Camminare e perdere peso: ecco come farlo correttamente

8 luglio 2015

Abbiamo parlato in diverse occasioni dei grandi benefici del camminare per la salute: migliora il nostro stato d’animo, allevia le tensioni, riduce lo stress, ecc. Pochissimi altri esercizi hanno  gli stessi benefici sul nostro corpo come una bella e lunga passeggiata giornaliera.

Ma è davvero possibile perdere peso semplicemente impegnandoci a camminare tutti i giorni? È possibile che molti di voi lo facciano da molto tempo, ma non abbiano mai notato i risultati sorprendenti di cui si parla tanto, senza riuscire, ad esempio, a raggiungere la taglia tanto desiderata. Forse state sbagliando qualcosa? 

Non vi preoccupate, prendete nota dei seguenti consigli per riuscire a perdere peso semplicemente camminando. È molto più semplice di quanto possiate pensare!

1. Camminare per perdere peso: funziona davvero?

Rafforzare-e-tonificare-le-gambe

Senza dubbio ci si può riuscire. Come sapete, qualsiasi attività fisica che richieda un certo sforzo e sia costante porterà il nostro metabolismo ad attivarsi, il nostro cuore a mettersi in moto e, di conseguenza, cominceremo a bruciare grassi.

  • Camminare è davvero un ottimo modo per bruciare le calorie di troppo che giornalmente ingeriamo e che si trasformano in glucidi e riserve adipose.
  • Il semplice esercizio di camminare ogni giorno ad un ritmo adeguato, farà aumentare la vostra massa muscolare e ridurre le vostre riserve adipose. A più muscoli corrispondono meno grassi e, di conseguenza, un migliore stato di salute
  • Camminare regolarmente fa aumentare il metabolismo basale e ci aiuta a bruciare i grassi in eccesso. Ovviamente dovete sempre tenere in considerazione che otterremo tutti questi benefici solo se abbineremo a questo esercizio una sana alimentazione e se limiteremo il consumo di grassi, farine bianche raffinate, cibi industriali, dolci, bevande zuccherate, ecc. Si tratta semplicemente di mantenere uno stile di vita sano.

2. Fattori da prendere in considerazione per poter perdere peso camminando

1. Quanto tempo bisogna camminare?

camminare-2

L’ideale per apprezzare risultati evidenti già nel corso dei primi due mesi è camminare per mezz’ora due volte al giorno, di mattina e di pomeriggio, tutti i giorni.

Realizzare due sessioni giornaliere è già un esercizio adeguato per riuscire ad accelerare il metabolismo, aiutarci a bruciare i grassi ed acquisire massa muscolare. Se desiderate semplicemente migliorare il vostro stato di salute, il vostro stato d’animo o le vostre funzioni vitali, è sufficiente camminare esclusivamente mezz’ora al giorno. Tuttavia, per perdere peso in modo efficace, sarà necessario realizzare due sessioni giornaliere, preferibilmente quando la luce del sole non è molto intensa.

Fate spazio nella vostra agenda!

2. A quale velocità bisogna camminare?

camminare-3

Con passo veloce, preferibilmente a circa 7 km/h, che corrisponde più o meno a realizzare un chilometro ogni 10 o 15 minuti. Se riuscirete a mantenere questo ritmo, potrete anche bruciare grassi in modo efficace e senza alcuno sforzo eccessivo.

Questo avviene perché quando il nostro cuore lavora tra il 60% e il 70% della sua frequenza massima, il nostro organismo ricorre a quelle riserve adipose, a quelle energie immagazzinate che abbiamo bisogno di eliminare e che non ci servono a nulla (a parte forse a non farci entrare nei nostri jeans preferiti). Ricordate bene: dovete percorrere 1 km ogni 10 o 15 minuti. Questo sarà il vostro obiettivo!

3. Attenzione a come si cammina

camminare-4

È importante tenere in considerazione il modo in cui si cammina. Prendete nota dei seguenti aspetti:

  • Non si tratta di fare passi lunghi per percorrere in poco tempo questo chilometro ogni 10 minuti. Si tratta di andare più veloci.
  • Fate attenzione anche ai movimenti delle vostre caviglie. Osservate il momento in cui la vostra caviglia tocca il suolo: la caviglia deve flettersi in un angolo di circa 45°. Né più né meno, altrimenti potreste avere problemi in alcune zone del piede.
  • Rilassate le spalle, non fatele stare in tensione.
  • Cercate di non far ondeggiare la vostra testa mentre camminate. In caso contrario, potreste soffrire di dolori al collo e anche di nausea. Dovrete cercare di mantenere la testa in una posizione neutra, né in alto né in basso. Ricordate inoltre che mentre camminate, i vostri occhi devono focalizzarsi ad una distanza di circa 6 metri da dove siete. Questo renderà più semplice mantenere una posizione più naturale della testa e non sovraccaricare il collo.
  • Fate attenzione a non far ondeggiare le vostre anche e il bacino e a non sovraccaricarli, altrimenti si rischia di avere dolori in queste zone. Cercate di realizzare sempre movimenti fluidi, naturali e dolci. Non dovrete notare nessuna pressione o fastidio.
  • E come fare con le braccia? Molte persone non sanno bene come collocare le braccia mentre camminano, non sanno se piegarle o lasciarle distese. Qual è dunque la migliore opzione? La risposta è piegate a circa 90°. Mentre camminate, è importante che le vostre braccia si muovano con voi in modo assolutamente naturale e senza allontanarle troppo dal vostro corpo. Si tratta di seguire un ritmo molto semplice: il braccio sinistro avanza insieme al piede destro e viceversa.
  • Ricordate di non chiudere i pugni delle mani mentre camminate, perché ciò potrebbe intorpidire la circolazione nelle vostre braccia. Mantenete le mani rilassate.

4. Scegliete uno scenario suggestivo per camminare

camminare-5

Sarebbe meglio non scegliere una zona piena di pietre o ghiaia per camminare. Potreste mettere male un piede e causarvi una lesione o una distorsione. È consigliabile camminare su delle superfici piane o in zone abitate. Un parco sarebbe perfetto. 

È inoltre importante scegliere scarpe comode e ben chiuse, che proteggano i piedi da qualsiasi tipo di impatto. Ricordate di indossare vestiti comodi che non stiano stretti in nessuna zona del corpo.

Infine, l’ultima raccomandazione: se siete tra coloro che di solito camminano ascoltando musica con gli auricolari, fate attenzione. Gli auricolari ci allontanano dalla realtà e provocano numerosi incidenti. Siate sempre prudenti!

Guarda anche