5 consigli per combattere la flaccidità

· 25 agosto 2014
Oltre a migliorare la vostra alimentazione, è fondamentale che facciate attenzione al sole, poiché l'esposizione prolungata ai raggi solari provoca la perdita di collagene, idratazione e tonicità.

Si sa: non c’è niente di più fastidioso che avere braccia o pancia flaccide. A volte, i cambiamenti di peso agiscono aumentandone la comparsa, smaltiamo il grasso, ma la pelle rimane leggermente staccata e senza la tonicità che prima aveva. Il passare del tempo e un’alimentazione scorretta sono dei fattori che rendono la pelle flaccida, quindi oggi vogliamo suggerirvi alcuni modi per far fronte a questo problema.

Passaggi per combattere la flaccidità

Secondo gli specialisti, una delle principali cause della comparsa della flaccidità è senza dubbio la cattiva alimentazione. A volte tendiamo a seguire alcune diete in seguito alle quali quello che succede è che, oltre al peso, si perde anche acqua e, in seguito, massa muscolare. Il peso perso fa sì che molte zone del corpo, come le braccia, i glutei, l’addome o le cosce, appaiano molli a causa di questa mancanza d’acqua e muscolatura, per cui la pelle che prima conteneva anche il grasso sembra adesso flaccida e floscia.

Vediamo che cosa si può iniziare a fare o che abitudini possiamo migliorare per contrastare questa fastidiosa e antiestetica flaccidità.

1. Alimenti che rafforzano i muscoli e bruciano i grassi

mela

Questo binomio è essenziale non solo per dimagrire, ma anche per farlo in modo adeguato senza perdere una quantità eccessiva di acqua e senza perdere forza e resistenza nei muscoli. Sono questi a donare solidità al corpo, a svolgere una funzione fondamentale per le ossa e le articolazioni. Se ce ne prendiamo cura e li rafforziamo attraverso una buona alimentazione, eviteremo che la pelle diventi flaccida. È importante ricordare: quando seguite una dieta, assicuratevi che quello che state perdendo è grasso e non massa muscolare.

  • Proteine adeguate: le proteine sono essenziali per rafforzare i muscoli. Ci sono persone che quando iniziano una dieta decidono di eliminarle pensando che fanno aumentare di peso. Si tratta di un grande errore. Dovete includerle per avere un’alimentazione variata e bilanciata. Le proteine più consigliate potete trovarle ad esempio nelle uova e nelle carni magre come pollo o tacchino. Anche il salmone è eccellente per ottenere un buon apporto di proteine, così come le mandorle.
  • Le mele: non dubitate! Le mele con la buccia sono una risorsa più che fantastica per ottenere proteine e per aiutarvi a bruciare i grassi. Secondo uno studio dell’Università dell’Iowa, l’acido ursolico presente nella buccia delle mele favorisce la crescita dei muscoli e allo stesso tempo permette di bruciare più calorie.

2. L’importanza degli antiossidanti

frutti rossi

Gli antiossidanti sono la miglior risorsa per contrastare l’azione dei radicali liberi che a poco a poco invecchiano la pelle rendendola così più flaccida. In più, la vitamina C contenuta in molti di questi permette di accelerare il metabolismo e di bruciare grassi, mai i muscoli. Assumere in modo regolare antiossidanti, quindi, favorisce la lucentezza e la tonicità della pelle, la protegge, se ne prende cura e brucia quei grassi che sono nocivi e che non sono utili per il corpo.

I frutti rossi sono ideali per ricevere un buon apporto di antiossidanti e vitamina C, così come l’arancia e il limone. Essi, inoltre, apportano collagene, essenziale per mantenere la tonicità della pelle. Cercate sempre di prepararvi una colazione che li contenga, ad esempio bevendo dei succhi naturali che fanno sempre bene grazie al loro meraviglioso apporto di vitamine e sali minerali.

3. No al cibo spazzatura e ad alto contenuto di grassi

cibo spazzatura

È ovvio, tutti lo sappiamo, ma a volte il cibo spazzatura è un’opzione facile e veloce quando non abbiamo tempo o quando, semplicemente, siamo ansiosi e vogliamo tirarci su il morale mangiando, ad esempio, un pasticcino. É un errore perché questo finisce non solo con il farci aumentare di peso, ma, includendo alti livelli di sale e zucchero nei nostri cibi, ci infiamma, ci fa accumulare liquidi e perdere irrimediabilmente la tonicità della pelle. Dunque, evitateli.

4. Attenzione al sole!

SOLE

Sorpresi? Forse no! Si sa che il sole è fondamentale per la salute, per sintetizzare ad esempio la vitamina D, ma esporsi troppe ore al sole causa una scomparsa del collagene naturale, una perdita di idratazione e, con questi, la perdita della tonicità della pelle. Dunque, evitate sempre di prendere il sole nelle ore più calde, in cui i raggi del sole sono più forti (dalle 12.00 alle 16.00).

5. Esercizi per combattere la flaccidità

esercizi addominali

I migliori saranno senza dubbio quelli volti a combattere la flaccidità dalle zone in cui più ne avete bisogno. Se siete più flaccidi sulla pancia e sull’addome sono sempre indicate, ad esempio, le flessioni e l’allungamento. Se desiderate rassodare gambe e glutei, invece, dedicate almeno un’ora alla camminata a passo svelto, alla bicicletta o al nuoto. Sono piccoli sforzi quotidiani che, insieme a una buona alimentazione, vi permetteranno di migliorare la vostra tonicità a poco a poco Serve uno sforzo, sì, ma nulla è impossibile con un po’ di buona volontà. Perché non iniziare oggi stesso?

Guarda anche