6 trucchi per pulire le finestre

Di seguito vi mostreremo 6 trucchi per pulire le finestre in modo facile ed efficace. Vedrete che non occorre realizzare un grande sforzo.

Dato che sono esposte all’ambiente esterno, le finestre si sporcano con facilità e ciò ci spinge a mantenerle sempre in modo decente. Questo, però, non è un compito che risulta particolarmente divertente né piacevole. A tutto possiamo, tuttavia, trovare una soluzione. Per facilitarvi il compito, condividiamo oggi 6 trucchi per pulire le finestre.

Molte volte le puliamo e, in un secondo momento, ci rendiamo conto che il risultato non è quello che auspicavamo. La frustrazione, dunque, ci scoraggia e ci porta a posporre, sempre più a lungo, la pulizia delle finestre. Questa poca cura rende la nostra casa in condizioni progressivamente peggiori, cosa che ci provoca problemi quando riceviamo visite.

Anche se il pavimento, i mobili e le varie superfici sono pulite, se le finestre risultano piene di grasso, polvere e altri tipi di macchie di sporco, gli spazi possono sembrare poco curati e gradevoli. È a questo punto che bisogna cominciare a dire addio ai vetri sporchi e ad applicare i trucchi che elenchiamo qui di seguito.

6 trucchi veloci ed efficaci per pulire le finestre

1. L’aceto, un alleato infallibile

Sebbene esistano molti detergenti che ottengono un effetto simile, l’azione dell’aceto è davvero efficace. Inoltre, il suo odore non risulta fastidioso, a differenza dei prodotti chimici, i cui odori forti arrivano a causare diverse allergie.

Aceto

L’aceto fa in modo che lo sporco venga rimosso con facilità, cosa che ci permette di non strofinare con forza le finestre, ma semplicemente passare il panno o il foglio di giornale sul vetro. Inoltre, l’aceto ci permette di ottenere un risultato brillante e limpido.

Per pulire le finestre in modo semplice, consigliamo di combinare una parte di aceto bianco con tre parti di acqua calda. Per ridurre l’odore di aceto, si può aggiungere un tocco di succo di limone al composto. Se l’odore di aceto vi disturba molto, potete anche preparare la soluzione con cinque parti di acqua invece che con tre.

Se volete ancora optare per un’opzione chimica commerciale, vi consigliamo di combinare le due soluzioni. In tal modo risparmierete parte del prodotto che durerà più a lungo. Mescolate tre cucchiai di aceto bianco e due tazze di acqua e aggiungete mezzo cucchiaino di detergente liquido. Vedrete che le macchie verranno eliminate efficacemente.

Leggete anche: Oggetti che bisogna pulire tutti i giorni

2. Il panno per pulire i vetri

Se parliamo di panni per pulire, il mercato offre molteplici opzioni. Nel caso in cui il vostro obiettivo sia quello di risparmiare, vi presentiamo altre alternative. In tal senso, la cosa migliore è quella di pulire le finestre con dei fogli di giornale. Non lasciano residui e puliscono in maniera perfetta e brillante.

Inoltre, potrete strofinarli sul vetro senza temere che esso si rovini. Il foglio di giornale lascerà uno strato invisibile molto sottile che eviterà che i vetri si sporchino facilmente.

Probabilmente a casa vostra avete già una spugna. Questa è molto efficace per rimuovere i residui di detergente. Un trucco molto pratico, se non avete a disposizione nessuno degli oggetti precedentemente citati, è quello dei filtri di caffè. Hanno quasi la stessa versatilità del foglio di giornale e vi consentiranno la stessa rifinitura brillante, senza lasciare macchie né fibre sintetiche.

3. Pulire le finestre quando è nuvoloso

Indipendentemente dal luogo in cui vivete, è probabile che qualche giornata nuvolosa capiti anche dalle vostre parti. Questo è il momento ideale per pulire le finestre. Se lo fate in un giorno di sole, il calore farà asciugare la schiuma del detergente, producendo degli antiestetici aloni. Senza contare che, allo stesso tempo, noi ci staremo esponendo al sole, cosa che rende il compito ancora più arduo.

Leggete anche: I rischi di pulire troppo la casa

4. Pulire finestre molto sporche

Se sono trascorsi diversi mesi dall’ultima volta che avete pulito le finestre, probabilmente queste saranno molto sporche. In tal caso l’ideale sarebbe utilizzare una spugna porosa e pulire dall’alto verso il basso, per evitare che le gocce d’acqua rovinino la pulizia. Potete utilizzare un panno in microfibra per pulire il vetro una volta asciutto. Fate solo attenzione a che non rimangano i peli del panno sul vetro.

Donna che apre la finestra

5. Verticale e orizzontale

Avete già terminato di pulire i vetri dentro e fuori, ma il risultato non vi soddisfa ancora. C’è una macchia che non vuole proprio andare via. Provate ancora da un lato e dall’altro, ma niente sembra funzionare. Un vero incubo che, però, ha una soluzione.

Quando lavate i vetri da entrambi i lati, vi consigliamo di pulire da un lato all’altro nella parte interna e di fare dei movimenti verticali in quella esterna. Ciò vi aiuterà a non impazzire per sapere da che lato si trova un alone.

6. Per le persiane

Non tutte le finestre sono dotate di vetri, alcune hanno solo le persiane. Anche queste sono esposte all’ambiente esterno, pertanto hanno bisogno di essere pulite. Si tratta di un procedimento molto semplice. Spruzzate uno spray antisettico e utilizzate un panno per pulirle. Ricordate di utilizzare un panno che non lasci residui.

Guarda anche