Arredamento in cucina: 6 errori comuni

Non riuscite a dare alla vostra cucina uno stile definito? Forse state commettendo uno di questi errori. Ecco come correggerli!
Arredamento in cucina: 6 errori comuni

Ultimo aggiornamento: 17 marzo, 2021

La cucina è uno degli ambienti più importanti della casa, ma qualche volta la praticità va a vantaggio dell’estetica. È, invece, uno spazio che può diventare molto accogliente con i giusti accorgimenti. Ecco 6 errori che spesso commettiamo nell’arredamento della cucina.

Fin dagli albori della storia dell’uomo, l’ambiente destinato alla cucina è sempre stato fondamentale. Nell’antichità ospitava il focolare e l’attività della casa era ruotava intorno a questo spazio. Nel Rinascimento, si cominciò a prestare più attenzione ai suppellettili e all’arredamento.

Oggi resta un punto centrale nella progettazione di case e appartamenti. Negli anni e con lo sviluppo della tecnologia, è diventato un luogo pensato per la convivialità, la sperimentazione e la creatività, e non solo il luogo dove si cucina.

L’importanza di una cucina accogliente

Che la cucina abbia uno stile rustico, moderno, elegante o vintage, dovrebbe essere comunque uno spazio funzionale e piacevole. Vi si trascorre molto tempo e vi si svolge una delle attività più importanti per il benessere: mangiare.

Non basta scegliere il colore dei pavimenti e dei mobili; bisogna anche adattare la cucina al nostro stile di vita. Un articolo pubblicato su Design and Ergonomics of the Kitchen sottolinea che una sistemazione corretta di mobili ed elementi consente una riduzione dei tempi di lavoro e permette di muoverci meglio. L’arredamento, quindi, è da considerare una questione fondamentale.

6 errori comuni nell’arredamento in cucina

La cucina potrebbe sembrare un ambiente difficile da arredare, perché pieno di oggetti. Inoltre è sempre pensato in termini di funzionalità. Tuttavia, alcuni piccoli aggiustamenti possono dare a questo spazio un tocco più armonioso e piacevole. Ecco i 6 errori più comuni e come risolverli.

1. Scarsa illuminazione

La cucina dovrebbe essere una delle zone più illuminate della casa, come lo studio o  l’area di lavoro. Sarebbe bene ricevere la luce naturale dalle finestre. In caso contrario, dovremmo disporre di una luce artificiale sufficiente a preparare il cibo con facilità e vederne la colorazione. Questo aiuta a prevenire gli incidenti in cucina e rende lo spazio più armonioso.

Molte cucine sono collegate a zone lavanderia dove di solito c’è luce e ventilazione. Se si desidera separare questi due spazi, si può optare per pareti divisorie in vetro che consentono all’aria di circolare liberamente. Questo materiale non oscurerà inutilmente la cucina, come fanno le porte in legno o cartongesso.

Cucina luminosa.
Una cucina ben illuminata permette di capire il grado di cottura degli alimenti e di cucinare con più facilità.

2. Troppi adesivi e calamite

Avere adesivi o altre decorazioni su tutti i mobili e le pareti crea squilibrio e stanca. Quando si arreda una cucina, è meglio optare per la semplicità. È già un ambiente composto da tanti elementi, aggiungere tanti decori rende l’arredamento troppo carico.

3. Sfruttare male le altezze e gli spazi

Spesso tendiamo a sistemare in cucina dei mobili che non si adattano bene allo spazio e finiamo per creare una sensazione visiva di squilibrio.

Se l’area da destinare al frigorifero è molto grande ma il frigorifero è piccolo, sembrerà che l’angolo sia sguarnito e poco estetico. Allo stesso modo un mobile troppo basso, che lascia troppo spazio fino al soffitto, risulterà poco armonico. Non è necessario che tutti i mobili tocchino il soffitto. Si tratta piuttosto di sfruttare le altezze in modo intelligente ed equilibrato.

4. Elettrodomestici e accessori che non si combinano tra loro

Anche questo è un errore molto comune in cucina. Se il frigorifero è grigio, il microonde bianco, la caffettiera è vintage e il bollitore è blu, sarà difficile dare uno stile definito alla vostra cucina. Meglio, quindi pianificare lo stile e il colore degli elettrodomestici prima di procedere all’acquisto. Se invece avete già acquistato tutto, potete mascherare dentro una scatola o una cassetta gli elementi che spezzano troppo lo stile.

