4 zuppe per depurare il fegato e i reni

· 7 settembre 2015
Anche se di solito mangiamo la lattuga cruda nelle insalate, essa risulta pure molto digestiva cucinandola esattamente come facciamo per tutte le altre verdure

Il fegato e i reni sono organi che si incaricano, tra le altre loro funzioni, di contribuire ad eliminare le tossine che si accumulano nell’organismo e che, a breve e a lungo termine, peggiorano la nostra qualità di vita e ci causano problemi di salute acuti e cronici.

Per questo motivo, è fondamentale facilitarne il lavoro depurativo con alimenti e integratori naturali in modo regolare.

In questo articolo presenteremo un modo semplice e piacevole per potenziare il processo di disintossicazione che realizzano questi organi, grazie a deliziose zuppe che contribuiscono ad eliminare le sostanze tossiche dal nostro corpo. 

Da dove vengono le tossine?

Tutte le persone accumulano tossine, nonostante il fegato e i reni lavorino in continuazione per eliminarle.

Quando queste sostanze tossiche si accumulano in grandi quantità, gli organi depurativi hanno notevoli difficoltà nell’espletare le loro funzioni.

Ecco da cosa è causata la ritenzione delle tossine:

  • Alimenti che non digeriamo bene.
  • Alimenti ricchi di grassi poco sani.
  • Eccesso di proteine animali.
  • Additivi alimentari: conservanti, coloranti, aromi, ecc.
  • Alcol.
  • Fumo e abitudini tossiche di ogni genere.
  • Prodotti per il corpo (saponi, creme, dentifrici, ecc).
  • Inquinamento ambientale (pesticidi, gas, ecc).
  • Farmaci.
  • Emozioni negative.

Zuppe depurative

Per elaborare queste zuppe, scegliamo alimenti con proprietà depurative che facilitino la funzione naturale di fegato e reni.

Per insaporirle, possiamo usare succo fresco di limone, aceto di mele, olio di oliva e un pizzico di cayenna e sale marino. Possiamo mangiarle per almeno due settimane a cena, come primo piatto, accompagnadole con proteine leggere (pesce o uova) e frutta.

Il resto della giornata bisognerà seguire una dieta più equilibrata possibile e bere molta acqua fuori dai pasti. Eviteremo inoltre tutti i fattori precedentemente elencati, altrimenti le zuppe non potranno riversare tutti i loro potenziali effetti benefici sulla nostra salute.

Zuppa di ortica e sedano

L’ortica è una pianta selvatica molto depurativa per il sangue. Possiamo raccoglierla in campagna e in luoghi non inquinati, ma sempre indossando guanti di plastica, oppure possiamo comprarla in erboristeria. Tra le sue molte proprietà ricordiamo che è una pianta:

  • Antisettica
  • Antinfiammatoria
  • Astringente
  • Disintossicante
  • Antireumatica
  • Ipoglicemica

Anche il sedano ha notevoli proprietà depurative, che non solo migliorano il funzionamento del fegato e della cistifellea, ma che apportano anche notevoli benefici ai reni, motivo per il quale non può mancare in questa ricetta.

Visitate questo articolo: Mantenersi in salute e dimagrire con il sedano

zuppa-sedano

Zuppa con dente di leone e lattuga

Il dente di leone contiene vitamine A, B e C, acido folico, potassio, silicio, ferro e tannini. Produce effetti positivi sia sul fegato che sui reni, ed è dunque un disintossicante molto completo. Inoltre è diuretico, digestivo e leggermente lassativo. Possiamo mangiarlo fresco o secco.

Siamo abituati a mangiare la lattuga nell’insalata. Tuttavia, possiamo anche cucinarla come qualsiasi altra verdura, in questo modo sarà ancora più digestiva. 

Ha grandi proprietà diuretiche e inoltre ci aiuta a regolare il sistema nervoso.  Ci consente di riposare bene se mangiata a cena.

Zuppa di curcuma e avena

L’avena, oltre a dare un po’ di consistenza a questa zuppa, contiene fibre e proteine vegetali che ci aiutano ad eliminare le sostanze tossiche dal corpo. Questo cereale, inoltre, è particolarmente nutritivo e favorisce il transito intestinale, il quale deve funzionare correttamente se stiamo cercando di depurare il nostro organismo.

La curcuma è una spezia imprescindibile nella nostra dieta giornaliera. È un potente anticancerogeno e antinfiammatorio, ci aiuta a espellere la bile e, pertanto, a decongestionare il fegato.

curcuma

Zuppa di cipolle e carciofi

La zuppa di cipolle è una ricetta classica molto curativa e medicinale. La cipolla è ricca di minerali come calcio, magnesio, ferro, fosforo e zolfo, tra gli altri, e contiene anche vitamine A, B, C ed E. Sia che la si mangi cruda o cotta, contribuirà a facilitare la funzione renale. 

I carciofi sono tra le verdure più conosciute per proteggere il fegato, e le loro foglie si possono mangiare direttamente oppure essere usate per preparare un infuso.

Per elaborare questa zuppa, possiamo usare entrambi questi ingredienti. Dobbiamo solo tenere in considerazione il sapore amaro che daranno i carciofi a questo piatto, specialmente se usiamo le foglie. 

Guarda anche