Camminare: 4 benefici psicologici

· 4 febbraio 2017
Camminando il cervello si ossigena. In questo modo, permettiamo alla nostra mente e alla nostra immaginazione di fluire e riusciamo a fare chiarezza su tutti i dubbi ed i problemi che ci affliggono 

L’attività fisica è molto positiva per il corpo, ma anche per la mente. Oggi vi parleremo dei benefici psicologi che derivano da un esercizio in particolare, ovvero camminare.

Scoprite anche i 7 benefici psicologici dell’esercizio fisico

Camminare non stanca, è divertente e ci permette di seguire il nostro ritmo personale. Sembra non apportarci molto, invece si ripercuote sulla nostra mente più di quanto pensiamo. 

1. Libera la mente

viso-nuvole

Uno dei più importanti benefici psicologici ottenuti camminando è una mente più libera. Conoscete la sensazione che si prova quando non si riesce a pensare con chiarezza?

Si presenta quando bisogna prendere una decisione importante o ci si trova in mezzo ad un conflitto.

Per diverse situazioni, è necessario darsi tempo e, soprattutto, una giusta prospettiva. Le cose appaiono più chiare quando plachiamo i sentimenti e ci diamo lo spazio necessario per ampliare le nostre vedute.

Non perdetevi i 6 benefici psicologici dello yoga

È impossibile farlo rimanendo chiusi tra quattro pareti. Dovete uscire, stare all’aria aperta, respirare aria fresca e muovervi.

Camminare implica un movimento in avanti che ci permette di lasciare indietro quello che eccede. Fatelo più spesso. Vedrete tutto con più chiarezza.

2. Addio alle tensioni!

ragazza-sul-prato

Viviamo con molte pressioni e sotto stress quasi continuo. Per questo motivo, è normale non saper controllare le nostre emozioni e, molte volte, siamo arrabbiati senza sapere perché.

Capita a molte persone senza che se ne accorgano. Quando avete passato già molte ore lavorando sullo stesso compito o progetto e siete sopraffatti, fate una passeggiata.

Stirate le gambe, spostatevi un po’ dal luogo di lavoro e riattivatevi.

Gli esseri umani non sono macchine e hanno bisogno di momenti di riposo per poter rendere come è necessario.

Dormire, rilassarsi ed allontanarsi un attimo da tutto quello che produce ansia è positivo. Non serve a nulla restare fermi, consumati dai nostri stessi pensieri.

Lo stress ha un effetto devastante sulla nostra salute, dunque è indispensabile sradicarlo o, almeno, tenerlo sotto controllo.

3. Blocca i pensieri ossessivi

ragazza-che-pensa-e-fiore

Ci sono alcuni pensieri nella nostra mente che invece di seguire un corso naturale, ovvero sorgere e scomparire, restano e crescono.

Questo non sarebbe negativo se le idee in questione fossero positive. Le mastichiamo, ci ripensiamo mille volte e, alla fine, non troviamo una vera soluzione.

Questi pensieri si trasformano in un circolo vizioso dal quale ci è molto difficile uscire. Per caso si è capaci di controllare la propria mente?

Tra i benefici psicologici di una passeggiata vi è quello di “sganciarci” da tutte queste idee che non ci lasciano in pace.

Si sono ben ancorate nella nostra testa. L’unico modo per smettere di alimentarle con i dubbi, le paure e le supposizioni è metterci a camminare.

Svagarci ci permetterà di ignorare questi pensieri fino a farli scomparire del tutto. Inoltre, ci permetterà di osservarli da un altro punto di vista e ci renderemo conto che non vale la pena preoccuparsi tanto.

4. Aumenta la creatività

piede-nellacqua

Forse vi siete ritrovati a non saper svolgere in modo efficace un lavoro creativo proprio per mancanza di creatività.

Si tratta di un grave inconveniente. Quando la nostra mente funziona bene, i nostri progetti e lavori brillano in tutto il loro splendore.

Se la nostra mente è libera e disposta a ricevere nuove idee, possiamo stimolarla con sensazioni che proviamo semplicemente camminando 

Con questa attività, che non richiede un grande sforzo, riempiremo il nostro deposito di creatività. Quando camminiamo, ci imbattiamo in diversi stimoli che attivano la nostra vena creativa.

Non vi è mai stato di ispirazione un video o una conversazione con una persona? La creatività non si ottiene forzando la mente, bensì lasciandola libera.

Prima di andare, non dimenticare di scoprire: 5 indovinelli per stimolare la creatività

Concludere la giornata con una passeggiata vi aiuterà a rilassarvi e a rinfrescarvi le idee. La mattina dopo godrete di una dose di energia che vi manterrà attivi e che vi permetterà di dare il massimo durante la giornata che vi aspetta.

Camminare offre numerosi benefici psicologici, ma dipende da voi godere di essi o meno. Cosa pensate di fare?

Guarda anche