8 alimenti che aiutano a prevenire un ictus

· 2 ottobre 2015

L’ictus è la terza causa di morte nel mondo, dopo le malattie cardiache e il cancro. Anche se al giorno d’oggi sappiamo che non è possibile evitare al 100% un accidente cerebrovascolare, molti studi confermano che seguire delle abitudini di vita salutari e una dieta a base di alimenti basici ci aiuta a prevenire l’ictus del 30%.

Lo sforzo vale la pena, e inoltre, non eviterete solo questa malattia, la qualità della vostra vita sarà nettamente superiore. Che ne dite se a partire da oggi iniziate ad includere i seguenti 10 alimenti nelle vostre diete? Prendete nota di quali sono!

Alimenti che dovete introdurre nella vostra dieta per migliorare la vostra salute cerebrale

Potreste pensare che le persone con maggiori probabilità di soffrire di un ictus sono quelle dai 55 ai 70 anni, ma non è così. Purtroppo gli accidenti cerebrovascolari sono problemi di cui possono soffrire tanto i più giovani come gli adulti.

Ci sono casi di componenti genetiche e ereditarie che non possono essere trascurati, però se si segue una dieta inadeguata e uno stile di vita segnato dallo stress e dall’ansia, il rischio di soffrire di ictus aumenta. Vale la pena ricorre ad alcuni alimenti per ridurre il il rischio di soffrire di questo problema e godere di una buona salute.

Ecco gli alimenti che dovete includere quotidianamente nelle vostre diete.

1. Le carote

frullato carote

Secondo uno studio realizzato nel 2008 dall’Università di Harvard (Stati Uniti), mangiare 5 carote alla settimana potrebbe ridurre il rischio di soffrire di ictus del 50%. Anche se non si tratta di un dato certo, non bisogna dimenticcare le proprietà di questa verdura, ricca di antiossidanti, che evitano che si formino coaguli nelle arterie e che favoriscono la circolazione sanguigna. Vale la pena mangiare spesso le carote.

2. Cavoletti di Bruxelles

I cavoletti di Bruxelles sono ricchi di potassio e di acido folico, elementi fondamentali per evitare il colesterolo, l’accumulo di grassi nelle arterie e per eliminare le tossine attraverso l’urina.

3. L’avocado

avocado a metà

E’ sufficiente mangiare mezzo avocado al giorno: è ricco di acidi grassi benefici per il nostro cervello come l’omega 3, che previene l’ossidazione cellulare e l’invecchiamento prematuro. Ricordate…mezzo avocado al giorno!

4. I pomodori

I pomodori sono un cocktail naturale di antiossidanti come il licopene, ottimo per prevenire gli ictus grazie alla sua capacità di ridurre la pressione arteriosa e facilitare la circolazione sanguigna. Tutto dovuto ad una sostanza chiamata omocisteina, relazionata a una maggiore probabilità di soffrire di ictus.

5. Sardine all’olio d’oliva

pane condito a fette

L’ideale è consumarle una o due volte alla settimana. Perché? Sono un tesoro naturale di grassi salutari, calcio e vitamina D. Proteggono il nostro cervello, anche se dovete tenere in considerazione che una volta aperta la latta, se non le consumate tutte, dovete trasferirle in un altro contenitore, ad esempio di vetro o di plastica (no metallo).

6. Melone e cocomero

Entrambi questi frutti sono ricchi di acqua, minerali, antiossidanti e sono, inoltre, poveri di sodio, perfetti per ridurre il colesterolo ed evitare problemi come l’arteriosclerosi. Non dubitate e mangiatene una tazza al giorno.

7. Tè verde

tè verde

Non dovete mai rinunciare ad un ottima tazza di tè verde al giorno. Si tratta di una fonte naturale di antiossidanti, polifenoli, essenziale per ridurre il colesterolo e lottare contro l’invecchiamento cognitivo. Per usufruire al massimo dei benefici del tè verde e delle sue proprietà, ricordate di assumerne una tazza 20 minuti dopo i pasti.

8. Avena

Assunta a colazione, l’avena ci aiuta a ridurre i livelli di zucchero nel sangue e a mantenere nei limiti i livelli di colesterolo cattivo o LDL. Inoltre non bisogna dimenticare che è particolarmente indicata per ridurre lo stress e che apporta incredibili nutrienti per la nostra salute cerebrale, come lo zinco e il ferro. Cosa ne dite di iniziare oggi stesso ad assumere una buona tazza di avena?

Considerazioni importanti per ridurre la possibilità di soffrire di ictus

ragazza cammina

Anche se sappiamo che gli alimenti precedentemente elencati possono aiutarci a ridurre la probabilità di soffrire di un ictus tra il 30% e il 50%, è importante che teniate in conto i seguenti aspetti:

  • La dieta dev’essere variegata ed equilibrata. Non si tratta di assumere ogni giorno gli stessi alimenti, ma di combinarli adeguatamente. Per esempio, come ci dice Lyn M Steffen, epidemiologa dell’Università di Minnesota (Stati Uniti), consumando 3 frutti e 3 verdure al giorno, riduciamo la possibilità di soffrire di ictus, molto più che consumando 5 frutti e nessuna verdura. 
  • Non pensate che per evitare questo tipo di malattia dovete eliminare completamente i grassi dalle vostre diete.  Dovete consumare grassi salubri, come l’olio d’oliva o il pesce azzurro, che proteggono la vostra salute cerebrale. 
  • Per ultimo, ma non per importanza, controllate il vostro stress quotidianamente. Seguite uno stile di vita equilibrato, evitate il sedentarismo e fate spazio alle emozioni positive, devono essere il motore delle vostre giornate!

 Prendetevi cura della vostra salute in generale e allo stesso tempo vi starete prendendo cura anche del vostro cervello! 

Guarda anche