Abbinare la pettinatura al tipo di vestito

16 Novembre 2019
Chi vuole essere elegante non deve lasciare niente al caso. Sapevate che la scelta della pettinatura è condizionata dal tipo di vestito che indossiamo? Ecco alcuni suggerimenti per valorizzare capelli e abito.

Combinare la pettinatura con gli accessori, come una collana o gli orecchini a cerchio, è qualcosa che facciamo in modo istintivo. Prestiamo attenzione anche al trucco e allo stile che vogliamo esprimere. Esistono, però, anche degli accorgimenti che ci aiutano ad abbinare la pettinatura al tipo di vestito. Volete saperne di più?

Una caratteristica che hanno in comune lo styling dei capelli e gli abiti è che possono esaltare o nascondere alcune parti del corpo. Ci riferiamo, in particolare, alle spalle, il collo, le braccia e la schiena.

Se miriamo a un buon effetto complessivo, dovremo dunque curare anche questo dettaglio. Se il taglio dei capelli è già deciso, il percorso è naturalmente inverso: dovremo scegliere un abito che valorizzi la pettinatura. Ecco alcune regole da seguire per essere sempre impeccabili. Giocate con le possibili alternative e scegliete la combinazione che più vi piace.

Abbinare la pettinatura al tipo di vestito

Vediamo quindi che tipo di acconciatura o taglio di capelli sono consigliati quando indossate:

Abito con bustino senza bretelle

Simbolo di eleganza e bellezza, lascia le spalle scoperte. Sarebbe un peccato coprirle con i capelli. Le pettinature raccolte rendono ancora più belli i dettagli di questo outfit.

Leggete anche: 5 outfit che non possono mancare nel vostro armadio

Abito con bretelle

Ragazza bionda con raccolto e nastro

Sarebbe un errore lasciare i capelli sciolti e coprire la schiena che è proprio la protagonista quando si indossa questo tipo di abito. Anche in questo caso, dunque, le pettinature raccolte sono le più indicate: uno chignon alto, basso o intrecciato. Se invece preferite portare i capelli sciolti, potete metterli di lato per non coprire tutta la schiena.

Vestito monospalla

Questo tipo di abito è indiscutibilmente molto elegante e rende bella qualunque donna. Nonostante ciò, produce un certo squilibrio estetico che i capelli possono eventualmente correggere.

Potete optare, quindi, per un coda bassa laterale o uno chignon, anch’esso laterale. L’idea è lasciare libero il lato con la manica, naturalmente.

Abbinare la pettinatura alla scollatura

1. Collo alto

Se avete intenzione di indossare una maglia o un abito a collo alto, prediligete di nuovo i capelli raccolti, ad esempio uno chignon alto. Si tratta, inoltre, di un’ottima scelta per le occasioni formali come un matrimonio o una cerimonia di laurea.

Questo abito è adatto alle donne con il busto piccolo. La sua principale virtù è che valorizza al massimo la figura, soprattutto la vita e i tratti del viso.

2. Spalle scoperte

Donna con i capelli sciolti sulle spalle

Senza spalline o a V

Se la scollatura dell’abito è molto generosa, un corsetto o una profonda scollatura a V, avete due opzioni. La prima è un raccolto laterale che vi permetterà di esporre il collo e il viso in maniera elegante ma informale.

In alternativa, potete lasciare i capelli sciolti, cosa che permette di coprire le spalle. Il vantaggio di questa alternativa è che lo scollo non ruberà la scena ai capelli. E con qualche ondulazione sarete irresistibili.

Scollo a barchetta

Lo scollo a barchetta è caratterizzato da una curva arrotondata che scopre parte delle spalle. Per questo tipo di abito è consigliato uno chignon alto se si ha il collo corto o una coda bassa asimmetrica. 

Per non sbagliare, e questo vale in qualsiasi cosa quando dobbiamo abbinare la pettinatura al vestito, è importante decidere cosa si vuole valorizzare e cosa nascondere del proprio corpo. Nel caso della scollatura, quindi, la scelta dipende da come vogliamo coprire o scoprire il viso, il collo, il seno e le spalle.

Potrebbe interessarvi anche: Rassodare il seno in modo naturale: 8 consigli

3. Scollo all’americana

È la scollatura che lascia scoperte le spalle, le braccia e la schiena, ma copre il collo. Per completare il look da ballerina offerto da questo tipo di abito, potete fare un raccolto laterale. Anche uno chignon alto è un buon accostamento.

Se non vi piace lo chignon, potete optare per una treccia o una coda laterale. Altrimenti lasciate i capelli sciolti, ma date essi volume. L’importante, in ogni caso, è mostrare le spalle. 

4. Abbinare la pettinatura allo scollo rotondo

abbinare la pettinatura, chignon morbido

A questo punto avrete già notato che le pettinature raccolte sono le più utilizzate se si indossa un abito elegante. Per questo motivo, non vi sorprenderà leggere che anche la scollatura rotonda, discreta e sofisticata, sta molto bene con il raccolto, soprattutto di lato. 

5. Scollo quadrato

Uno scollo quadrato e le trecce sono un accostamento fenomenale. Donano un’aria formale e se si è alte e robuste sono altamente consigliati.

Abbinare la pettinatura: giocare con la propria figura

Le possibilità quindi sono diverse: è sempre divertente giocare con le pettinature e vederne l’effetto. Considerate, tuttavia, sempre l’immagine per intero. Anche se adorate un certo vestito o un determinato modo di acconciare i capelli, pensate prima se riflettono lo stile che volete esprimere in quell’occasione. Scegliere la pettinatura in base al tipo di vestito può sembrare poco importante, invece è un accorgimento che può far risaltare la bellezza della persona e/o dell’abito.