Candele hopi: un modo naturale per pulire le orecchie

· 8 gennaio 2018
Oltre a pulire le orecchie ed estrarre l'eccesso di cerume, le candele hopi possono aiutare ad alleviare i ronzii e a regolare la pressione auricolare

Sotto il nome di candele hopi si nasconde un’antica tradizione degli indiani d’America, la loro saggezza millenaria e i loro rimedi naturali a ogni tipo di disturbo.

Queste candele auricolari sono l’esempio di come i rimedi antichi spesso funzionino meglio di alcuni trattamenti moderni. 

Scoprite con noi le candele hopi, a cosa servono e come usarle per pulire e rafforzare le orecchie in modo dolce e naturale.

Le candele hopi

Cerino acceso

Le candele hopi, nonostante il loro nome, non sono propriamente candele.

Sono coni cilindrici realizzati con cera d’api e tessuto naturale che vanno accesi ad un’estremità, come si fa con l’incenso.

L’altra estremità si sistema dentro l’orecchio, in modo che l’effetto del calore aiuti ad ammorbidire ed eliminare il cerume che si deposita all’interno.

Questo sistema curioso ed efficace è preso a prestito dalla tradizione dei nativi americani Hopi, sebbene oggi molti terapeuti la chiamino semplicemente termoterapia auricolare.

Nella cultura Hopi questa pratica aveva anche un valore simbolico e spirituale.

Da noi vengono ormai utilizzate da decenni, come sistema sicuro per pulire e rinforzare le orecchie, evitando gli effetti secondari di altri trattamenti più aggressivi.

Il grande vantaggio, inoltre, è che possiamo facilmente utilizzarle a casa nostra, naturalmente con la dovuta attenzione.

Ecco tutte le proprietà delle candele hopi.

Leggete anche: Come pulire le orecchie dei bambini correttamente

A cosa servono?

Pulizia delle orecchie con candela hopi

Le candele hopi hanno le seguenti proprietà e utilizzi:

  • L’impiego più comune è quello di ammorbidire il cerume e di espellerlo attraverso la candela. Se usate in tempo, cioè prima che si formi un tappo duro, possono evitare complicazioni più fastidiose.
  • Inducono una gradevole sensazione di rilassamento, sia durante l’applicazione (emettono un leggero crepitio e un piacevole calore), sia in seguito, grazie ad una sensazione di maggiore pulizia e acutezza dell’udito.
  • Regolano la pressione tra la testa e l’orecchio e all’interno dei canali uditivi.
  • Possono risolvere, in alcuni casi, disturbi come ronzii e sibili.
  • Possono migliorare l’equilibrio e prevenire le vertigini.
  • Alleviano i sintomi della sinusite, della rinite e alcuni tipi di emicrania.

Come si usano?

Il tempo di applicazione per ogni candela è di circa 10 minuti, una per orecchio.

  • È necessario l’aiuto di un’altra persona.
  • Stendetevi sul fianco, in un luogo comodo, con l’orecchio rivolto verso l’alto.
  • La maggior parte delle candele sono dotate di un dischetto di protezione che serve a fare in modo che la cenere non cada sull’orecchio, anche se solitamente la cenere non si stacca. Se hanno un disco, posizionatelo sulla candela.
  • Il vostro aiutante vi appoggerà la candela dentro l’orecchio e accenderà l’estremità esterna.
  • Mentre la candela brucia cercate di restare immobili allo scopo di mantenere la candela in posizione verticale.
  • Non si deve avvertire nessuna sensazione di fastidio o di dolore, ma una piacevole sensazione di benessere.
  • Di solito la candela si spegne da sola, a circa 3 centimetri dalla fine. Per alcune candele il limite è segnato da una tacca, oppure dal disco protettivo.
  • Se non si spegne, estraetela e spegnetela in un bicchiere d’acqua che avrete predisposto accanto a voi.

La cosa più sorprendente di queste candele è che, una volta terminata l’operazione, potete aprirle e controllare la quantità di cerume che è fuoriuscita dal vostro orecchio.

Dove si comprano?

Terapia con candele hopi

Le candele hopi si possono acquistare in farmacia e in alcuni negozi specializzati in prodotti naturali. Potete trovarle anche su internet, forse ad un prezzo più economico.

Prestate, però, sempre attenzione alla qualità, soprattutto quando il prezzo è molto basso.

Devono essere composte da ingredienti completamente naturali, a base di cera d’api pura e tessuti naturali come il cotone o il lino non trattati. 

In alcuni casi sono arricchite da essenze naturali.

Volete saperne di più? Leggete: Pulire le orecchie in modo rapido e sicuro

Precauzioni

È molto importante usare le candele auricolari seguendo le istruzioni che vi abbiamo indicato o presenti sulla confezione.

Non sono consigliate in caso di:

  • Infezione o infiammazione
  • Perforazione del timpano
  • Possibili reazioni allergiche ai suoi ingredienti
Guarda anche