Come combattere l’infezione dei seni paranasali in 5 giorni e liberarsi del mal di testa

5 aprile 2015

La sinusite è un’infiammazione dei seni paranasali che si presenta a causa di un’infezione provocata da virus, batteri o funghi. I seni paranasali sono cavità attraverso le quali passa l’aria localizzata dietro la fronte, le ossa del naso, le guance e gli occhi.

Quando una persona ha i seni paranasali in salute, di solito non soffre spesso di sinusite poiché batteri e microrganismi sono assenti. Quando queste aperture paranasali sono bloccate o accumulano troppo muco, i batteri e altri tipi di microrganismi trovano un ambiente perfetto per proliferare, generando dolore e infiammazione.

Quando si produce la sinusite?

Come già detto in precedenza, la sinusite può presentarsi a causa dell’ostruzione dei seni paranasali in cui possono annidarsi virus e batteri.

Inoltre, può presentarsi quando i peli dei seni paranasali non riescono a rimuovere il muco in modo adeguato come prodotto di diversi disturbi.

seni paranasali

L’apertura dei seni paranasali può essere bloccata dall’eccessiva produzione di muco che di solito avviene quando si soffre di raffreddore o allergie.

I seni paranasali possono essere bloccati anche per via di setto nasale deviato, speroni ossei nasali o polipi nasali.

Fattori di rischio che aumentano la probabilità di soffrire di sinusite

  • Soffrire di rinite allergica o febbre da fieno
  • Malattie che impediscono il corretto funzionamento delle ciglia respiratorie
  • Tabagismo
  • Bruschi cambiamenti di altitudine, come ad esempio in aereo o in acqua
  • Fibrosi cistica
  • Debolezza del sistema immunitario come conseguenza dell’HIV o di chemioterapia
  • Frequentare asili nido
  • Anomalie delle ossa facciali
  • Diabete

Quali sintomi si presentano?

Quando la sinusite è acuta, può durare meno di quattro settimane ed essere il prodotto di un raffreddore che non migliora o che peggiora dopo un periodo dai cinque ai sette giorni. Nei casi di sinusite cronica è molto importante consultare un medico poiché il gonfiore e l’infiammazione dei seni paranasali può durare fino a tre mesi. Tra i sintomi della sinusite ci sono:

  • alito cattivo o perdita dell’olfatto
  • malessere generale e fatica
  • tosse che peggiora nelle ore notturne
  • febbre
  • mal di testa acuto
  • congestione e secrezione nasale
  • mal di gola e gocciolamento rinofaringeo
  • sensibilità facciale

Trattamento naturale per combattere l’infezione da sinusite in 5 giorni

aceto di mele

Uno dei sintomi più comuni e ricorrenti tra chi soffre di sinusite è il mal di testa acuto o tensione nella parte superiore del naso, sopra le sopracciglia. Esistono diversi analgesici per alleviare questo sintomo, ma non in tutti i casi sono efficaci. Per questo motivo oggi vogliamo condividere con voi un trattamento naturale che utilizza un ingrediente dalle proprietà per alleviare i sintomi della sinusite, in particolare il mal di testa.

Come preparare questo trattamento naturale?

Per preparare questo trattamento naturale, avete bisogno di rafano rusticano e di una buona quantità di aceto di sidro di mele. Mettete il rafano in una bottiglietta e versate l’aceto. Fate macerare questa miscela per dieci giorni a temperatura ambiente e agitatela di tanto in tanto.

Passato il tempo consigliato, aprite la bottiglietta e inalate a fondo l’odore di rafano rusticano per cinque minuti. Quella stessa notte immergete dei panni nel liquido e metteteli sulla fronte per alleviare il fastidioso mal di testa. Realizzate questo trattamento per cinque giorni consecutivi e sarà più che sufficiente per ridurre in modo considerevole i sintomi della sinusite.

Un’alternativa più semplice e veloce consiste nel mettere a bollire un po’ di acqua con rafano rusticano grattugiato e poi farci dei fumenti. Per farli, versate l’acqua risultante in un recipiente, coprite la testa con un asciugamano e respirate a fondo per qualche minuto. Anche questi fumenti vi daranno una sensazione di sollievo immediato.

Che cosa è meglio evitare se si soffre di sinusite?

Se soffrite di sinusite, dovete evitare di viaggiare in aereo e le temperature molto calde o molto fredde. Evitate i cambi repentini di temperatura e le cattive abitudini come il tabagismo. Si consiglia, inoltre, di vaccinarsi ogni anno contro l’influenza, di lavarsi bene le mani e di evitare l’assunzione di antibiotici che non siano stati prescritti dal medico.

Guarda anche