Aspirina per aiutare le piante a radicare: un trucco efficace

L'acido acetilsalicilico è un composto molto simile a quello prodotto dalle piante stesse quando sono sotto stress, una sostanza che ne rafforza le difese. Sapevate che aiuta le piante a radicare?
Aspirina per aiutare le piante a radicare: un trucco efficace

Ultimo aggiornamento: 07 gennaio, 2022

Usare l’aspirina per aiutare le piante a radicare è un trucco popolare efficace e facile. In questo articolo spiegheremo quali sono i suoi benefici e quando usare questo espediente.

L’aspirina è un medicinale di solito usato nel trattamento del mal di testa e del dolore in generale. È diffuso, inoltre l’utilizzo in campo cosmetico, ad esempio nella preparazione di maschere o trattamenti per controllare l’acne o la forfora.

Trova inoltre impiego in agricoltura, nel giardinaggio e nel vivaismo ornamentale. In conclusione, l’invenzione di Felix Hoffman di Bayer, prodotta nel 1897, è diventata parte essenziale della vita moderna.

In che modo l’acido acetilsalicilico fa bene alle piante?

L’aspirina è costituita da acido acetilsalicilico, un derivato dell’acido salicilico. Quest’ultimo è un composto che le piante producono quando sono “stressate” perché le aiuta a far fronte a situazioni critiche.

In questo senso, l’aspirina è un composto molto simile a quello prodotto dalle piante stesse, una sostanza che ne rafforza le difese.

L’acido salicilico stimola la germinazione dei semi e la crescita cellulare. Partecipa anche alla respirazione delle piante.

Un esperimento condotto in Messico, sulle piantine di grano, ha permesso di determinare l’effetto dell’acido acetilsalicilico su di esse. I risultati hanno mostrato, nelle piante sottoposte a questo trattamento, cambiamenti favorevoli in termini di peso fresco della radice, altezza e peso della materia organica totale.

Tuttavia, altri studi e pubblicazioni accademiche non hanno riscontrato particolari risultati in questo senso. Ad esempio, restando sempre in America latina, una ricerca pubblicata sulla rivista scientifica Agronomía mesoamericana, ha analizzato l’effetto dell’acido salicilico sulle piantine di peperoncino habanero. Ebbene, conclude che questo composto ha stimolato alcune caratteristiche nella pianta, ma non ne ha migliorato in modo significativo la qualità.

Compresse di aspirina.
L’aspirina, inventata da Felix Hoffman di Bayer nel 1897, è diventata parte essenziale della vita moderna.

Come usare l’aspirina per aiutare le piante a radicare?

Per far assorbire l’aspirina alle piante e avere gli effetti desiderati, bisogna prima diluirla in acqua. È importante dosarla in modo corretto: una compressa per ogni litro d’acqua. Un eccesso non darà buoni risultati.

Moltiplicare una pianta dalle talee non è sempre un compito facile, soprattutto perché spesso sono deboli. In questo senso, l’aspirina svolge la sua funzione principale, fornendo forza e resistenza alle radici.

Inoltre, stimola la crescita successiva e impedisce alle nuove radici di marcire o ammuffire. Per aiutare le piante a radicare occorre immergere le radici per circa 4 ore in una soluzione di aspirina e acqua.

Se avete già piantato le talee nel terreno potete anche usare l’aspirina per rafforzare le radici. Usate la stessa soluzione per innaffiare la pianta. Si consiglia di ripetere questa applicazione ogni 3 mesi.

Altri effetti dell’aspirina sulle piante

L’aspirina è anche un’ottima alleata quando si vuole recuperare una pianta che si è seccata. Secondo una ricerca condotta in Egitto dall’Università di Assiut, può alleviare l’effetto inibitorio causato dalla siccità, stimolando l’assorbimento di glucosio da parte della parete cellulare.

L’aspirina può anche svolgere un ruolo protettivo sulla pianta, in quanto favorisce una buona risposta alla presenza di agenti patogeni. Utilizzare periodicamente una soluzione di aspirina sulle piante può aiutare a proteggerle dai parassiti.

D’altra parte, l’aspirina contribuisce a mantenere freschi i fiori recisi. In questo caso si scioglierà una compressa nel vaso dell’acqua.

Infine, pare che l’aspirina abbia effetti favorevoli sullo sviluppo delle piante commestibili, come pomodoro, lattuga o bietola, permettendo di ottenere dimensioni maggiori e una crescita migliore.

Lattuga coltivata in orto.
L’aspirina può migliorare il raccolto di ortaggi come la lattuga, che raggiungerà dimensioni maggiori.

Ad ogni pianta attenzioni specifiche

Un errore comune commesso nel giardinaggio o nell’agricoltura per hobby è trattare tutte le piante allo stesso modo. Ogni specie vegetale, invece, richiede cure specifiche, condizioni ambientali e nutrienti diversi. Prima di iniziare una coltivazione, quindi, è necessario capire come offrire alle piante una situazione di sviluppo ottimale.

L’aspirina può essere una sostanza utile poiché offre benefici sulla radicazione delle piante. Naturalmente, questo trucco è per un uso moderato. Un eccesso è sicuramente negativo.

This might interest you...
I benefici dell’aspirina per la salute
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
I benefici dell’aspirina per la salute

Conoscete tutti i benefici dell'aspirina per la salute? In questo articolo ve ne parleremo! Continuate a leggere per saperne di più.