAKASAKI, M., KONOSHIMA, T., TOKUDA, K., MASUDA, K., ARAI, Y., SHIOJIMA, K., & AGETA, H. (1999). Anti-carcinogenic Activity of Taraxacum Plant. II. Biological & Pharmaceutical Bulletin. https://doi.org/10.1248/bpb.22.606
  • Sigstedt, S. C., Hooten, C. J., Callewaert, M. C., Jenkins, A. R., Romero, A. E., Pullin, M. J., … Steelant, W. F. A. (2008). Evaluation of aqueous extracts of Taraxacum officinale on growth and invasion of breast and prostate cancer cells. International Journal of Oncology.
  • ARAI, Y., SHIOJIMA, K., TAKASAKI, M., MASUDA, K., TOKUDA, K., KONOSHIMA, T., & AGETA, H. (2011). Anti-carcinogenic Activity of Taraxacum Plant. II. Biological & Pharmaceutical Bulletin. https://doi.org/10.1248/bpb.22.606