Camminare per perdere peso: come farlo correttamente

Camminare ha numerosi benefici, sia per la salute fisica che quella mentale. La camminata, inoltre, se fatta in un certo modo, è un ottimo esercizio per liberarsi dei chili di troppo
Camminare per perdere peso: come farlo correttamente

Ultimo aggiornamento: 28 gennaio, 2021

Abbiamo parlato in diverse occasioni di quanto sia salutare camminare: migliora il nostro stato d’animo, allevia le tensioni e riduce lo stress. Ma non tutti sanno che si può anche camminare per perdere peso, basta farlo nel modo giusto.

Se avete provato a camminare per perdere peso ma senza i risultati sperati, forse state sbagliando qualcosa.  

Ma niente paura: oggi vi spieghiamo come farlo nel modo corretto e sbarazzarvi per sempre dei chili di troppo!

Camminare per perdere peso: funziona davvero?

La risposta è sì, ma ci vuole costanza e impegno. Camminare è davvero un ottimo modo per bruciare le calorie di troppo che giornalmente ingeriamo e che si trasformano in glucidi e riserve adipose.

Facendolo giorno ad un ritmo adeguato, aumenteremo la massa muscolare e ridurremo le riserve adipose.

Inoltre, camminare regolarmente aumenta il metabolismo basale e aiuta a bruciare i grassi in eccesso.

Ovviamente dovremo accompagnare l’esercizio con una sana alimentazione e mantenere uno stile di vita sano.

Fattori da prendere in considerazione

1. Quanto tempo bisogna camminare per perdere peso?

Persona che cammina

L’ideale per apprezzare risultati evidenti nei primi due mesi è camminare per mezz’ora due volte al giorno, di mattina e di pomeriggio, tutti i giorni.

Realizzare due sessioni giornaliere è un esercizio adeguato per riuscire ad accelerare il metabolismo, aiutarci a bruciare i grassi ed acquisire massa muscolare.

Se, invece, il vostro obiettivo non è camminare per perdere peso ma soltanto migliorare lo stato di salute o lo stato d’animo, sarà sufficiente una passeggiata da mezz’ora al giorno.

2. A quale velocità bisogna camminare?

Con passo veloce, preferibilmente a circa 7 km/h, che corrisponde più o meno a 1 km ogni 10 o 15 minuti. A questo ritmo, brucerete grassi in modo efficace e senza alcuno sforzo.

Infatti, quando il cuore lavora tra il 60% e il 70% della sua frequenza massima, l’organismo ricorre alle riserve adipose per trasformarle in energia, aiutandoci a eliminare il grasso in eccesso.

Ricordate quindi, che l’obiettivo è percorrere 1 km ogni 10 o 15 minuti

3. Attenzione a come si cammina

camminare-4

È importante tenere in considerazione il modo in cui si cammina.

  • Non si tratta di fare passi lunghi per percorrere più chilometri, ma di andare più veloci.
  • Attenzione anche ai movimenti delle caviglie. Devono flettersi in un angolo di circa 45°, altrimenti potreste compromettere alcune zone del piede.
  • Rilassate le spalle, non fatele stare in tensione.
  • Cercate di mantenere salda la testa mentre camminate, per non sovraccaricare il collo e soffrire posteriori dolori.
  • Evitate di ondeggiare anche e bacino. Cercate di realizzare sempre movimenti fluidi, naturali e dolci. Non dovrete notare nessuna pressione o fastidio.
  • Mantenete le braccia piegate a 90° e muovetele in modo assolutamente naturale, senza allontanarle troppo dal corpo. Seguite un ritmo semplice: il braccio sinistro avanza insieme al piede destro e viceversa.
  • Ricordate di non chiudere i pugni delle mani mentre camminate, perché ciò potrebbe intorpidire la circolazione nelle vostre braccia. Mantenete le mani rilassate.

4. Scegliete uno scenario suggestivo per camminare

camminare-5

Sarebbe meglio evitare sentieri accidentati o con pietre o ghiaia. Rischiereste una lesione o una distorsione. Meglio camminare al parco o comunque su superfici regolari.

È inoltre importante scegliere scarpe comode e ben chiuse, che proteggano i piedi da qualsiasi tipo di impatto. Ricordate anche  di indossare vestiti comodi che non impediscano la corretta circolazione del sangue.

Infine, l’ultima raccomandazione: se siete tra coloro che di solito camminano e ascoltano musica con le cuffie, fate attenzione al traffico: siate sempre prudenti, per evitare incidenti!

It might interest you...
Camminare modifica il cervello se si è depressi
Vivere più saniLeggi in Vivere più sani
Camminare modifica il cervello se si è depressi

Scopriamo perché camminare modifica il cervello e ci permette di combattere la depressione. Ne parliamo a seguire in questo articolo.