Pulire le orecchie in modo rapido e sicuro

Anche se non è la scelta migliore, se decidete di utilizzare i cotton fioc per pulire le orecchie, ricordate che sono solo per la parte esterna, non devono andare oltre metà dell'orecchio.
Pulire le orecchie in modo rapido e sicuro

Ultimo aggiornamento: 05 novembre, 2020

Per pulire le orecchie con metodi naturali e sicuri, esistono tanti rimedi casalinghi che possono essere utili, se usati di tanto in tanto. Questi rimedi hanno lo scopo di idratare la zona leggermente, in modo da facilitare l’eliminazione del cerume in eccesso. Volete saperne di più? Continuate a leggere tutti ciò che stiamo per spiegarvi!

A seguire, stiamo per vedere più da vicino come pulire le orecchie, di cosa tenere conto, cosa è bene evitare e quali altri aspetti interessanti possono essere utili ogni giorno.

Pulire le orecchie: alcuni errori

Molte persone si puliscono le orecchie introducendo elementi quali cotton fioc, tamponi o bastoncini. Infatti, credono, in questo modo, di rimuovere il cerume. Invece, ottengono l’effetto opposto: favorire l’alterazione del pH da parte degli agenti esterni, riducendo la capacità di difesa da germi. 

L’orecchio ha tre parti: una parte esterna (orecchio esterno), un condotto (orecchio medio) e nella parte più interna la membrana del timpano (orecchio interno). Il condotto è la parte in cui appare il cerume, il quale è la protezione naturale dell’orecchio e che impedisce all’acqua e ad altri germi di entrare nel nostro orecchio. Vediamo, dunque, come effettuare una corretta pulizia.

Cosa NON fare quando puliamo le orecchie?

  • Non pulitevi con le dita: queste accumulano germi e batteri con facilità.
  • Evitate di introdurre tamponi o cotton fioc, visto che spingono la cera, ostacolandone l’eliminazione.
  • Evitate di utilizzare le cosiddette candele per pulire le orecchie.
  • Non pulite le orecchie tutti i giorni, perché farlo potrebbe essere controproducente. L’ideale è far trascorrere 2 o 3 giorni tra una pulizia e l’altra.

5 modi per pulire le orecchie senza danneggiarle

Cerume per le orecchie

1. Pulire le orecchie: utilizzo di una soluzione salina

La soluzione salina è considerata il modo migliore per pulire le orecchie. Vediamo di cosa abbiamo bisogno per prepararla in casa:

Ingredienti

  • ½ tazza di acqua calda (125 ml)
  • Un cucchiaio di sale (10 g)

Come procedere?

  • Aggiungete 1 cucchiaio di sale a mezzo bicchiere di acqua tiepida e mescolate bene.
  • Quindi, immergete un batuffolo di cotone in questa soluzione e spremetene qualche goccia nell’orecchio.
  • Tenete la testa leggermente inclinata, con l’orecchio interessato rivolto verso l’alto.
  • Dopo pochi minuti, inclinate la testa verso il lato opposto, in modo che la soluzione possa uscire.

2. Pulire le orecchie: acqua ossigenata

Sebbene alcune persone ritengano pulire le orecchie con l’acqua ossigenata sia una buona idea, bisogna fare attenzione quando la utilizziamo, visto che può irritare le orecchie. Se volete provarci, siate cauti.

Ingredienti

Come procedere?

  • Innanzitutto, mescolate l’acqua calda con l’acqua ossigenata.
  • Quindi, procedete nello stesso modo come spiegato per la soluzione salina applicando la miscela con un pezzo di cotone imbevuto o con un contagocce.

3. Olio per bambini, olio d’oliva o olio minerale

Olio d'oliva

Un altro rimedio casalingo per la pulizia delle orecchie a base di prodotti naturali è l’olio per bambini, anche se possiamo utilizzare in alternativa l’olio d’oliva o l’olio minerale.

Ingredienti

  • Alcune gocce di olio per bambini, d’oliva o minerale, a vostra scelta.

Come procedere?

  • Mettete alcune gocce nell’orecchio per ammorbidire il cerume. Poi, lasciate agire l’olio per tutta la notte.
  • Per evitare che l’olio esca prima di raggiungere il cerume, mettete un batuffolo di cotone nell’orecchio.
  • La mattina seguente togliete il cotone e rimuovete l’olio in eccesso.

4. Aceto e alcol

Ecco un altro rimedio rischioso, con il quale vi consigliamo di essere molto cauti, qualora decideste comunque di provarlo. Per prepararlo dovrete seguire i seguenti passaggi.

Ingredienti

Come procedere?

  • Innanzitutto, mescolate in parti uguali aceto bianco e alcol.
  • Con la testa inclinata, versatene qualche goccia nell’orecchio. Poi, lasciate agire per qualche minuto.
  • Trascorso il tempo indicato, girate la testa verso il lato opposto per drenare il liquido.

5. Un rimedio naturale a base di acqua sterilizzata

Soluzione fisiologica

Due gocce di acqua sterilizzata a temperatura ambiente potrebbero essere utili per pulire le orecchie. Per questo procedimento dovrete solo iniettare dell’acqua sterilizzata con una siringa, ripetendo per qualche minuto e facendo molta attenzione. Infine, andrete ad asciugare bene con l’aiuto di un asciugamano. 

Perché chiedere consiglio al medico?

In caso di dubbi o fastidio, prima di pulire le orecchie con questi rimedi casalinghi è bene che consultiate il vostro medico, che vi aiuterà a prevenire effetti indesiderati, potenziale causa di ulteriori disturbi.

Se volete utilizzare dei rimedi casalinghi per eliminare un tappo di cera, l’ideale è farlo sempre previa autorizzazione del medico, in modo da evitare l’insorgenza di complicazioni e reazioni avverse.

Infine, secondo alcuni esperti in salute dell’udito, in caso siate soggetti a tappi di cerumi o a problemi dell’udito, rivolgersi a uno specialista per sottoporvi a controlli periodici è l’ideale. Il medico curante saprà darvi maggiori indicazioni.

Potrebbe interessarti ...
Consigli per una corretta igiene delle orecchie
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
Consigli per una corretta igiene delle orecchie

Mantenere una buona igiene delle orecchie significa anche prevenire le infezioni e le malattie. Scoprite il modo migliore per farlo.