5. Avere troppi oggetti, uno degli errori di arredamento della cucina

In cucina troviamo cibo, elettrodomestici, pentole, posate e una lunga lista di utensili. Se a questo aggiungete anche tanti soprammobili, l’effetto potrebbe essere soffocante.

Ogni ambiente della casa ha una funzione e le cucine devono essere adatte a cucinare. Avere quadri, statuette, piante, oggetti appesi alle pareti e vasi ovunque, non solo rovinerà l’estetica, ma ridurrà anche la funzionalità.

6. Uno stile che non si adatta al resto della casa

Questo errore riguarda soprattutto quelle cucine aperte o all’americana che si collegano con altri spazi della casa, come il soggiorno o la sala da pranzo. È normale che gli elementi per la cucina vengano acquistati a poco a poco e c’è così tanta varietà che di solito vengono scelti in stili diversi.

Il problema è che gli elementi della cucina finiscono per non adattarsi al resto della casa. Quando si ha una cucina aperta, si dovrebbe pensare a collegare i diversi spazi nel loro insieme.

Arredamento in cucina: alcuni consigli

Più ordine grazie ai cassetti

Un buon modo per rendere la cucina accogliente, è avere dei cassetti che aiutino a tenere tutto in ordine. Le cucine dall’aspetto disarmonico hanno spesso troppi oggetti in vista. Se non avete abbastanza cassetti e il piano di lavoro è ingombro, è meglio costruire un paio di mobili adatti.

I colori nell’arredamento della cucina

Se la cucina è piccola e i colori dei mobili, dei pavimenti e dei piani di lavoro sono scuri, sembrerà ancora più piccola. È importante cercare un equilibrio di toni e materiali.

Il legno dona eleganza e ha un bell’aspetto. I soffitti e le pareti dipinte con colori chiari aumentano la sensazione di spaziosità e migliorano la luce dell’ambiente. I colori rosso, arancio e giallo evocano il calore; il bianco, l’ordine e l’igiene; l’argentato aumenta l’effetto di pulizia.

Arredamento della cucina con mobili colorati.
L’accostamento di colori trasmette un messaggio e aiuta a rendere l’ambiente gradevole

Ottimizzare lo spazio

L’arredamento della cucina deve essere pratico. Gli utensili vanno sistemati in base alla loro funzione; in caso contrario ogni giorno dovrete spostarli e questo crea un senso di disordine. Se avete un bel vaso o un portafrutta e volete farlo risaltare, sistematelo in un punto in cui non intralci i lavori in cucina. Potete anche svuotare i mobili e riorganizzarli pensando a una maggiore praticità.

Trasformare gli svantaggi in vantaggi

Per quanto possa sembrare difficile, trasformare gli svantaggi a vostro favore richiede solo creatività. Se pensate che la cucina abbia troppi ripiani in vista e tutto sembra in disordine, provate ad acquistare dei barattoli di vetro per organizzare cereali e spezie.

Inoltre, ci sono diversi modi per realizzare degli scaffali per la cucina senza spendere un patrimonio. Potete riciclare delle cassette di legno per sistemare la frutta o la verdura. Una mano di colore e, se organizzate nel modo giusto, possono dare un tocco vivace in cucina.

Arredamento in cucina: la pulizia è fondamentale

L’aspetto più importante è sempre la pulizia. Una cucina non sarà mai accogliente se è sporca. Non importa se i mobili siano belli o gli elettrodomestici moderni.

È fondamentale pulire bene il forno, il piano cottura e il frigorifero perché sono i punti in cui si accumula più facilmente lo sporco.

Potrebbe interessarti ...
Arredamento feng shui per la casa
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Arredamento feng shui per la casa

Se desiderate affittare una casa, questi consigli di arredamento feng shui potrebbero aiutarvi a trovare dei locatari. Scopriteli.



  • Hernández LE. Lineamientos de Diseño en la Planificación de Mobiliario de Cocinas para Viviendas en Guatemala. [Guatemala ]: Universidad San Carlos de Guatemala ; 2010.
  • Nowakowski, Przemyslaw. (2015). Designing Kitchens for Small Domestic Spaces. 340-351. 10.1007/978-3-319-20687-5_33.
  • UNIVERSIDAD AUTÓNOMA METROPOLITANA – Unidad Ascapotzalco. El diseño de cocinas en casa habitación [Internet]. 2010. Disponible en: http://zaloamati.azc.uam.mx/bitstream/handle/11191/1146/El_dise%C3%B1o_de_cocinas.pdf?sequence=1&isAllowed=y