Bere caffè: aspetti positivi e negativi

6 aprile 2018
Per ottenere questa bevanda stimolante e deliziosa, bisogna tostare e macinare i frutti dell'albero del caffè o pianta del caffè, un arbusto tropicale

Il caffè è una di quelle bevande speciali che possono essere assunte in combinazione con qualsiasi pasto della giornata, ma anche per intavolare delle conversazioni o essere bevuto per semplice abitudine. Bere caffè, tuttavia, è spesso oggetto di critiche e dubbi relativi ai suoi benefici.

Questo perché, nonostante le sue proprietà, può anche essere dannoso per la salute.

Nel caso in cui foste alla ricerca degli aspetti positivi e negativi del bere caffè, ve li spieghiamo nel dettaglio. Non perdeteveli!

Bere caffè: pro e contro

Caffè e analgesici

Caffè e analgesici

Una delle occasioni in cui il caffè fa bene alla salute è quando viene associato agli analgesici.

Assumendo antidolorifici insieme a questa bevanda, è possibile potenziarne gli effetti fino al 40%, accelerando anche la risposta del farmaco.

Caffè e mal di testa

Bere caffè di continuo può generare e aumentare mal di testa ed emicranie nella persona.

Vi consigliamo di leggere: 6 consigli per alleviare il mal di testa senza ricorrere ai medicinali

Effetti sul colesterolo

Il caffè può aumentare significativamente i livelli di colesterolo nel corpo se non viene filtrato nel modo corretto durante la sua preparazione.

Deve essere passato attraverso i filtri, in modo che assorbano il cafestol e il Kahweol, due molecole che aumentano i livelli di colesterolo nel sangue.

Il caffè come anticancerogeno

Caffè come anticancerogeno

Ber caffè con frequenza può aiutare a ridurre significativamente il rischio di soffrire di diversi tipi di cancro, in particolare:

  • Orale
  • Faringeo
  • Alla prostata
  • Al seno
  • Al fegato
  • All’esofago

Tuttavia, le cause di ciò non sono ancora state scoperte, quindi questo aspetto non può essere sostenuto con certezza.

Potreste anche essere interessati a: 7 sintomi del cancro alle ovaie che tutte le donne devono conoscere

Caffè e sviluppo di ulcere

Un’assunzione eccessiva di questa bevanda può influire drasticamente sulla salute gastrointestinale, causando ulcere e irritazioni all’interno e all’esterno dell’intestino e dello stomaco.

Può anche produrre cambiamenti nell’umore come ad esempio:

  • Irritazione
  • Ansia
  • Depressione
  • Euforia

Tutti questi stati d’animo sono dannosi per gli organi dell’apparato digerente.

Forse vi interessa: Combattere i sintomi della gastrite con un semplice rimedio naturale

I rischi in gravidanza

L’eccesso di caffeina nelle donne in gravidanza può non alterarne i livelli ormonali e mettere a rischio la gestazione, causando aborti spontanei.

Prevenzione del diabete

Caffè e diabete

Il caffè è una bevanda ricca di magnesio e cromo, in grado di stimolare nell’organismo l’impiego di insulina, sostanza responsabile della regolazione della glicemia, prevenendo così il diabete di tipo 2.

Caffè e Alzheimer

È stato dimostrato che le persone che consumano regolarmente questa bevanda hanno il 60% in meno di probabilità di sviluppare malattie o disturbi mentali, come la demenza o l’Alzheimer.

Consigliamo anche la lettura di: Cosa succede al cervello quando si soffre di Alzheimer?

Funzioni digestive

Le componenti chimiche e alimentari del caffè possono attivare contrazioni peristaltiche, agendo come lassativi naturali e attivando i processi gastrointestinali.

Alcune persone possono presentare:

  • Dispepsia
  • Coliche
  • Diarrea
  • Vomito
  • Nausea
  • Ulcere gastriche

Allucinazioni

Caffè e allucinazioni

Bere caffè in eccesso, tra le 5 e le 7 tazze al giorno, a lungo termine può generare allucinazioni di diverso tipo:

  • Visive
  • Auditive
  • Presenziali

Alcuni dati sul caffè

  • È la seconda bevanda più consumata al mondo, dopo l’acqua.
  • Almeno quattrocento miliardi di tazze di caffè vengono consumate ogni anno.
  • I paesi in cui il caffè è maggiormente consumato sono Finlandia, Norvegia, Svezia e Paesi Bassi, con oltre 8 kg per persona all’anno.
  • In Italia si consumano almeno 5,9 chilogrammi per persona ogni anno, diventando così il 13° paese nella graduatoria mondiale di chi consuma più caffè.
  • Almeno il 63% delle persone oltre i 15 anni beve caffè ogni giorno.
  • Un consumatore abituale di caffè di solito beve tra le 4 e le 5 tazze al giorno durante la settimana.
Guarda anche