Come rimuovere la muffa dalla casa

11 giugno 2018
La presenza di muffe all'interno della casa può provocare allergie respiratorie o cutanee. Scoprite alcuni metodi naturali per eliminarle rapidamente.

Rimuovere la muffa dalla casa è un’esigenza che va oltre l’estetica. Mentre queste macchie scure fanno sembrare i muri sporchi, l’importanza di rimuoverle risiede in motivi di salute.

È vero che la sua presenza sta lentamente deteriorando la vernice e altri materiali coinvolti nella costruzione. Tuttavia, il problema più serio è che diventa un centro di funghi e batteri che possono danneggiare l’organismo.

Sebbene all’inizio il fastidio principale viene dall’odore di umidità che emana, a poco a poco diventa responsabile di allergie e difficoltà nel sistema respiratorio. Per questo motivo, al fine di garantire il benessere di tutti i membri della famiglia, è essenziale adottare misure per combatterla prima che continui a proliferare.

In questa occasione vogliamo condividere una serie di consigli e prodotti naturali che facilitano questo compito senza l’utilizzo di soluzioni chimiche. Siete pronti a provarli a casa vostra? Prendete nota!

Consigli per rimuovere la muffa dalla casa

Prima di provare qualsiasi prodotto per eliminare la muffa dalla casa è essenziale conoscere e adottare alcuni suggerimenti che sono decisivi per controllarne la crescita.

Queste sono misure semplici che aiutano a evitare l’eccesso di umidità all’interno della casa, riducendo così gli ambienti di cui questi microrganismi necessitano per svilupparsi.

Leggete anche: Umidità in casa: 5 modi per eliminarla

Garantite la ventilazione

Donna apre la finestra

Aprire porte e finestre, almeno una volta al giorno, è una semplice misura per ridurre la presenza di muffe, acari e altre particelle che si accumulano all’interno della casa.

L’aria che circola grazie a questa abitudine consente alle zone umide di asciugarsi naturalmente. Questo, a sua volta, altera l’ambiente in cui crescono funghi e microrganismi. Questo spiega perché un po’ di ventilazione può aiutare a neutralizzare molti odori sgradevoli che spesso rimangono intrappolati all’interno.

Non coprite la muffa

Uno dei grandi errori quando si cerca di mascherare la presenza di muffa in casa è quello di coprire le macchie con mobili, tende e altri elementi simili. