Errori durante la dieta dimagrante

20 Febbraio 2019
Per dimagrire, è indispensabile bruciare più di quello che consumiamo, ma questo non significa che dobbiamo smettere di mangiare. Il segreto è condurre uno stile di vita migliore.

Sono tanti i motivi per cui decidiamo di voler dimagrire, così come gli errori durante la dieta dimagrante. Una vita più salutare e sentirsi a proprio agio guardandosi allo specchio costituiscono la spinta principale per mettersi a dieta. A volte è impressionante vedere cosa è successo al nostro corpo a causa di abitudini alimentari poco sane.

Ma non è mai troppo tardi per cambiare e prendere in mano la situazione, migliorando la nostra salute. Vedrete che è più semplice di quanto pensate: dovrete solo impegnarvi a fare tutto quello che finora avete evitato o trascurato. Sport, dieta e disintossicazione, ecco le chiavi per perdere peso.

Se avete preso questa decisione, è il momento di fissare un obiettivo e fare di tutto per raggiungerlo. Ma attenzione, la cosa più importante è raggiungerlo nella forma più salutare possibile.

Continuate a leggere per scoprire quali sono gli errori durante la dieta che impediscono di ottenere il peso forma. Forse scoprirete che bastano dei piccoli cambiamenti nelle vostre abitudini per riprendere il controllo della situazione.

Errori durante la dieta

Limitare il consumo di alcuni alimenti

Quando decidiamo di dimagrire, la prima cosa che facciamo è mangiare molto  meno. Tuttavia, sono molti gli studi che affermano che un dimagrimento efficace e duraturo è possibile solo seguendo una dieta che includa tutti i gruppi di alimenti. Ovviamente, nelle quantità adeguate.

Non dovete seguire diete troppo restrittive, bensì prediligere gli alimenti più salutari. Una delle chiavi per perdere peso è modificare le abitudini alimentari e i metodi di cottura. Ad esempio, le carni rosse devono essere sostituite con quelle bianche.

Eliminare lo zucchero raffinato dalla propria dieta è un’altra abitudine salutare. Sarebbe utile dire addio a tutto il “cibo spazzatura”, che non fa altro che aggiungere sale, grassi saturi e zuccheri al nostro corpo. Al suo posto, consumate più frutta e verdura durante la giornata come spuntino, invece di ricorrere a merendine, patate fritte o qualsiasi altro snack.

Leggete anche: Evitare lo zucchero nella dieta: 5 alternative

Non consultare uno specialista

Consultare uno specialista

Uno degli errori durante la dieta è fare di testa propria e non ricorrere all’aiuto e all’opinione di uno specialista. Così facendo, brancoleremo nel buio, perdendo tempo prezioso lungo il cammino verso una salute migliore.

Consultare uno specialista è estremamente utile, poiché aiuterà a definire un piano d’azione adatto al proprio peso e alle proprie condizioni fisiologiche. Vi aiuterà a orientarvi e a porvi obiettivi reali, che potrete raggiungere poco per volta, fino a raggiungere il vostro peso ideale. Ovvero, non quello che desiderate, ma quello che è più adatto alla vostra fisiologia.

In sintesi, consultare uno specialista è il miglior investimento che potete fare, perché vi permetterà di risparmiare tantissimo tempo ed energie. Potete scegliere tra il medico di base, se siete in salute, oppure a un nutrizionista o un endocrinologo, se avete necessità particolari.

Bere alcolici

Spesso decidiamo di dimagrire, ma non modifichiamo le nostre abitudini. Un buon programma deve prevedere un aumento dell’attività fisica, con sessioni di esercizi anche saltuarie, e il rispetto della dieta. Tuttavia, a volte è possibile fare qualche scivolone.

Vari studi affermano che le bevande alcoliche sono uno dei fattori che impediscono di perdere peso. Innanzitutto, perché sono ricche di calorie vuote. In altre parole, non apportano nessun nutriente al nostro corpo, mentre ci fanno accumulare grasso.

Trattandosi di composti diversi da quelli contenuti negli alimenti salutari, l’organismo li processa in modo diverso, così da rendere vani tutti gli sforzi e gli obiettivi che avevamo raggiunto. Come se non bastasse, le bevande alcoliche compromettono anche il nostro rendimento, provocano disturbi del sonno, dell’attività cerebrale, del sistema nervoso e impediscono la formazione di massa muscolare.

Scoprite anche: Gli effetti dell’alcol in eccesso sull’organismo

Non fare sport

Fare attività fisica

Molti studi medici sottolineano il fatto che l’attività fisica è una delle chiavi per perdere peso. La ragione è semplice: dobbiamo bruciare più calorie di quelle che ingeriamo quotidianamente.

A tale scopo, è sufficiente realizzare un’attività fisica che regoli il nostro metabolismo e che ci permetta di perdere i chili in eccesso. Un’attività vale l’altra, purché ci appassioni e ci diverta.

Per motivarvi, invitate amici e familiari a seguire insieme a voi un nuovo stile di vita salutare. Scoprirete che è più facile mantenervi attivi se siete in compagnia.

  • Klempel, M. C., Bhutani, S., Fitzgibbon, M., Freels, S., & Varady, K. A. (2010). Dietary and physical activity adaptations to alternate day modified fasting: implications for optimal weight loss. Nutrition Journal. https://doi.org/10.1186/1475-2891-9-35
  • Speakman, J. R., & Mitchell, S. E. (2011). Caloric restriction. Molecular Aspects of Medicine. https://doi.org/10.1016/j.mam.2011.07.001
  • Weigle, D. S., Breen, P. A., Matthys, C. C., Callahan, H. S., Meeuws, K. E., Burden, V. R., & Purnell, J. Q. (2005). A high-protein diet induces sustained reductions in appetite, ad libitum caloric intake, and body weight despite compensatory changes in diurnal plasma leptin and ghrelin concentrations. American Journal of Clinical Nutrition. https://doi.org/10.1016/j.colsurfb.2010.07.059
  • Chaput, J. P., Klingenberg, L., Rosenkilde, M., Gilbert, J. A., Tremblay, A., & Sjödin, A. (2011). Physical activity plays an important role in body weight regulation. Journal of Obesity. https://doi.org/10.1155/2011/360257