Calmare le vertigini con rimedi di origine naturale

· 17 luglio 2018
Appare all'improvviso ed è una sensazione molto fastidiosa e invalidante. Non è un semplice capogiro: tutto intorno inizia a oscillare bruscamente e si ha la sensazione di stare per cadere

Gli oggetti intorno sembrano muoversi e si ha la sensazione di stare per cadere. Le vertigini non devono essere confuse con i capogiri. In quest’ultimo caso, la sensazione è di instabilità e insicurezza, ma non si vedono gli oggetti muoversi. Vediamo come calmare le vertigini.

Questo disturbo può colpire chiunque, anche se nei bambini si presenta sotto forma di crisi spontanee e transitorie e negli anziani può evolvere verso l’instabilità cronica.

In questo articolo vi daremo diverse informazioni su questa condizione, le cause, i sintomi e alcuni rimedi naturali per calmare le vertigini.  

Sintomi delle vertigini

Generalmente l’impressione che l’ambiente si muova intorno e ad alta velocità produce una sensazione simile a quella di una caduta nel vuoto. Questo può essere accompagnato da altri sintomi:

  • Fischio nelle orecchie
  • Perdita di equilibrio
  • Nausea
  • Perdita dell’udito in un orecchio
  • Difficoltà a mettere a fuoco
  • Visione doppia
  • Paralisi facciale
  • Difficoltà ad articolare il linguaggio
  • Debolezza delle estremità

Cosa fare in caso di vertigini

La prima cosa da fare in caso di vertigini è sedersi o sdraiarsi a terra, poiché stare in piedi è molto pericoloso a causa del rischio di cadute. In questo modo si eviteranno infortuni.

Dobbiamo guardare un punto specifico o un oggetto che non è in movimento.

Come calmare le vertigini con rimedi di origine naturale

1. Zenzero

Zenzero

I marinai cinesi usano da secoli lo zenzero per calmare le vertigini.

Lo zenzero abbassa la pressione sanguigna, l’acidità e migliora la circolazione diminuendo l’intensità delle vertigini.

Contiene sostanze che tengono sotto controllo l’infiammazione e alleviano disturbi gastrici e vertigini.

Ingredienti

  • 1 radice di zenzero grattugiata (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Cosa fare?

  • Scaldate l’acqua e aggiungete la radice di zenzero grattugiata.
  • Quando bolle, spegnete il fuoco.
  • Versate in una tazza e bevete.

Idratazione

Le vertigini possono verificarsi a causa della disidratazione che riduce il volume del sangue e, quindi, la quantità di ossigeno al cervello.

Il sistema di equilibrio dell’orecchio trasmette informazioni sui livelli di liquidi nel corpo, poi elaborate dal cervello. Dovremmo idratarci più spesso, soprattutto durante l’esercizio fisico o in caso di diarrea. Questo aiuterà a calmare le vertigini.

Cosa fare?

  • Bere un litro di acqua ogni giorno.
  • Se vi costa bere una tale quantità d’acqua, dovete provare a bere almeno  3 bicchieri al giorno.

Infuso di menta piperita e menta

Proprietà menta per calmare le vertigini

Questa perfetta combinazione di erbe stimola l’ossigenazione del sangue che poi raggiungerà il cervello. Le loro sostanze chimiche fresche donano sollievo in caso di vertigini e aiutano anche a evitarle.

Ingredienti

  • 2 cucchiaini di foglie di menta (10 g)
  • 1 cucchiaio di foglie di menta piperita (15 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Cosa fare?

  • Scaldate l’acqua e aggiungete le foglie di menta e menta piperita.
  • Aspettate fino a bollore e spegnete. Lasciate riposare per 5 o 7 minuti, versate in una tazza e bevete.
  • Bere una tazza prima di andare a dormire riduce le vertigini e rilassa il corpo.

Mirtilli

Grazie ai suoi componenti antispasmodici, il mirtillo è un frutto che combatte le vertigini, ne riduce l’incidenza e blocca i recettori della serotonina.

Ingredienti

  • 3 cucchiai di foglie di mirtillo rosso (45 g)
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Cosa fare?

  • Scaldate l’acqua e, quando bolle, aggiungete le foglie di mirtillo.
  • Lasciate che il decotto avvenga per 5 minuti. Quindi, spegnete il fuoco e lasciate riposare 5 o 7 minuti prima di filtrare e ingerire.
  • È importante bere l’infuso due volte al giorno e farlo sempre prima di andare a dormire.

Complicazioni

Le vertigini possono compromettere le attività quotidiane, come la guida o le prestazioni lavorative. Le cadute che ne conseguono possono causare lesioni e fratture.

Guarda anche