Arredare il bagno: i 5 errori più frequenti

· 16 agosto 2018
Spesso si tratta dello spazio più piccolo della casa, ma questo non significa che arredare il bagno sia facile. Al contrario, è necessario pianificare attentamente ogni dettaglio per evitare problemi in futuro.

Quando si arreda la casa, bisogna prendersi cura di ogni dettaglio. È così per tutte le stanze, anche per il bagno. Non ci avevate mai pensato? A seguire vi diamo alcuni consigli per rimediare agli errori che si commettono spesso quando si vuole arredare il bagno.

Nelle riviste di arredamento o negli opuscoli delle aziende che vendono articoli da bagno vediamo design belli e molto alla moda. Molte persone, nel desiderio di seguire queste tendenze, decidono di arredare il bagno optando per delle scelte errate.

Vogliamo venirvi in aiuto per evitare questi inconvenienti. Evitate questi cinque errori quando decidete di arredare il bagno e avrete risolto gran parte del problema.

Arredare il bagno: 5 errori comuni

1. Non pianificare gli spazi

Decorare il bagno

È la prima cosa da fare quando si arreda il bagno. Dobbiamo valutare di quali mobili abbiamo bisogno e, soprattutto, le loro misure. Avere il bagno pieno di mobili non lo renderà affatto funzionale.

Anche il posizionamento di ogni pezzo è fondamentale. Ad esempio, è comune che la porta non si apra del tutto perché la toilette si trova dietro di essa: è chiaramente un grosso errore. Non va bene nemmeno realizzare un bagno eccessivamente grande, a meno che non si abbia una casa altrettanto spaziosa.

Vi consigliamo di optare per le porte scorrevoli. Sono estremamente utili se avete spazi limitati, non esitate a consultarvi con il vostro falegname.

Leggete anche: Eliminare i cattivi odori del bagno con ingredienti economici e naturali

2. Piastrelle scivolose

Una grande quantità di incidenti domestici accadono in bagno. La maggior parte, ovviamente, sono legati alla doccia e ai pavimenti bagnati. Come evitarli? Possiamo valutare due soluzioni.

La prima è quella di usare delle piastrelle antiscivolo che forniranno una superficie sicura non solo per voi, ma soprattutto per i piccoli di casa che non pensano a questi rischi; è meglio prendere le precauzioni necessarie.

Anche i tappetini svolgono un ruolo importante in questo senso. Alcuni possono scivolare sul pavimento a causa dell’umidità e causare gravi incidenti. Inoltre acquisiscono un odore sgradevole con il passare del tempo. Assicuratevi di scegliere quelli giusti.

3. Ventilazione inadeguata

la giusta ventilazione in bagno

Uno degli errori più comuni quando ci si presta ad arredare il bagno. Bisogna godere della giusta ventilazione per poter aerare costantemente questo ambiente. Molti decidono di installare estrattori d’aria per una maggiore ventilazione.

L’illuminazione è un altro fattore chiave. Deve essere sufficiente, ma non eccessiva. In questo senso, i colori scuri tendono ad assorbire la luce della stanza e causano una sensazione di scarsa pulizia – la polvere diventa più visibile – e dà anche l’impressione che ci sia meno spazio. Suggerimenti: mettete delle luci vicino agli specchi e nella doccia.

Vi consigliamo di leggere: 13 idee interessanti per arredare un bagno piccolo

4. Eccedere

È interessante notare che arredare bene significa anche non esagerare. Se mettete troppi mobili o ornamenti, per quanto belli possano essere, causeranno un effetto negativo nell’immagine del bagno.

Al contrario, è consigliabile sceglierne solo pochi e ricercare l’equilibrio. Un buon trucco consiste nel posizionare specchi medi o grandi che fanno sembrare lo spazio più grande. D’altra parte, se l’ambiente è grande e lo specchio è piccolo, sembrerà ancora più ampio e vuoto.

Non esagerate neanche con le piastrelle decorative a parete. Sebbene siano un modo eccellente per decorare ed evitare la corrosione di umidità e vapore, il troppo stroppia. Piuttosto, scegliete una parete su cui posizionarle e dipingete le altre con colori delicati per un effetto armonico.

5. Lasciare tutto in vista

Sia gli elementi di pulizia che quelli per l’igiene personale devono avere il loro spazio in un bagno ben organizzato. Di solito i mobili contenitori da posizionare sotto il lavandino sono la scelta perfetta.

Tuttavia, ci sono anche altre opzioni. Alcuni vengono posizionati sulla parete, altri sono pensati per gli angoli – in legno o in vimini – e sono muniti di cassetti. Le opzioni sono molte: esploratele e valutatele secondo lo spazio disponibile.

Se prestate attenzione ai punti precedenti, gli errori che generalmente si commettono quando si vuole arredare il bagno non saranno più motivo di preoccupazione.

Ricordate che dipende tutto dai vostri bisogni e dalla vostra disponibilità – in termini di spazio e di denaro. Infine, e anche questo è importante, fate in modo che il risultato sia esattamente come desiderate.

Guarda anche