Come eliminare il cattivo odore dei contenitori di plastica

Per evitare che il cattivo odore renda inutilizzabile il contenitore in plastica si possono utilizzare prodotti naturali e facilmente reperibili.
Come eliminare il cattivo odore dei contenitori di plastica

Ultimo aggiornamento: 22 marzo, 2022

Eliminare il cattivo odore dei contenitori di plastica non è sempre un compito facile. Questi oggetti, sebbene pratici per la conservazione del cibo, spesso ne trattengono l’odore, anche dopo un normale lavaggio.

Molti prodotti convenzionali possono essere utili per rimuovere l’odore sgradevole. Tuttavia, anche alcuni ingredienti naturali possono aiutarci nel compito. Vediamo i migliori.

Come eliminare il cattivo odore dei contenitori di plastica?

Alcuni prodotti facili da ottenere possono essere molto utili per pulire e rimuovere i cattivi odori da questi contenitori. Secondo Homemade Household Cleaners, questi prodotti sono economici e alla portata di tutti.

Bicarbonato di sodio

Le proprietà disinfettanti del bicarbonato di sodio lo rendono una buona scelta per pulire qualsiasi superficie o contenitore. Il bicarbonato permette di rimuovere il grasso che aderisce alla plastica, prevenendo la proliferazione di muffe e batteri ed evitando che il cibo si deteriori.

Bicarbonato di sodio per eliminare il cattivo odore dai contenitori di plastica
Il bicarbonato di sodio è uno degli ingredienti più consigliati per la pulizia. È economico e facile da usare.

Come si usa?

  • Inumidite del bicarbonato di sodio con acqua e applicatelo con una spugna pulita.
  • Lasciate agire per 5 minuti, infine risciacquate.

Limone

Il limone è noto per le sue proprietà disinfettanti e deodoranti. Queste possono servire a eliminare i batteri che causano il cattivo odore. Secondo la letteratura popolare, il suo utilizzo prima del normale lavaggio previene lo sviluppo della muffa. Inoltre, facilita l’eliminazione dei grassi e previene l’adesione dei resti di cibo.

Come si usa?

  • Tagliate a metà un limone e strofinatelo su tutto il contenitore.
  • Lasciatelo agire finché non si asciuga, quindi lavate con acqua e sapone.

Aceto bianco

L’aceto è un acido delicato che funge anche da detergente naturale per la casa. In questo caso, aiuta a sciogliere i residui di cibo e riduce la presenza di batteri.

Il suo aroma delicato, allo stesso tempo, contrasta il cattivo odore e impedisce che aderisca alla plastica. Pertanto, è uno dei prodotti da tenere sempre a portata di mano.

aceto bianco
Un po’ di aceto bianco aiuta a neutralizzare i cattivi odori dai contenitori di plastica.

Come si usa?

  • Diluite due parti di aceto bianco in una parte di acqua e aggiungetelo al contenitore di plastica.
  • Lasciatelo in posa tutta la notte e risciacquate il giorno successivo con sapone liquido.

Acqua ossigenata contro il cattivo odore dei contenitori di plastica

Se i cattivi odori sono accompagnati da macchie gialle o rossastre, si può utilizzare l’acqua ossigenata. Tuttavia, vale la pena ricordare che il contenitore deve essere risciacquato molto bene al termine.

Come si usa?

  • Inumidite una spugna con una buona quantità di acqua ossigenata e strofinate il contenitore.
  • Ripetete l’azione più volte alla settimana per prevenire la ricomparsa di macchie e cattivi odori.

Acqua con sale

Il sale è un altro ingrediente che, secondo dati aneddotici, impedisce la crescita di batteri e funghi. Inoltre, è un prodotto che tutti abbiamo a portata di mano.

Come si usa?

  • Scaldate un po’ d’acqua, aggiungete un cucchiaio di sale grosso e versate tutto all’interno del contenitore.
  • Coprite bene e agitate energicamente per un paio di minuti.
  • Infine, risciacquate con abbondante acqua.

Aceto di mele

Sebbene l’aceto più consigliato per la pulizia e la disinfezione sia il bianco, si possono sfruttare anche le qualità dell’aceto di mele. Entrambi i prodotti sono ideali per rimuovere i cattivi odori dai contenitori.

Come si usa?

  • Spruzzate l’aceto di mele sulle pareti del contenitore, mettete il coperchio e agitate.
  • Lasciate agire per 5 minuti, infine risciacquate con un po’ di sapone per i piatti.

Altri consigli per eliminare il cattivo odore dei contenitori di plastica

contenitore di plastica
Una corretta pulizia del contenitore dopo l’uso è il modo migliore per evitare la formazione di cattivo odore.
  • Per evitare che gli odori di alcuni alimenti impregnino il contenitore, è bene lavarli entro e non oltre due ore dall’uso.
  • Gli avanzi di cibo alimentano i batteri e creano l’ambiente perfetto per la loro moltiplicazione. Per questo motivo è importante non mettere via il recipiente senza aver effettuato un’adeguata pulizia.
  • Va invece evitato l’uso di spugne abrasive che possono deteriorare la plastica e creare dei solchi in cui possono entrare particelle di cibo.
  • Dopo aver terminato il lavaggio, i contenitori devono essere messi a scolare per alcuni minuti e infine asciugati bene con un asciugamano prima di riporli.
  • I contenitori non devono essere tenuti chiusi, poiché ciò può portare alla comparsa di muffa.
  • Eseguite una disinfezione almeno una volta alla settimana per mantenerli nelle migliori condizioni possibili.

Per evitare che il cattivo odore dei contenitori di plastica li renda inutilizzabili, seguite questi consigli di pulizia e disinfezione. In questo modo eviterete lo sviluppo di microrganismi che, a lungo termine, possono essere dannosi per la salute.

This might interest you...
Pulire e disinfettare la casa: ecco come fare
Vivere più sani
Leggi in Vivere più sani
Pulire e disinfettare la casa: ecco come fare

Pulire e disinfettare la casa ha come scopo limitare la sopravvivenza dei virus che potrebbero essere stati portati all'interno. Ecco come fare.



  • Alcántara Chávez, Dante. Efectividad antifúngica del hipoclorito de sodio al 1 % y una formulación comercial a base de bicarbonato de sodio más peróxido de hidrogeno frente a cepas de Candida albicans, procedentes de pacientes portadores de prótesis dentales totales. Región de Pasco – Perú: Universidad Nacional San Marcos de León, 2016.
  • Institute of Food and Agricultural Sciences, University of Florida. Homemade Household Cleaners. Recuperado el 23 de abril de 2020 de http://edis.ifas.ufl.edu/pdffiles/FY/FY144900.pdf
  • McGuigan, K.G.; Joyce, T.M.; Conroy, R.M. y otros. Solar disinfection of drinking wáter contained in transparent plastic bottles: characterizing the bacterial inactivation process. Journal of Applied Microbiology. 1998; 84: 1128.1148.
  • Tegzes, John; Puschner, Birgit Toxic mushrooms. Veterinary Clinics. 2002; 32(2): 397-407. DOI:https://doi.org/10.1016/S0195-5616(01)00012-2