Come evitare che le unghie si spezzino

23 aprile 2014
Un'alimentazione scorretta, insieme a determinate abitudini o condizioni, come mordersi le dita o la continua esposizione ai prodotti chimici, possono debilitare le nostre unghie.

Uno dei problemi più frequenti delle donne sono le unghie deboli, che si spezzano senza motivo apparente e che rendono le mani poco curate ed eleganti. Questo si deve alle numerose faccende svolte ogni giorno, non solo a casa, ma anche al lavoro. Se soffrite di questo problema, quindi, non esitate a leggere questo articolo, nel quale vi raccontiamo come evitare che le unghie si spezzino.

Perché si hanno unghie fragili?

Le ragioni di questo problema possono essere numerose; i sintomi più frequenti sono unghie fragili, che non crescono, che si spezzano, che si sfaldano, che si rompono al minimo urto, etc.

Le unghie fragili sono molto sottili e si rovinano anche svolgendo normali attività, come lavare i piatti, scrivere al computer o persino trascorrere tutto il fine settimana senza fare niente. Il punto è che le cause delle unghie fragili non dipendono tanto dalle attività che svogliamo, quanto da

  • L’alimentazione: se non consumate quantità sufficienti di vitamina A e B, né abbastanza ferro, proteine, zinco e calcio, le vostre unghie saranno brutte e giallognole. 
  • La decalcificazione: questo succede non acquisendo la giusta quantità di calcio o quando si ha qualche problema che non permette al corpo di trattenerlo.
  • Le malattie: tra le più collegate alle unghie fragili vi sono l’anemia, l’ipotiroidismo e l’ipertiroidismo, cattiva circolazione e reumatismi.

unghie2

  • Un malessere generale: se il corpo è debilitato e le sue difese sono basse, è più facile che le unghie si spezzino.
  • Le aggressioni esterne: questo vuol dire un’alta esposizione a prodotti chimici (candeggina, detersivi, disinfettanti, etc), un contatto frequente con l’acqua (lavare i piatti, fare il bagno ai bambini, sciacquare la verdura).

Ci sono alcuni “nemici” delle unghie che non sempre teniamo in considerazione e che possono essere il motivo per cui non sono molto salutari e si spezzano. Stiamo parlando di:

  • Vecchiaia
  • Dermatite (come la psoriasi)
  • Predisposizione genetica
  • Freddo o caldo eccessivo
  • Mangiarsi le unghie (onicofagia)
  • Radiazioni UV
  • Manicure eccessiva (ricostruzione unghie, eccessivo utilizzo della spazzola per unghie, unghie limate troppo forte, etc)
  • Micosi (candida albicans è il fungo che colpisce le unghie e che ne può provocare anche  la caduta e rossore della pelle)

Raccomandazione per evitare di avere unghie fragili

Se non volete prevenire questo problema o se siete predisposti a soffrirne, tenete a mente i seguenti consigli:

  • Lavate i piatti con i guanti e, se possibile, una sola volta al giorno: il detersivo e l’acqua calda danneggiano le mani e le unghie; le sostanze chimiche del primo e l’alta temperatura della seconda ammorbidisce le unghie rendendole più deboli. Potete mettere un recipiente e riempirlo con acqua e detersivo, accumulatevi poi i piatti e le posate sporche, in questo modo sarà più facile eliminare dopo i resti di cibo. Non dimenticate, inoltre, di indossare guanti in lattice, ma attenzione, di sotto mettetene un altro paio sottile di cotone, per assorbire la traspirazione e proteggere le vostre mani.

unghie3

  • Assumete più proteine: sia le unghie che i capelli sono costituiti da proteine. Se vi è carenza di proteine, è necessario che assumiate questo nutriente in maggiori quantità, per esempio attraverso la carne, la verdura a foglia e la soia.
  • Ingerite acidi grassi: anch’essi sono molto importanti per mantenere unghie sane e forti. Si trovano nelle uova, nel latte intero, nelle noci, in tutti i tipi di verdura, nel burro e nell’olio di lino.
  • Tagliatele subito: se vi si spezzano spesso le unghie, la cosa  migliore da fare è tagliarle il più vicino possibile al dito e farlo nel momento in cui si spezzano, in modo che non continuino a rompersi. Potete limarle o mettere un cerotto. Se volete “recuperarle” alcune donne mettono una goccia di colla e sopra un pezzetto di carta di una bustina da tè. Di sopra, mettete uno strato di smalto.

unghie4

  • Fate attenzione alla manicure: non raschiate le unghie quando si toglie lo smalto perché indebolireste lo strato superiore. Limitate l’uso dell’acetone,  usatene poco e massimo una volta alla settimana, perché altrimenti le unghie diventano secche. Evitate di usare smalti indurenti o unghie finte, servono solo a nascondere il problema di fondo. Quando smetterete di usarli, infatti, le vostre unghie saranno fragili come prima o peggio.
  • Non usatele come utensili: le vostre unghie non servono per aprire lattine, né rimuovere etichette, per esempio. Questo le debilita molto, facendole rompere con maggiore facilità.
  • Non tenetele per troppo tempo in acqua: una volta alla settimana potete fare un bagno, ma non potete trascorrere un’ora al giorno con le unghie dentro l’acqua. Fate attenzione quando andate in vacanze o in estate andando spesso in piscina (in questo ultimo caso, il cloro non è un buon amico né delle unghie né della pelle).

unghie5

  • Realizzate una corretta procedura di mantenimento ogni settimana:per farlo, esfoliate le mani, con una miscela di sale e olio d’oliva, con la quale strofinerete per bene. Dopo, rimuovete lo smalto per poi limare le unghie, sempre seguendo la stessa direzione (da un lato verso il centro), fino a quando non saranno simmetriche e senza imperfezioni. Immergetele in acqua tiepida per qualche minuto e dopo applicate una crema idratante e massaggiate. Un’altra ottima opzione è avvolgerle in una asciugamano per qualche secondo.
  • Ricorrete a qualche rimedio casalingo: i più popolari sono miscele a base di: succo di limone con zucchero; aceto di mele e acqua tiepida; olio di ricino, miele e olio di germe di grano; aglio crudo schiacciato con lo smalto; aneto con acqua; bicarbonato di sodio e acqua; papaya, albume d’uovo e olio di mandorle; etc. In tutti i casi bisogna applicare sulle unghie e lasciare agire per qualche minuto e poi sciacquare con acqua tiepida.

Immagine per gentile concessione di Alex, Lisa Bentley, Ivan McClellan, Courtney Rhodes, Lelé Breveglieri

Guarda anche