Vantaggi della rinoplastica ad ultrasuoni rispetto ad altre tecniche

I progressi della tecnologia hanno permesso a un numero crescente di chirurghi plastici di formarsi e di mettere a disposizione dei loro pazienti i benefici degli ultrasuoni.
Vantaggi della rinoplastica ad ultrasuoni rispetto ad altre tecniche
Leonardo Biolatto

Scritto e verificato da il dottore Leonardo Biolatto.

Ultimo aggiornamento: 22 gennaio, 2023

Sono molti coloro che desiderano rifarsi il naso, ma spesso hanno dubbi sulla tecnica da utilizzare o temono che l’intervento di rinoplastica tradizionale possa avere un risultato negativo. In ogni caso, è sempre utile conoscere i vantaggi della rinoplastica a ultrasuoni. Questo tipo di intervento è altamente consigliabile perché è più preciso e meno invasivo di altre procedure.

In sostanza, in questo tipo di intervento, i chirurghi utilizzano un dispositivo a ultrasuoni e riescono a ottenere interventi più precisi e meno aggressivi. In questo modo si riducono anche i tempi di recupero e il dolore causato dalla chirurgia. Se desiderate sottoporvi a questo tipo di intervento estetico, è fondamentale che vi rivolgiate a una clinica di rinoplastica accreditata, in modo che possiate contare sulla presenza di uno staff preparato per eseguirlo.

In cosa consiste la rinoplastica a ultrasuoni?

Si tratta di una tecnica innovativa che nasce come alternativa alla tradizionale osteotomia del naso. Differisce da altre tecniche di correzione delle ossa nasali, perché viene eseguita in modo più preciso e prevedibile (utilizzando gli ultrasuoni). Ciò si traduce in operazioni brevi e un bel risultato per i pazienti.

I medici possono eseguire la rinoplastica ad ultrasuoni in un lasso di tempo più breve rispetto ad altre modalità. Si tratta di una procedura che non richiede più di 90 minuti, in cui, dopo aver eseguito una valutazione della zona nasale, i medici applicano l’anestesia locale sul viso e poi praticano un’incisione nel naso.

Da qui, dissezionano il tessuto anormale dall’interno verso l’esterno, rivelando infine i nuovi punti di crescita della cartilagine dove il tessuto cicatriziale tende ad accumularsi. Utilizzano quindi un dispositivo a ultrasuoni per modificare questi punti di crescita in forme coniche esteticamente gradevoli, che migliorano i tratti del viso e l’aspetto generale.

Molti pazienti preferiscono le tecniche ultrasoniche, in quanto producono risultati migliori rispetto ad altre alternative (come la rinoplastica tradizionale o il rinomodellamento). Grazie all’alta frequenza degli ultrasuoni, è possibile eliminare le irregolarità della cartilagine e dell’osso. Questo non solo corregge un naso deviato, ma riduce anche le dimensioni della cavità nasale senza la necessità di un lungo periodo postoperatorio.

Potrebbe interessarvi anche: Addominoplastica: in cosa consiste?

Quali vantaggi ha la rinoplastica ad ultrasuoni rispetto ad altre tecniche?

Rinoplastica ad ultrasuoni e periodo postoperatorio.
Il periodo postoperatorio della rinoterapia ultrasonica è più breve di quello richiesto in altre tecniche.

La rinoplastica ad ultrasuoni è la tecnica più avanzata e utilizza onde sonore ad alta frequenza per modificare la struttura nasale. Questa procedura è generalmente utilizzata per correggere nasi deviati o con difetti. La chirurgia del naso ad ultrasuoni produce cicatrici minime ed è meno dolorosa della rinoplastica tradizionale. Infatti, la maggior parte dei pazienti richiede solo da sette a dieci giorni di recupero postoperatorio.

Inoltre, è meno invasiva di altre tecniche e ha meno effetti collaterali. Questi interventi utilizzano un bisturi a ultrasuoni ad alta precisione per evitare di danneggiare la cartilagine e i tessuti molli che circondano l’osso. In questo modo si evita anche il disagio degli ematomi post-operatori, che rendono impossibile una rapida ripresa della vita quotidiana.

Questi sono alcuni vantaggi della rinoplastica ad ultrasuoni rispetto ad altre tecniche.

1. È meno dolorosa di una rinoplastica tradizionale

Meno dolore con la rinoplastica ad ultrasuoni.
Il rischio di disagio post-procedura è ridotto con l’uso della variante a ultrasuoni.

