Aria condizionata: 6 effetti sulla salute

· 17 agosto 2018
La migliore alleata contro l'afa estiva, l'aria condizionata, può essere dannosa e deve essere utilizzata con attenzione.

L’aria condizionata è un sollievo che ci accoglie ovunque in estate: in ufficio, al supermercato, sull’autobus, in auto e in casa. Bisogna però fare attenzione e tenere anche conto delle conseguenze negative. Vediamo quali sono gli effetti sulla nostra salute.

Oltre al classico mal di gola e torcicollo, un uso eccessivo dell’aria condizionata è una minaccia al nostro benessere. Occorre sapere, innanzitutto, che diventa dannosa quando produce eccessiva secchezza nell’ambiente. Usarla con attenzione è il modo migliore per sfruttare uno dei nostri migliori alleati contro il caldo.

6 effetti dell’aria condizionata sul nostro corpo

1. Disturbi dell’apparato respiratorio

Il primo impatto dell’aria condizionata avviene sul sistema respiratorio, molto sensibile a qualunque cambiamento improvviso di temperatura. Lo stress che produce il passaggio dal caldo opprimente al freddo di un supermercato o di un ufficio può causare più di un disturbo. Inoltre la limitata circolazione dell’aria espone il nostro organismo alle infezioni respiratorie e può causare problemi come faringite e mal di gola.

Chi passa molte ore in un ambiente climatizzato ha più probabilità di contrarre malattie che colpiscono il naso, dalle congestioni nasali a problemi più gravi, come la rinite.

Potrebbe interessarvi: Come preparare un unguento naturale per decongestionare le vie respiratorie

2. Infezioni virali

Un’altra conseguenza comune dell’aria condizionata è l’aumento delle infezioni virali, spesso favorito da un sistema immunitario un po’ indebolito. In un locale climatizzato le finestre devono restare chiuse; l’aria circola, ma senza apporti di aria fresca.

Virus del papilloma umano

L’aria fredda ma viziata può trasmettere il virus del raffreddore, dell’influenza e altri batteri. Insomma, da questo punto di vista, è molto più sana una casa senza aria condizionata.

3. Disidratazione

La disidratazione è un’altra insidia per chi sosta molte ore in un locale climatizzato. Il senso di benessere che avvertiamo è determinato soprattutto dal fatto che il condizionatore d’aria filtra ed elimina l’umidità. La bassa temperatura, inoltre, riduce la necessità di bere; il pericolo, quindi, è arrivare a fine giornata disidratati.

4. Mal di testa

Come molti di noi avranno sperimentato, il mal di testa è uno degli effetti secondari più comuni quando ci si sottopone per ore all’aria condizionata, soprattutto quando la differenza tra esterno e interno è notevole.

La stessa disidratazione, una delle conseguenze che abbiamo appena citato, può essere motivo di mal di testa. È, invece, un fattore scatenante che spesso viene sottovalutato.

5. Secchezza oculare

Secchezza oculare, spesso associata a prurito, arrossamento e irritazione degli occhi è un’altro effetto negativo, soprattutto nelle persone che già tendono a soffrire di questo problema.

Donna mette il collirio

La secchezza oculare, infatti, peggiora quando si trascorrono molte ore in un ambiente climatizzato. Se questo è il vostro problema, quindi, vi consigliamo di utilizzare l’aria condizionata con moderazione.

6. Riduce la capacità di sopportare il calore

Potrebbe interessarvi anche: Ridurre le vampate di calore: 5 rimedi naturali

Se passate lungo tempo esposti all’aria condizionata, potreste diventare più intolleranti alle temperature calde.

Tenete presente che il corpo si stressa quando passa da un ambiente fresco artificiale al caldo afoso esterno. I cambi repentini di temperatura hanno spesso un impatto negativo sulla salute.

L’aria condizionata, nei momenti più critici dell’estate, è un sollievo, soprattutto per gli anziani e le persone più deboli. Tuttavia, l’altra faccia della medaglia sono gli effetti negativi. La soluzione, quindi, è un uso responsabile e moderato degli impianti di climatizzazione.

Guarda anche