Togliersi le scarpe quando si entra in casa? Ecco perché

9 Settembre 2020
In strada le nostre scarpe entrano in contatto con tantissimi tipi di microorganismi. Se non le togliamo quando entriamo in casa, rischiamo di contaminarla.

Togliersi le scarpe prima di entrare in casa è un’abitudine giapponese che milioni di persone hanno deciso di adottare per comodità e salute.

Sebbene possa sembrare una scelta un po’ strana ed esagerata, è stato dimostrato che potrebbe avere numerosi benefici per chi la mette in pratica.

Avete mai pensato a tutti i luoghi che percorrete con le scarpe durante la giornata? Se vi ci soffermate, troverete sicuramente numerosi motivi per preoccuparvi.

Per quanto non ci facciamo caso, le nostre scarpe catturano giorno dopo giorno migliaia di batteri e di microorganismi che possono potenzialmente causare malattie, soprattutto nei casi d’indebolimento del sistema immunitario.

Vediamo nel dettaglio, nelle prossime righe, quali sono le ragioni per togliersi le scarpe quando si entra in casa.

Perché togliersi le scarpe prima di entrare in casa?

Togliersi le scarpe e depositarle in una scarpiera

La tradizione giapponese di togliersi le scarpe prima di entrare in casa è un’abitudine che si sta diffondendo in molti altri paesi del mondo.

Consiste nel togliersi le scarpe appena prima di entrare in casa, lasciandole in uno specifico armadietto, vicino alla porta, oppure in uno spazio adibito appositamente.

Nella cultura asiatica, ci si toglie le scarpe prima di entrare in casa per questioni d’igiene, oltre che come segno di rispetto per lo spazio a cui si accede. Di fatto, tale abitudine viene messa in pratica anche in ristoranti, palestre, scuole e altri luoghi pubblici. Molti dei luoghi frequentati dai giapponesi adottano questa misura.

Ciò avviene in quanto le scarpe sono una delle principali fonti di sporcizia e di contaminazione della casa, per il semplice fatto di essere esposte di continuo a molteplici superfici ambientali.

Attualmente, alcuni esperti hanno condotto delle ricerche in merito ed, effettivamente, hanno constatato che le scarpe sono fonte di pericolosi patogeni.

Leggete anche: 5 trucchi per disinfettare la casa in modo naturale

Le scarpe accumulano più batteri del water

batteri

Nel 2012 un curioso studio empirico pubblicato sul Journal of Research in Personality ha messo in luce che le scarpe rappresentano un’importante fonte d’informazioni sulla personalità degli individui che le indossano.

Esse possono riflettere l’età media di chi le indossa, il sesso, la situazione economica e anche alcuni aspetti psicologici.

Ciò di cui non eravamo ancora a conoscenza è che le scarpe sono grandi fonti di batteri, superiori persino al water.

In uno studio, realizzato nel 2008 e diretto da Charles Gerba, professore di microbiologia dell’Università dell’Arizona, si è dimostrato che in sole due settimana di utilizzo, le scarpe possono arrivare ad accumulare all’incirca 420 000 batteri nella parte esteriore, il 96% dei quali coliformi.   

Sempre secondo lo studio, il 27% dei batteri individuati sulle scarpe appartenevano alla specie  E. coli. Questi sono microorganismi che popolano l’intestino degli esseri umani e degli animali.

L’esperto suggerisce che ciò può essere dovuto al frequente contatto delle scarpe con il materiale fecale, sia in strada che in luoghi pubblici.

scarpa in procinto di calpestare feci

È bene sapere che:

Sebbene la maggior parte degli E. coli non provochi problemi per la salute, in alcuni casi possono essere il fattore scatenante di alcune malattie e di episodi di diarrea cronica.

Ma non è tutto. Tra i milioni di microorganismi rilevati sulle scarpe, sono state riscontrate ingenti quantità di:

  • Klebsiella pneumoniae, responsabile delle infezioni dell’apparato urinario, della polmonite e di altre malattie dei tessuti molli e delle ferite aperte.
  • Serratia marcescens, la principale causa di congiuntivite, cheratite e, in rari casi, di meningite ed endocardite.

Entrambe le varietà di batteri attaccano l’organismo quanto esso non ha sufficienti anticorpi per difendersi. Di fatto, sono quelli che danno luogo a complicazioni nei procedimenti realizzati in ospedale.

Leggete anche: Le spugne sono grandi fonti di batteri. Come disinfettarle?

Togliersi le scarpe in casa: una buona abitudine da adottare

È importante  chiarire che le probabilità d’infezione causate da batteri provenienti alle scarpe sono comunque minime. A meno che, per qualche motivo, non entrino in contatto diretto con la bocca o con una ferita aperta.

Bisogna tener conto del fatto che sono tante le modalità attraverso cui i batteri entrano in casa. Motivo per cui, nel tempo, il nostro organismo si è rafforzato per combatterli.

Nonostante ciò, vi consigliamo di evitare rischi adottando misure semplici ed efficaci prima di entrare in casa, come togliersi le scarpe, oppure lavarle di frequente con acqua e sapone.