Pulire la pelle correttamente: 5 consigli

16 Aprile 2019
Pulizia della pelle è più che rimuovere i residui con acqua e detergente. È altrettanto importante esfoliare, tonificare e dedicare altri gesti di cura periodica.

Per pulire la pelle correttamente non è necessario fare ricorso ai prodotti più costosi. Non si può negare che siano utili, ma esistono anche gesti di cura semplici da mettere in pratica.

La pelle tende ad accumulare una serie di residui che non sono sempre visibili ad occhio nudo. Il sudore, l’inquinamento, la polvere e altri fattori sono la causa di alcune imperfezioni comuni.

È possibile fare una buona pulizia della pelle senza dover andare dall’estetista o in una SPA? Sì. Oggi condividiamo con voi 5 consigli per pulire correttamente la pelle: includeteli nella vostra routine.

Perché è importante pulire correttamente la pelle?

Al di là della questione estetica, curare la pelle è soprattutto un fatto di benessere. Sulla sua superficie, infatti, si depositano residui e sostanze che possono alterarla. Ad esempio, l’accumulo di sebo e di trucco possono provocare problemi come i punti neri o l’acne.

Questi residui, infatti, creano l’ambiente ideale per la proliferazione dei batteri, aprendo la porta alle infezioni.

Avete bisogno di altri buoni motivi per detergere la pelle tutti i giorni? Altri benefici sono:

  • Prevenzione dei segni prematuri di invecchiamento.
  • Diminuzione della produzione in eccesso di sebo.
  • Eliminazione delle cellule morte e delle impurità.
  • Rigenerazione dei tessuti e maggiore ossigenazione.
  • Maggiore idratazione e freschezza.
  • Pelle più liscia e giovane.

Non perdete anche: Abitudini quotidiane che invecchiano la pelle

Consigli per pulire la pelle correttamente

È importante tenere presente che per pulire bene la pelle non abbiamo bisogno di prodotti specifici o di saponi convenzionali. Sebbene siano modi efficaci per rimuovere i residui e le impurità, non sempre sono ideali per la cute.

Contengono, infatti, sostanze chimiche che alterano il pH cutaneo e privano la pelle degli oli naturali che servono a mantenere i tessuti elastici e idratati. Per una buona pulizia, sono sufficienti gesti di cura semplici e, preferibilmente, prodotti naturali.

1. Utilizzate un detergente neutro

Ragazza applica il detergente per pulire la pelle correttamente
Il sapone più indicato è quello che rispetta le caratteristiche della nostra pelle.

Da diversi anni le ricerche indicano che molti detergenti convenzionali possono alterare la salute della pelle. Alcuni componenti possono modificare il pH cutaneo, eliminare gli oli naturali e i batteri sani.

Sarebbe meglio, quindi, optare per saponi neutri e possibilmente a base di ingredienti naturali. La loro formula è più dolce dei saponi profumati e rispettano il pH leggermente acido della pelle. Non dimenticate di risciacquarli con acqua fredda.

2. Applicate un prodotto esfoliante

L’esfoliante ha conquistato un ruolo importante negli ultimi anni, diventando un prodotto irrinunciabile per molti di noi. Per quale motivo? Perché è un ottimo complemento per pulire la pelle in profondità, lasciandola libera dalle impurità.

Grazie alla texture granulosa, arrivano dove non riesce il detergente, asportando via i residui. Hanno di solito un effetto astringente che riduce la produzione eccessiva di grasso. Sono, quindi, ideali per combattere i punti neri e i brufoli.

Non avete a portata di mano un esfoliante? Preparatelo con pochi ingredienti naturali. Potete, ad esempio, mescolare zucchero grezzo o polvere di caffè con un idratante, olio di cocco oppure miele. Ricaverete una crema densa, da applicare con movimenti circolari e lasciare agire per 5 minuti.

3. Gli oli-detergenti

Ragazza applica l'olio sulle ciglia
I detergenti a base di olio sono perfetti per rimuovere il trucco e per le pelli tendenti al grasso.

I detergenti a base di olio offrono alcuni vantaggi. Grazie alla loro composizione, ad esempio, inglobano lo sporco e le cellule morte. Inoltre, non alterano la barriera naturale costituita dal grasso cutaneo e dal pH.

Molti prodotti struccanti che troviamo in commercio contengono di fatto oli che sono particolarmente adatti a catturare le particelle di trucco residue su occhi, ciglia e zigomi.

Quali sono i migliori oli naturali? Se preferite usare gli oli naturali, scegliete l’olio di oliva, di mandorle o di cocco. Oppure sperimentate l’olio di semi d’uva, di avocado o di argan.

Leggete anche: Olio di argan: benefici per la pelle

4. L’acqua micellare

L’acqua micellare è un prodotto studiato per tutti i tipi di pelle, molto diffuso negli ultimi anni. Contiene molecole che attirano le impurità e i residui di grasso e le eliminano attraverso l’acqua.

Uno degli aspetti interessanti dell’acqua micellare è che può anche agire da tonico. Usato regolarmente aiuta a chiudere i pori, completa la pulizia e tonifica i tessuti. Non secca la pelle perché è privo di alcol, parabeni o altre sostanze aggressive sulla cute.

5. Fate la maschera in modo regolare

Donna distesa sul divano con maschera e fettine di cetriolo
A differenza della routine di pulizia quotidiana, le maschere vanno applicate una volta alla settimana.

Applicare la maschera resta sempre una buon complemento per pulire la pelle correttamente. Che sia comprata o fai da te, facilita infatti l’eliminazione delle particelle di sporco e sebo trattenute nei pori. Ancora meglio se aiuta anche a idratare la pelle e a correggere le imperfezioni.

In breve… per pulire la pelle correttamente:

Fate una pulizia profonda del viso con prodotti semplici, ma fatelo in modo regolare. In questo modo eviterete che si accumulino residui di trucco, grasso o inquinamento.

  • Byrd, A. L., Belkaid, Y., & Segre, J. A. (2018). The human skin microbiome. Nature Reviews Microbiology. https://doi.org/10.1038/nrmicro.2017.157
  • Gfatter, R., Hackl, P., & Braun, F. (1997). Effects of soap and detergents on skin surface pH, stratum corneum hydration and fat content in infants. Dermatology. https://doi.org/10.1159/000245955
  • Orchard, A., & van Vuuren, S. (2017). Commercial Essential Oils as Potential Antimicrobials to Treat Skin Diseases. Evidence-Based Complementary and Alternative Medicine. https://doi.org/10.1155/2017/4517971
  • Walters, R. M., Mao, G., Gunn, E. T., & Hornby, S. (2012). Cleansing Formulations That Respect Skin Barrier Integrity. Dermatology Research and Practice. https://doi.org/10.1155/2012/495917
  • Hasenoehrl, E. (2010). Facial Cleansers and Cleansing Cloths. In Cosmetic Dermatology: Products and Procedures. https://doi.org/10.1002/9781444317657.ch12