Camminare per perdere peso: come farlo correttamente

· 8 luglio 2015
Camminare ha numerosi benefici, sia per la salute fisica che quella mentale. La camminata, inoltre, se fatta in un certo modo, è un ottimo esercizio per liberarsi dei chili di troppo

Abbiamo parlato in diverse occasioni di quanto sia salutare camminare: migliora il nostro stato d’animo, allevia le tensioni e riduce lo stress. Ma non tutti sanno che si può anche camminare per perdere peso, basta farlo nel modo giusto.

Se avete provato a camminare per perdere peso ma senza i risultati sperati, forse state sbagliando qualcosa.  

Ma niente paura: oggi vi spieghiamo come farlo nel modo corretto e sbarazzarvi per sempre dei chili di troppo!

Camminare per perdere peso: funziona davvero?

La risposta è sì, ma ci vuole costanza e impegno. Camminare è davvero un ottimo modo per bruciare le calorie di troppo che giornalmente ingeriamo e che si trasformano in glucidi e riserve adipose.

Facendolo giorno ad un ritmo adeguato, aumenteremo la massa muscolare e ridurremo le riserve adipose.

Inoltre, camminare regolarmente aumenta il metabolismo basale e aiuta a bruciare i grassi in eccesso.

Ovviamente dovremo accompagnare l’esercizio con una sana alimentazione e mantenere uno stile di vita sano.

Leggete anche: Vivere meglio grazie a 8 sane abitudini

Fattori da prendere in considerazione

1. Quanto tempo bisogna camminare per perdere peso?

Persona che cammina

L’ideale per apprezzare risultati evidenti nei primi due mesi è camminare per mezz’ora due volte al giorno, di mattina e di pomeriggio, tutti i giorni.

Realizzare due sessioni giornaliere è un esercizio adeguato per riuscire ad accelerare il metabolismo, aiutarci a bruciare i grassi ed acquisire massa muscolare.

Se, invece, il vostro obiettivo non è camminare per perdere peso ma soltanto migliorare lo stato di salute o lo stato d’animo, sarà sufficiente una passeggiata da mezz’ora al giorno.

Leggete anche: Camminare: 4 benefici psicologici

2. A quale velocità bisogna camminare?

Con passo veloce, preferibilmente a circa 7 km/h, che corrisponde più o meno a 1 km ogni 10 o 15 minuti. A questo ritmo, brucerete grassi in modo efficace e senza alcuno sforzo.

Infatti, quando il cuore lavora tra il 60% e il 70% della sua frequenza massima, l’organismo ricorre alle riserve adipose per trasformarle in energia, aiutandoci a eliminare il grasso in eccesso.

Ricordate quindi, che l’obiettivo è percorrere 1 km ogni 10 o 15 minuti

3. Attenzione a come si cammina

camminare-4

È importante tenere in considerazione il modo in cui si cammina.

  • Non si tratta di fare passi lunghi per percorrere più chilometri, ma di andare più veloci.
  • Attenzione anche ai movimenti delle caviglie. Devono flettersi in un angolo di circa 45°, altrimenti potreste compromettere alcune zone del piede.
  • Rilassate le spalle, non fatele stare in tensione.
  • Cercate di mantenere salda la testa mentre camminate, per non sovraccaricare il collo e soffrire posteriori dolori.
  • Evitate di ondeggiare anche e bacino. Cercate di realizzare sempre movimenti fluidi, naturali e dolci. Non dovrete notare nessuna pressione o fastidio.
  • Mantenete le braccia piegate a 90° e muovetele in modo assolutamente naturale, senza allontanarle troppo dal corpo. Seguite un ritmo semplice: il braccio sinistro avanza insieme al piede destro e viceversa.
  • Ricordate di non chiudere i pugni delle mani mentre camminate, perché ciò potrebbe intorpidire la circolazione nelle vostre braccia. Mantenete le mani rilassate.

4. Scegliete uno scenario suggestivo per camminare

camminare-5

Sarebbe meglio evitare sentieri accidentati o con pietre o ghiaia. Rischiereste una lesione o una distorsione. Meglio camminare al parco o comunque su superfici regolari.

È inoltre importante scegliere scarpe comode e ben chiuse, che proteggano i piedi da qualsiasi tipo di impatto. Ricordate anche  di indossare vestiti comodi che non impediscano la corretta circolazione del sangue.

Infine, l’ultima raccomandazione: se siete tra coloro che di solito camminano e ascoltano musica con le cuffie, fate attenzione al traffico: siate sempre prudenti, per evitare incidenti!

Guarda anche