7 cose che nessuno ci dice sul ciclo mestruale

· 17 febbraio 2017
Il ciclo mestruale rappresenta un'esperienza naturale, dunque non dobbiamo magnificarlo. Imparare a convivere con esso può facilitarci di molto le cose quando vogliamo organizzare "quei giorni"

Sebbene molte donne ci restino male quando il ciclo mestruale rovini i loro piani, può essere fonte di preoccupazione se non dà segnali del suo arrivo puntuale.

Come di certo saprete già, il ciclo mestruale varia da persona a persona

Il modo di viverlo, dunque, cambia in base al soggetto. Per alcune donne, può essere difficile farsi carico di questa tortuosa benedizione. 

Senza dubbio, c’è molto di cui parlare sul tema, ma vi sono alcune cose riguardo al ciclo mestruale delle quali non si parla spesso e su cui è meglio riflettere.

1. Può essere il nostro migliore amico

ragazza-dolore

L’assenza del ciclo mestruale può essere davvero un brutto segnale in situazioni del tipo:

  • Una notte in cui abbiamo bevuto troppo ed il mattino seguente ci svegliamo accanto ad uno sconosciuto e non ricordiamo se abbiamo usato il preservativo o meno.
  • Se abbiamo scoperto che il nostro partner aveva un’avventura con un’altra ragazza durante l’ultimo anno e ci rendiamo conto di avere diverse settimane di ritardo.

In situazioni del genere, fondamentalmente, che il ciclo mestruale marci come gli ingranaggi di un orologio può essere la cosa migliore dell’universo.

Il nostro consiglio è proteggersi sempre quando si hanno rapporti sessuali. Tuttavia, sappiamo che in alcune occasioni può sorgere qualche imprevisto.

2. Può anche essere il nostro peggior nemico

Quando con il partner si progetta di avere un bambino, l’arrivo del ciclo mestruale può essere la cosa peggiore.

Tutto si deve al fatto che lascia un messaggio molto chiaro e deludente: “non sei incinta“.

In questo caso, non ci resterà che aspettare altri 28 lunghi giorni con la speranza di non rivedere il ciclo mestruale fino ai nove mesi successivi.

3. Arriva quasi sempre nel peggior momento possibile

sposi

Quando ci stiamo preparando per la festa in pigiama per il compleanno della nostra migliore amica, quando siamo in vacanza e abbiamo in programma un viaggio con i compagni di classe oppure quando stiamo per indossare il vestito bianco per camminare verso l’altare e fare il grande passo verso il “sì”.

La nostra amica mestruazione può portarci a riconsiderare la nostra presenza all’evento, ma lei, definitivamente, vi prenderà parte anche se non le abbiamo spedito nessuno invito.

La verità è che il ciclo mestruale non dovrebbe stravolgere tutti i nostri piani.

Se non in presenza di problemi di natura medica che causino cicli molto dolorosi, la maggior parte delle volte non deve rappresentano un problema.

4. Arriverà il momento nel quale avremo bisogno di chiedere un “innominabile”

È un momento che tocca a tutte le ragazze prima o poi, quando arriva il ciclo e si indossano un paio di pantaloni a sigaretta molto attillati.

Può capitare a tutte: immaginate di aver cambiato borsa, di aver dimenticato di comprare gli assorbenti al supermercato o, persino, di aver prestato l’ultimo ad un’amica che ne aveva bisogno.

Al ciclo mestruale non interesserà ed arriverà comunque. Ecco che dovremo compiere una missione di ricognizione per raggiungere il nostro “obiettivo”.

5. Aiuta a relazionarsi con le altre donne

amiche-jogging

Il ciclo mestruale può unirci ad altre donne, ad esempio condividendo i dettagli di quella volta che ci ha causato problemi a lezione oppure affogando i dolori mestruali con una bevanda ed una pizza mentre guardiamo la nostra serie televisiva preferita.

Anche quando ci tocca asciugare le lacrime dell’amica che sta cercando di avere un figlio; il ciclo mestruale unisce le donne in molti modi.

Il ciclo è un vincolo che solo le donne condividono e comprendono. Nel bene e nel male, le mestruazioni sono un motivo per ridere e, ogni tanto, piangere insieme.

6. Non è affatto come lo mostrano le pubblicità

Abbiamo seri dubbi sul fatto che la maggior parte delle donne salti da un trampolino, scali montagne, balli intorno ad un falò indossando pantaloncini bianchi quando ha il ciclo.

Tuttavia, non bisogna nemmeno restare prostrate sul letto, ferme come mummie, quando arriva il ciclo mestruale.

Inoltre, anche se si sono fatti molti progressi dai tempi degli antichi romani quando le donne utilizzavano tamponi di lana, esiste ancora la possibilità di avere “perdite” in momenti inopportuni

Anche gli incidenti con il filo del tampone che pende dal bikini possono causare grande vergogna.

Leggi questo articolo: Un gruppo di artisti restituisce la femminilità a queste donne

7. Arriverà l’ultimo giorno del nostro ciclo mestruale

vampate-di-calore

È l’aspetto sul ciclo mestruale forse più importante da ricordare: un giorno sparirà, senza avvisare e per sempre. 

Forse adesso, raggomitolate sul letto con una coperta termica, con accanto le pillole per le coliche mestruali ed una scatola di cioccolatini, sembra una notizia davvero meravigliosa.

Tuttavia, non è proprio una bella notizia quando si superano i 40 anni e si iniziano ad avvertire le vampate, un basso desiderio sessuale e altri sintomi del grande catalogo che accompagna l’arrivo della menopausa.

Guarda anche