Come preparare un detersivo naturale

26 luglio 2014
Il vantaggio dei prodotti naturali è che siamo sicuri che i loro ingredienti sono totalmente naturali, oltre a poter aggiungere la fragranza che preferiamo.

Vi abbiamo già dato dei suggerimenti per preparare in casa shampoo, maschere per il viso e molti altri prodotti utilizzando solamente ingredienti naturali. È sempre utile recuperare i segreti e i rimedi naturali, economici e soprattutto ecologici delle nostre nonne per risolvere al meglio qualsiasi problema.

In questo articolo vi spiegheremo come preparare un detersivo per lavatrice del tutto naturale, oltre a darvi qualche suggerimento per un ammorbidente della vostra fragranza preferita e uno smacchiatore naturale fatto in casa.

I vantaggi del detersivo fatto in casa

Preparare in casa il vostro detersivo naturale per lavatrice ha alcuni vantaggi:

  • Economico: in genere i detersivi presenti in commercio hanno dei costi elevati, invece gli ingredienti per prepararne uno in casa sono economici.
  • Semplice: non servono conoscenze tecniche specifiche, si tratta di una ricetta molto semplice e gli ingredienti sono facili da reperire.
  • Ecologico: è importante non abusare di prodotti che possono danneggiare ed inquinare l’ambiente, quindi usate solo quelli strettamente necessari.
  • Anallergico: questo detersivo non contiene sostanze aggressive, cosa che lo rende adatto alle persone dalla pelle sensibile e ai neonati. .

 

Ingredienti naturali

Per preparare questo detersivo servono ingredienti naturali che sicuramente avrete a casa. Già dal primo lavaggio noterete la sua efficacia. Il bicarbonato di sodio è un prodotto naturale che funge da deodorante e da disinfettante, neutralizza il pH se è troppo acido o troppo alcalino (o basico) e ammorbidisce i tessuti.

Come base per questo detersivo dovrete ricorrere ad un sapone naturale, come quello che un tempo veniva usato per lavare il bucato a mano. Potete scegliere un sapone preparato con grassi naturali, il sapone a base di cocco, il sapone alla glicerina, quello di Marsiglia, etc.

Sapone-Jess

Di cosa avete bisogno?

  • Una o due saponette per il bucato
  • 2 tazze di borace in polvere
  • 2 tazze di bicarbonato di sodio
  • Acqua
  • Opzionale: olio essenziale di limone o lavanda

Utensili

  • Un secchio o un qualsiasi recipiente grande
  • Una casseruola di medie dimensioni
  • Un cucchiaio di legno

Come si prepara il detersivo?

  • Grattugiate le saponette. Due tazze piene di scaglie di sapone saranno sufficienti.
  • Mettete a bollire la casseruola con un litro d’acqua e aggiungete le due tazze di sapone. Lasciate bollire a fuoco lento e mescolate continuamente con il cucchiaio di legno.
  • In un altro recipiente mescolate il borace e il bicarbonato di sodio. Aggiungete l’acqua bollente con il sapone ormai disciolto. Mescolate per bene il tutto aiutandovi con il cucchiaio di legno fino a che gli ingredienti non si saranno sciolti ed avrete ottenuto un composto omogeneo.
  • In seguito aggiungete 7,5 litri d’acqua e continuate a mescolare con il cucchiaio di legno.
  • A questo punto, se volete, potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale per aromatizzare il vostro detersivo. 15 ml di olio essenziale sono sufficienti. Mescolate nuovamente.
  • Coprite il secchio o il recipiente.
  • Potete trasferire e conservare il vostro detersivo in bottiglie d’acqua o in flaconi di detersivi vuoti, applicando un’etichetta che ne specifichi il contenuto per la sicurezza di tutta la famiglia. Prima di ogni utilizzo, abbiate cura di agitare il flacone per mescolare gli ingredienti.

E l’ammorbidente?

Il modo più naturale, economico ed efficace di sostituire l’ammorbidente che trovate in commercio è l’aceto. Questo prodotto, infatti, aiuta a pulire gli indumenti, oltre ad ammorbidire i tessuti evitando che si formino pelucchi ed elettricità statica. L’aceto, inoltre, ammorbidisce l’acqua troppo dura, cioè troppo calcarea. Infine, questo prodotto naturale ha un altro grande vantaggio: aiuta a pulire i tubi della lavatrice dai residui di sporco, detersivo, calcare, muffa, etc. Anche in questo caso, se volete una fragranza specifica, potete aggiungere qualche goccia di olio essenziale.

  • Agrumi (limone, arancia, mandarino): aiutano a pulire in profondità, eliminano i residui di grasso e profumano delicatamente la biancheria.
  • Lavanda: l’aroma per eccellenza di molti prodotti per la pulizia; aiuta a disinfettare e possiede anche proprietà rilassanti ed emollienti.
  • Tea tree: ottimo per eliminare i funghi.
  • Eucalipto: quest’olio essenziale conferisce al bucato un profumo fresco ed aiuta anche ad eliminare i germi.

Se non avete a disposizione alcun olio essenziale, potete aggiungere il succo di mezzo limone all’aceto.

Per le macchie più ostinate

Prima di lavare gli indumenti macchiati, trattate la macchia con un po’ di bicarbonato di sodio e aceto e sfregatela aiutandovi con uno spazzolino.

Immagini per gentile concessione di chatirygirl e Jess.

Guarda anche