Nella rinoplastica tradizionale si pratica un incisione sul naso per modificarne la cartilagine e le ossa e rimodellarne così l’aspetto. Questo avviene con l’aiuto di strumenti come scalpello e martello. Si tratta di un processo complicato che potrebbe causare danni permanenti e gravi complicazioni. Il paziente è costretto a rimanere a letto per diversi giorni dopo l’intervento.

La tecnica a ultrasuoni richiede solo una piccola incisione tra le narici. Quindi utilizzando le onde sonore, si spinge il tessuto al di fuori di esso senza danneggiare gli organi. Molti pazienti scelgono di sottoporsi a un intervento di chirurgia del naso a ultrasuoni invece della rinoplastica tradizionale perché è più sicuro e meno invasivo. Inoltre, possono tornare alle loro normali attività molto più rapidamente.

2. Consente di ottenere risultati più estetici rispetto alla rinoplastica.

Il rinomodellamento viene utilizzato per migliorare l’estetica del naso attraverso sostanze riassorbibili come l’acido ialuronico. È una delle tecniche meno invasive, ma non tutti i pazienti sono candidati ideali. Questa procedura non può modificare le dimensioni del naso, ma solo armonizzarlo con l’aiuto di sostanze iniettabili.

Nella rinoplastica a ultrasuoni, invece, è possibile modificare le dimensioni del naso. Inoltre, come per la rinoplastica, l’intervento è molto rapido e non richiede grandi tagli. I medici applicano l’anestesia locale e possono impostare le modalità più delicate in modo da ridurre al minimo il trauma durante l’intervento. Questo aiuta ad attenuare il dolore e il gonfiore.

3. Sfrutta la tecnologia più avanzata

Il bisturi piezoelettrico è una risorsa molto importante per comprendere l’importanza della rinoplastica ultrasonica rispetto alle tecniche tradizionali. Questo strumento utilizza gli ultrasuoni per tagliare l’osso con elevata precisione e selettività. Svolge la sua funzione senza mai danneggiare i tessuti o i siti adiacenti.

Dopo la rinoplastica a ultrasuoni, il chirurgo utilizza un gel per riempire le fessure dell’area nasale. In questo modo si ottengono risultati raffinati ed esteticamente più gradevoli rispetto a tecniche più invasive, come la rinoplastica tradizionale.

La rinoplastica ad ultrasuoni è un’opzione affidabile

L’uso degli ultrasuoni per la rinoplastica offre molti vantaggi perché è più sicuro, meno invasivo e doloroso rispetto ai metodi tradizionali e non lascia cicatrici. Tuttavia, questa tecnica presenta anche alcuni inconvenienti, in quanto non tutti i medici sono formati per utilizzare questa tecnologia. Inoltre, esiste il rischio di possibili lesioni durante l’intervento chirurgico.

Tuttavia, la maggior parte dei pazienti che si è sottoposta a questo tipo di procedura ha riferito risultati favorevoli. In definitiva, è necessario documentarsi prima di scegliere tra un intervento al naso tradizionale e uno a ultrasuoni. Ricordate di affidarvi sempre ad un esperto per tutelare la vostra salute e il benessere.



  • Barrera J. (2022). Application of Ultrasonic Piezoelectric Technology for Rhinoplasty.Facial Plastic Surgery & Aesthetic Medicine. 2022; 165-167. Recuperado de: http://doi.org/10.1089/fpsam.2022.0029
  • Halepas S, Lee KC, Castiglione C, Ferneini EM. (2020). Grafting in Modern Rhinoplasty. Oral Maxillofac Surg Clin North Am. 2021 Feb;33(1):61-69. doi: 10.1016/j.coms.2020.09.003. Epub 2020 Nov 3. PMID: 33153889. Recuperado de: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/33153889/
  • Pribitkin EA, Lavasani LS, Shindle C, Greywoode JD. (2010). Sonic rhinoplasty: sculpting the nasal dorsum with the ultrasonic bone aspirator. Laryngoscope. 2010 Aug;120(8):1504-7. doi: 10.1002/lary.20980. PMID: 20564664. Recuperado de: https://pubmed.ncbi.nlm.nih.gov/20564664/

Il contenuto di questa pubblicazione è solo a scopo informativo. In nessun caso possono servire a facilitare o sostituire diagnosi, trattamenti o raccomandazioni di un professionista. Se avete dei dubbi, consultate il vostro specialista di fiducia e chiedete la sua approvazione prima di iniziare qualsiasi procedura.