Adoro le persone con un pizzico di sana follia

19 maggio 2016
Tutti dovremmo avere quel pizzico di follia che ci aiuta a non farci sopraffare dagli imprevisti e a godere al massimo della vita, nel bene e nel male.

Una sana follia è sinonimo di allegria e libertà, di quel tipo di personalità che ci permette di uscire fuori dalle righe e di portare luce nella nostra vita.

Si dice spesso che è sempre meglio essere matti che tristi, anche se, prima di cadere nei luoghi comuni, bisogna conoscere la storia che si nasconde dietro ogni persona.

La sana follia è prima di tutto una questione di atteggiamento. È la capacità di relativizzare gli eventi, di interpretarli non solo con più serenità, ma con un ottimismo contagioso. Capire che, a volte, il senso dell’umorismo è la migliore medicina per il cuore.

Le persone sane e libere hanno un pizzico di piacevole follia

Uno dei più grandi limiti dell’essere umano è spesso la sua rigidità di schemi, di prospettive.

L’incapacità di vivere la nostra quotidianità con un modo di pensare flessibile, ci impedisce di essere ricettivi e sensibili a tutto ciò che ci circonda; in molti casi limita la nostra capacità di essere felici.

Abbiamo nominato, all’inizio, l’altra faccia della sana follia: la tristezza. In realtà, nessuno nasce “amareggiato”. Sono le circostanze e il modo in cui affrontiamo la vita che, a poco a poco, depositano in noi il risentimento o l’amarezza.

Leggete anche: Oggi soffio via le nuvole grigie per migliorare la giornata

  • Aprire la nostra vita alle persone e ricevere una delusione ci fa sviluppare un sentimento di sfiducia.
  • Riporre alte aspettative in una relazione o in un sogno che non si realizza, fa spegnere la speranza e perdere l’ottimismo.

La vita è, innanzitutto, atteggiamento. Il modo in cui vogliamo gestire le cose belle e brutte che ci capitano ci permetterà di essere liberi oppure, al contrario, essere scettici e demoralizzati. Godere di una mente aperta e flessibile è un grande vantaggio. 

Vediamo le caratteristiche delle persone che hanno una scintilla di sana follia.

donna con un pizzico di follia legge libro con cerbiatto

Le persone con un pizzico di sana follia accettano gli imprevisti

Non è facile accettare l’inaspettato, quello che accade senza essere previsto e che sfugge del tutto al nostro controllo.

  • Le persone con una sana follia, tuttavia, reagiscono bene di fronte agli imprevisti, perché li accolgono come una sfida, come opportunità per uscire dagli schemi e sperimentare cose nuove.
  • Gli eventi inattesi mettono alla prova quella flessibilità mentale a cui abbiamo accennato. Ci spingono a sviluppare una nuova strategia, indispensabile per affrontare l’evento non programmato. Una piccola sfida che l’ottimista accetta con entusiasmo e motivazione.

Leggete anche: Come sentirsi allegri e di buon umore ogni giorno

Le persone con una sana follia contagiano con la loro allegria

Le persone “matte ma sane” potrebbero sembrarci irresponsabili e anche caotiche, ma sanno bene quello che fanno, perché si conoscono profondamente, hanno autostima e fiducia nelle proprie possibilità.

  • La sana follia emerge quando, finalmente ci liberiamo dalla paura e ci lasciamo andare. Esiste un punto di equilibrio tra la sfida e la prudenza, che affascina e ispira.
  • Chi ha l’occasione di conoscere una persona con questa personalità saprà quanta allegria riesce a trasmettere, avrà imparato da lei che a volte è meglio osare piuttosto che rimpiangere, che chi si trattiene poi se ne pente e che la vita, con un sorriso, fa meno male.
donna-che-legge-sull'amaca-con-un-pizzico-follia

Le persone che hanno un pizzico di follia vivono il presente

Chi vive concentrandosi sul passato e sulla nostalgia, perde il presente, mentre chi proietta la propria vita solo sul futuro ripone tutta la sua felicità su qualcosa che ancora non è successo.

Che ci crediate o no, questo è un errore molto comune: “perdersi il presente”. Viviamo seguendo liste di cose da fare, impegni da rispettare, ci aggrappiamo ad eventi già passati o che ancora dobbiamo portare a termine e che non fanno che aumentare la nostra ansia.

Leggete anche: Bisogna essere felici, non perfetti

  • Invece, le persone con una sana follia si concedono di staccarsi dal passato e dal futuro per abbracciare con forza il presente. Sono aperte a tutte le opportunità e le accolgono con coraggio e ottimismo, in un modo che a volte ci stupisce.
  • Noi li chiamiamo “matti” ma, in realtà, possiedono quell’energia vitale che si nutre di tranquillità interiore e della consapevolezza che la vita è adesso e bisogna approfittarne.

Vale la pena, quindi, avere a fianco una di queste persone, perché sono una fonte di ispirazione, ci fanno sorridere e ci invitano a fare un passo avanti da quella zona di confort in cui ci culliamo nelle nostre paure.

Osate anche voi aggiungere alla vostra vita quel tocco di sana follia, che tutti dovremmo avere.

O forse già l’avete?

Guarda anche