Malattie e patogeni delle piante: quali sono?

15 Marzo 2020
I patogeni e le malattie che colpiscono le piante sono in aumento negli ultimi anni. Il vero problema è che rappresentano una minaccia per la sicurezza alimentare e possono causare gravi perdite per gli agricoltori. Quali sono i più comuni?

La proliferazione anni di malattie e patogeni delle piante è in aumento negli ultimi anni, al punto da aver raggiunto le dimensioni di un’epidemia. Sebbene sia una problematica a cui si presta molta attenzione, non sono state ancora sviluppate strategie efficaci per ridurre gli impatti a livello economico e ambientale.

I patogeni sono responsabili di enormi perdite nelle coltivazioni e nei foraggi di molti Paesi. Di conseguenza, sono anche diventati i peggiori nemici degli agricoltori, oltre a essere stati catalogati come minaccia per la sicurezza alimentare di migliaia di persone. Ma quali sono le malattie e i patogeni delle piante più comuni? Ve lo diciamo in questo articolo.

Guida di base a malattie e patogeni delle piante

Parlare di malattie e patogeni delle piante può voler dire avere a che fare con un problema molto diffuso e difficile da conoscere a fondo. Per fortuna, oggigiorno abbiamo a disposizione vaste informazioni su parassiti, insetti, virus, funghi e batteri che possono colpire le coltivazioni.

Questi dati sono stati determinanti per scoprire come colpiscono e qual è il modo migliore per tenerli sotto controllo. Oggi vogliamo presentare le linee guida di base sui patogeni e sulle malattie più comuni che possono colpire le piante del nostro orto o dei nostri giardini. Non perdetevele!

Gli afidi

Si tratta dei parassiti più famosi e ne esistono di diversi tipi. In linea di massima, sono dotati di un becco aspiratore, che permette essi di perforare le foglie e gli steli delle piante, in modo da potersi nutrire della loro linfa.

Sono associati a problemi di malformazioni e arrotolamento su se stessi dei germogli e delle foglie. Spesso colpiscono piantagioni di fave, cavolo, patata e piselli.

Potrebbe interessarvi: Piante pericolose da non tenere in casa

La mosca bianca

Facili da individuare grazie al colore tendente a un bianco molto caratteristico, di solito vivono sulla parte posteriore delle foglie e volano via quando le muoviamo con la mano.

La presenza di questo parassita può essere motivo di deterioramento precoce delle foglie e della loro colorazione giallastra. È piuttosto comune nelle piantagioni di pomodoro, fave, peperoni, cipolla e cavolo, ad esempio.

La mosca bianca

Malattie e patogeni delle piante: il ragno rosso

Il suo nome scientifico è Tetranychus urticae. Sono dei ragnetti rossi molto piccoli, che di solito risiedono nella parte posteriore delle foglie. I danni sono visibili a occhio nudo, visto che causano macchie giallastre sulle foglie. Quando la piaga si diffonde, le foglie si seccano e cadono.

Questo patogeno può essere individuato in un’ampia varietà di coltivazioni, tra cui alberi da frutto, piante da giardino o coltivazioni di alimenti come le patate, le zucche, le fave e i mandorli.

Tripidi

Si tratta di minuscoli insetti che possono attaccare la pianta in qualsiasi punto. Quando proliferano, fanno acquisire un caratteristico colore grigio metallizzato a frutti, foglie e steli. Spesso danneggiano anche i fiori. Le piante più colpite sono quelle di patate, fagioli e melanzane.

Nematodi, malattie e patogeni delle piante

Sono parassiti molto comuni negli orti, soprattutto quando il terreno è particolarmente umido. Possono danneggiare le radici e, quindi, arrivano anche a uccidere la pianta.

A volte sono difficili da riconoscere perché gli effetti sono simili a quelli che la pianta manifesta per mancanza di acqua o di nutrienti. Spesso colpiscono le piante di melanzane, patate e cipolle.

Leggete anche: Piante da appartamento e come prendersene cura

Fumaggine

Si tratta di un fungo che viene associato alla melassa, una sostanza zuccherata che può essere prodotta dagli afidi o dalla mosca bianca. È riconoscibile dalla comparsa di uno strato polveroso di colore nero sia sui frutti che sul gambo.

In generale, può bloccare la riproduzione della pianta, perché ne danneggia il vigore. Questo fungo colpisce spesso la patata, i piselli, il cavolo, la zucchina e i pomodori.

Coltivazioni e orti

Roya

Si tratta di un’altra varietà di fungo che può provocare la comparsa di macchie rosse sulla parte posteriore delle foglie della pianta. Può deteriorare le foglie fino a farle cadere. Spesso prolifera nelle piantagioni di fagiolini, di piselli e di fave.

Erwinia, Colpo di fuoco batterico

Scatenata dal batterio conosciuto come Erwinia, nelle prime fasi si manifesta come una macchia opaca e umida sulla superficie del frutto. In seguito, la macchia si estende e il frutto finisce per marcire del tutto. Interessa numerose piante, tra cui la patata e il peperone.

L’ulcera batterica, tra malattie e patogeni delle piante

Si tratta di una malattia delle piante che provoca maggiori danni ai gambi e ai germogli, ma anche ai frutti. È dovuta ai batteri del genere Clavibacter, che provocano macchie estese sui gambi e a macchie circolari sui frutti. Le coltivazioni più a rischio sono quelle del pomodoro e del peperone.

Virus mosaico del pomodoro

Per concludere questa lista di patogeni e malattie delle piante, vogliamo parlarvi del virus del mosaico del pomodoro. Il nome deriva dalle macchie che provoca sulle foglie del pomodoro, che assomigliano a un mosaico dalle tonalità del verde. Può anche colpire le piante di peperone.

Conoscevate questi patogeni delle piante? Se ne riconoscete qualcuno nel vostro giardino, informatevi su come contrastarli. Dovete tenere a mente che i patogeni vanno sradicati quando possono danneggiare piante e coltivazioni. Non dimenticatelo!

  • National Research Council (US) Committee on Biosciences. New Directions for Biosciences Research in Agriculture: High-Reward Opportunities. Washington (DC): National Academies Press (US); 1985. 5, Plant Diseases and Insect Pests. Available from: https://www.ncbi.nlm.nih.gov/books/NBK216440/
  • Gurr GM, Liu J, Johnson AC, et al. Pests, diseases and crop protection practices in the smallholder sweetpotato production system of the highlands of Papua New Guinea. PeerJ. 2016;4:e2703. Published 2016 Dec 7. doi:10.7717/peerj.2703
  • Ratnadass, A., Fernandes, P., Avelino, J., & Habib, R. (2012). Plant species diversity for sustainable management of crop pests and diseases in agroecosystems: A review. Agronomy for Sustainable Development. https://doi.org/10.1007/s13593-011-0022-4