Le 6 migliori piante per abbassare la pressione sanguigna

15 novembre 2017
Se state seguendo un trattamento medico per la pressione sanguigna, dovreste consultare uno specialista prima di assumere questi rimedi per evitare possibili effetti secondari.

Abbassare la pressione sanguigna alta, o ipertensione, è fondamentale in quanto si tratta di uno dei disturbi cardiovascolari che sta mettendo a rischio la vita di milioni di persone in tutto il mondo.

Si produce quando le arterie si ingrossano o si ostruiscono, condizione che causa un considerevole aumento della pressione sanguigna dopo aver sovraccaricato le funzioni del cuore.

Il muscolo cardiaco, dunque, si debilita, così come i reni, il pancreas e il cervello.

Aumentano anche le probabilità di soffrire di attacchi cardiaci, emorragie cerebrali e altri gravi disturbi che compromettono pesantemente la propria qualità di vita.

Per tale motivo è fondamentale migliorare il proprio stile di vita e ricorrere a rimedi che permettano di abbassare la pressione sanguigna.

In questo articolo vogliamo condividere nel dettaglio 6 piante curative per seguire un trattamento naturale.

Piante per abbassare la pressione sanguigna

1. Origano

Origano

L’origano presenta un ingrediente attivo noto come carvacrolo che, dopo essere stato assimilato dall’organismo, contribuisce ad abbassare la pressione arteriosa alta.

Questa sostanza esercita un effetto antinfiammatorio e vasodilatatore che, nell’insieme, regola il ritmo cardiaco e il passaggio del sangue attraverso le arterie.

Modalità di consumo

  • Grazie al suo sapore squisito, è ideale per condire carni, stufati, zuppe e altre ricette.
  • Lo si può preparare sotto forma di infuso o aggiungerlo ai frullati.

2. Valeriana

La valeriana è un’erba con proprietà sedative, antinfiammatorie e anticoagulanti che possono aiutare a regolare la pressione arteriosa.

I suoi principi attivi naturali tengono sotto controllo la tensione causata dallo stress e, dopo aver stimolato la circolazione, ristabiliscono il ritmo cardiaco. 

Si tratta di un calmante naturale che può ridurre il dolore muscolare, la depressione e l’insonnia.

Modalità di consumo

  • Consumate fino a 10 gocce di estratto di valeriana al giorno.
  • Preparate l’infuso della pianta e bevetelo un’ora prima di andare a dormire.

3. Lavanda

Lavanda

Un massaggio corporeo con olio essenziale di lavanda può stimolare la circolazione del sangue riducendo, in poco tempo, la pressione arteriosa alta.

Oltre a essere un potente rilassante, questa pianta è un vasodilatatore naturale che rilassa ed espande i vasi sanguigni.

La sua applicazione esterna, oltre al suo consumo, è uno dei migliori rimedi per mantenere la tensione a livelli stabili.

Modalità di consumo e applicazione

  • Preparate una tazza di infuso di lavanda e bevetela fino a 2 volte al giorno.
  • Acquisite olio di lavanda e massaggiate tutto il corpo 2 o 3 volte alla settimana.

4. Coda cavallina

Un grande numero di pazienti affetti da ipertensione è direttamente relazionato alla ritenzione idrica.

Questo disturbo, conosciuto come edema, ostacola il passaggio del sangue attraverso le arterie e sovraccarica il cuore.

La coda cavallina è un’erba diuretica che stimola l’eliminazione di liquidi e residui riducendo tale disturbo.

Modalità di consumo

  • Preparate un infuso di coda cavallina secca e bevetelo 2 o 3 volte al giorno.
  • Ripetete il rimedio, come minimo, 3 volte alla settimana.

5. Dente di leone

Dente di leone

Esattamente come la pianta precedente, il dente di leone è un potente diuretico che può migliorare il funzionamento renale e favorire l’eliminazione di sali e liquidi.

Le sue proprietà antinfiammatorie migliorano la salute arteriosa, cosa che fa abbassare la pressione sanguigna e proteggere il muscolo cardiaco.

Modalità di consumo

  • Bevete 2 tazze di infuso di dente di leone al giorno.
  • Aggiungete l’infuso a succhi e frullati.

6. Passiflora

La passiflora è un ingrediente naturale utilizzato da decenni come rimedio per il trattamento della depressione, dell’ansia e dello stress.

Le sue proprietà sedative rilassano il corpo e la mente e, allo stesso tempo, riducono in modo significativo la produzione di cortisolo.

Le si attribuiscono anche proprietà antinfiammatorie e vasodilatatrici che, nei pazienti con pressione arteriosa alta, possono risultare benefiche.

Modalità di consumo 

  • Preparate una tazza di infuso di passiflora e assumetelo nei momenti di stress e ansia.
  • Tenete presente che conviene assumerlo la sera. 

Non sapete come abbassare la pressione arteriosa? Provate una qualsiasi delle piante menzionate e trattate questa condizione con ingredienti naturali.

Ricordate, inoltre, che i risultati dipendono dal vostro stile di vita, soprattutto in quanto ad alimentazione e sport.

Guarda anche