Tutti gli abbracci che mi hanno guarito, tutte le persone che ho amato

· 11 agosto 2016
Anche se possiamo ricevere abbracci da tante persone, di certo quelli che ci possono

Ci sono abbracci che guariscono, che riparano l’anima distrutta ricomponendone i pezzi. Ci sono persone che entrano nella nostra vita portando con sé il meglio che hanno, quell’affetto sincero e nobile che esprimono attraverso quel gesto d’affetto universale che tutti comprendiamo: l’abbraccio.

Gli esperti in questioni emotive dicono che tutti abbiamo bisogno di essere abbracciati almeno tre o quattro volte al giorno. Affinché gli abbracci ci guariscano davvero, però, è essenziale che ci vengano dati da qualcuno con cui siamo profondamente in intimità.

Non vale l’abbraccio di una persona qualsiasi. Non valgono gli sconosciuti né i colleghi di lavoro con cui andiamo d’accordo. Quando stiamo attraversando un periodo difficile, quando il nostro cuore chiede conforto e sostegno, i migliori abbracci sono quelli della famiglia, del partner o dei figli.

Le dimostrazioni di affetto sono la migliore medicina. Sono in grado di placare paure e insicurezze, oltre a prevenire la depressione.

Perché, alla fin fine, gli abbracci hanno quella forza in grado di “legarci” a ciò che è davvero importante: l’amore.

Gli abbracci di tutte le persone che abbiamo amato

Il nostro cuore ha amato molte volte. Di fatto, anche se pensiamo che sia stanco e che presenta più di una cicatrice che mai guarirà, in realtà nasconde ancora una grande capacità di amare.

Non sappiamo cosa ci porterà il domani. Forse, quando meno ce lo aspettiamo, scopriremo un rapporto talmente prezioso, significativo e pieno da far ritrovare a tutto il nostro mondo il suo equilibrio, lì dove la nostra realtà acquista un senso nuovo e meraviglioso.

Vi consigliamo di leggere anche: A volte abbiamo solo bisogno di una carezza

Magari un domani la nostra famiglia crescerà. Magari arriveranno altri figli, diventeremo zii o addirittura nonni.

Il nostro cuore continuerà a crescere, continuerà ad amare e, ad ogni battito, guariremo sempre meglio. Perché non c’è nulla come l’affetto sincero per mettere fine al dolore e alle pene. Non c’è niente come i sorrisi per cancellare i giorni grigi e tristi.

abbracci uomo e donna

Se amate, abbracciate

C’è chi non sa farlo, chi non osa o chi non lo fa da tanto tempo e non sa bene come riprendere questa abitudine che ha finito per trascurare.

  • Se amate, abbracciate. Perché gli abbracci sono il linguaggio che non ha bisogno di parole, in cui il tempo si ferma e la respirazione si regola.
  • Il mondo smette di darvi fastidio con il suo rumore e anche il caos della vostra mente, dove ballano i dubbi, i timori e i vuoti, sfuma così all’improvviso per permettervi di farvi trasportare da quell’abbraccio.
  • Ritrovate la bella abitudine di abbracciare i vostri cari.

Se il vostro partner non lo fa, fatelo voi e abituatelo a fare altrettanto. Se i vostri figli sono già grandi, coglieteli di sorpresa e abbracciateli, perché nessuno è troppo grande per ricevere una buone dose di abbracci ogni giorno.

L’abbraccio: una dimostrazione d’affetto universale

Risulta curioso scoprire il modo in cui le varie lingue traducono il concetto di amore. A volte si aggiungono sfumature talmente eccezionali ed uniche che è quasi impossibile tradurle nella nostra lingua.

Ad esempio, in hindi, una delle lingue parlate in India, quando una coppia di innamorati si separa, si dice che le loro anime portino il viraha, un concetto simile a quell’amore che la distanza non può spezzare o annullare, ma che si conserva con passione speciale nel cuore.

Vi consigliamo di leggere anche: Le persone migliori sono fatte di acciaio indimenticabile

Come potete vedere, questa lunga spiegazione è racchiusa in un’unica, meravigliosa parola. Di esempi ce ne sono tanti, lì dove l’amore e l’arte degli abbracci sono sempre presenti.

Perché in tutte le culture, in tutti i paesi del mondo, quest’atto è considerato di vitale importanza per preservare l’amore, per dimostrare e quindi per guarire.

Amiche abbracci

  • Cwth, in gallese, simboleggia quell’abbraccio intenso e appassionato che solo la persona che amiamo può darci.
  • Naz, nella lingua urdú, è una termine che dimostra l’orgoglio soddisfatto e intenso che proviamo quando qualcuno ci ama, quando qualcuno ci abbraccia ed abbiamo la piena sicurezza di essere molto importanti per questa persona.

Parole magiche che, senza ombra di dubbio, ci dimostrano ancora una volta il potere dell’affetto e l’importanza di dedicare quei gesti che lo esprimono e lo rafforzano: gli abbracci, i baci, le carezze…

Guarda anche