Camomilla e prezzemolo per trattare l’amenorrea

Se state già seguendo una terapia ginecologica, prima di ricorrere a questo rimedio sarà bene consultare il medico, per il rischio di possibili interazioni. Inoltre questo trattamento non deve superare la durata di una settimana.

L’amenorrea, o assenza del ciclo mestruale, può avere cause fisiologiche come la menopausa oppure psicologiche.

In genere i ginecologi consigliano la pillola anticoncezionale per regolarizzare il ciclo. In caso di ritardo possiamo anche ricorrere ai rimedi naturali, una volta esclusa l’eventualità di una gravidanza.

Scoprite con noi un rimedio naturale a base di camomilla e prezzemolo, utile in caso di assenza delle mestruazioni.

A che cosa è dovuta l’amenorrea?

Se non si è nel periodo delle prime mestruazioni e neanche in menopausa, l’assenza del ciclo per alcuni mesi può essere sintomo di un problema di salute che va diagnosticato e trattato nel modo più adeguato. Escludendo, naturalmente, una possibile gravidanza.

I motivi possono essere diversi:

  • Sindrome dell’ovaio policistico (PCOS): le ovaie non producono ovuli.
  • Disfunzione dell’ipotalamo a causa di un eccessivo esercizio fisico, improvvisa perdita di peso o ipertensione.
  • Livelli troppo elevati di prolattina.
  • Insufficienza ovarica precoce, prima dell’età della menopausa.
  • Stress o trauma emotivo.
  • Disturbi alimentari come l’anoressia o la bulimia.
  • Disturbi della tiroide.

Trattamento convenzionale

Regolarità del ciclo

Il trattamento abituale per risolvere i casi di irregolarità mestruale è la pillola anticoncezionale.

In realtà la pillola, per quanto riattivi il ciclo, non è la soluzione al problema che sta alla base dell’amenorrea. Infatti una volta sospesa la pillola è possibile che si ripresenti l’irregolarità, senza contare gli effetti secondari.

Qualunque trattamento medico, quindi, deve essere valutato nei suoi effetti positivi e negativi sulla nostra salute.

Trattamento naturale

Ciclo irregolare, amenorrea e fertilità

Anche se si tratta di un rimedio naturale, è sempre consigliabile, prima di tutto, ricevere una diagnosi del medico e una terapia appropriata.

Se l’amenorrea è dovuta a un motivo più circoscritto, come ad esempio una situazione di stress intenso, oppure se volete tentare un approccio naturale prima di cominciare il trattamento prescritto dal ginecologo, potete provare questo semplice rimedio a base di camomilla e prezzemolo. 

La camomilla

Infuso di camomilla

La camomilla è un’erba da infuso molto utilizzata per facilitare la digestione dopo i pasti.

Questa pianta, tuttavia, nasconde molti altri benefici per la nostra salute.

Possiede, ad esempio, proprietà calmanti molto indicate nel caso in cui l’amenorrea sia legata allo stress, oltre ad un effetto antinfiammatorio altrettanto utile.

L’infuso di camomilla è il tipico rimedio delle nonne utilizzato per trattare l’assenza del ciclo e diversi disturbi digestivi e nervosi.

Il prezzemolo

Infuso di prezzemolo

Quando si parla di assenza delle mestruazioni, il prezzemolo è la pianta più indicata: stimola il ciclo in virtù dei suoi oli volatili.

Gli oli del prezzemolo stimolano il flusso sanguigno verso l’utero, lo rilassano e lo dilatano. Questa azione facilita l’arrivo delle mestruazioni.

Volete saperne di più? Leggete: 5 incredibili benefici del prezzemolo

Ingredienti

  • 4 tazze di acqua (1 litro)
  • 3 cucchiai di fiori secchi di camomilla (30 g)
  • Un mazzetto di prezzemolo fresco (circa 20 g)

Preparazione

  • Mettete a scaldare l’acqua.
  • Appena bolle, spegnete la fiamma; aggiungete i fiori di camomilla e il prezzemolo tritato.
  • Coprite con un coperchio e lasciate in infusione per 10 minuti.
  • Trascorso questo tempo filtrate l’infuso.
  • Se vi fa piacere, potete dolcificare la tisana con un po’ di stevia o di miele.

Come si consuma?

Bevete questa tisana in tre momenti della giornata:

  • Appena alzati
  • A metà mattinata
  • La sera

Questo rimedio naturale deve essere assunto tutti i giorni, per un massimo di una settimana. 

Dopo sette giorni, se il ciclo non è arrivato è consigliabile sottoporsi ad una visita ginecologica.

Altri rimedi naturali

Se volete aumentare gli effetti di questo trattamento, potete accompagnarlo ad altri integratori, terapie o rimedi naturali, tra cui:

  • Vitamina C.
  • Agnocasto o Vitex Agnus-Castus.
  • Impacchi di argilla rossa sull’addome.
  • Terapia di coppettazione nella zona delle ovaie (eseguita sempre da un terapista professionista).
  • Fiori di Bach: senape (mustard) e cicoria (chicory).

 

Guarda anche