7 oggetti che hanno una data di scadenza

7 agosto 2018
Ci sono molti oggetti che usiamo ogni giorno e che hanno una data di scadenza di cui non siamo a conoscenza. Non sostituendoli in tempo, mettono a rischio la nostra salute. Scoprite quali sono questi oggetti.

Di solito stiamo attenti che il cibo che consumiamo non sia scaduto o cerchiamo quello la cui data di scadenza è molto lontana. La stessa cosa succede con medicine, creme, trucco, talco e altri oggetti di uso quotidiano. Ma sapevate che oltre al cibo, abbiamo anche altri oggetti con scadenza nelle nostre case?

Quando comprate questo tipo di cose non ci pensate mai, quindi fate attenzione e scoprite quali prodotti potrebbero influenzare la vostra salute o potrebbero causare disagi futuri dovuti alla loro scadenza. Ci sono oggetti dei quali ignoriamo la data di scadenza, e soprattutto se la loro vita utile è già finita.

Alcuni oggetti che hanno scadenza

Leggete il seguente elenco e pensate a quali oggetti dovete sostituire:

1. Cuscini

Lenzuola e cuscini

Sebbene a prima vista non si noti, il cuscino è una vera fonte di infezioni. Con il passare degli anni, questo diventa un nido di germi, acari, pelle morta e saliva. Il fatto di mettere una copertura pulita sul cuscino non significa che ci stiamo proteggendo dai germi che lo abitano.

Quindi abbiate cura di cambiare i vostri cuscini ogni anno, così eviterete il contatto con germi che possono causare alcune malattie batteriche.

Vi consigliamo di leggere: Trucco per eliminare in un mese i germi e le cellule morte dai piedi

2. Spazzolino da denti

Gli spazzolini da denti possono far crescere funghi, batteri e germi. Cercate di tenerli puliti passandoli sotto un getto d’acqua e scuotendoli in modo che rimangano asciutti. Va notato che più è logorato, più è difficile che agisca in modo efficace nella nostra bocca. Quindi, si consiglia di sostituirlo ogni 3 mesi.

Se qualcuno in casa ha improvvisamente l’influenza o un raffreddore, un infezione alla bocca o alla gola, è meglio tenere lontani tra loro gli spazzolini, dal momento che è molto facile trasmettere virus attraverso di essi. Allo stesso modo, dopo queste malattie, l’ideale è cambiare lo spazzolino perché i germi possono essere nascosti tra le setole. E molto probabilmente, vi ammalerete di nuovo.

3. Spugna da bagno

Spugne da bagno

Uno degli obiettivi principali della spugna nella doccia è eliminare le cellule morte della pelle; ma assorbe anche funghi, germi e batteri. Strofinando il nostro corpo con una spugna piena di batteri, la esponiamo all’infezione.

Pertanto, cercate di mantenere questo tipo di spugna molto pulito, senza residui, e sostituitela almeno ogni 4 mesi.

Leggete questo articolo: Può danneggiare la nostra salute fare la doccia tutti i giorni?

4. Biberon

Il biberon è uno degli oggetti che dovete cambiare frequentemente per evitare di causare danni al vostro bambino. Se notate che la parte in caucciù ha già crepe o schegge, è sicuramente il momento di cambiarlo, perché può causare problemi in bocca.

D’altra parte, se il biberon è fatto di plastica, è più probabile che germi e batteri si abituino a esso, quindi anche se viene lavato, si troveranno in luoghi che non sono facilmente accessibili per la pulizia. Per questo, se notate che il biberon del vostro bambino è diventato giallo o presenta macchie nere (funghi) negli angoli, è chiaro che è tempo di acquistarne uno nuovo.

5. Materasso

Materasso e orsetto di peluche

Se siete tra quelle persone che dormono ancora nel materasso che avevano quando erano bambini o siete sposati da 20 anni o più e avete sempre usato lo stesso materasso, meglio che prendiate seriamente in considerazione l’acquisto di uno nuovo. Un materasso è essenziale per un riposo ideale, ma perde forma con il passare degli anni e le sue condizioni igieniche diventano tutt’altro che favorevoli.

Un materasso dovrebbe essere cambiato ogni 8-10 anni. Così come il cuscino, alla fine della sua vita utile diventa un nido di acari e batteri malsani per il nostro corpo.

Leggete anche: 5 rimedi per la pulizia con bicarbonato e aceto

6. Disinfettanti per la casa

I prodotti industriali che acquistiamo per la pulizia della casa hanno una data di scadenza. Molte volte non ci prestiamo attenzione e il fatto che continuiamo a usarli dopo la scadenza non influisce sulla nostra salute, ma non sono più efficaci. Dopo essere scaduti, le loro proprietà diminuiscono fino a farli diventare completamente inutili.

7. Asciugamani

Asciugamani

A causa della loro frequente esposizione all’umidità, gli asciugamani da bagno sono l’obiettivo perfetto per batteri e germi. Cercate di tenerli ventilati e di lavarli almeno una volta alla settimana. La loro vita utile non supera i 2 anni. Quindi se è il momento, non esitate a cambiarli.

Altri oggetti che hanno scadenza

L’elenco è lungo, quindi citeremo alcuni oggetti che, sebbene non abbiano una data di scadenza definita, è necessario sostituire anche perché perdono le loro proprietà e finiscono per essere davvero inutili o perché favoriscono un’ampia gamma di batteri e infezioni:

  • Repellenti per insetti
  • Alcol
  • Acqua ossigenata
  • Protezione solare
  • Spezie
  • Spazzole
  • Pantofole
  • Scarpe sportive.
Guarda anche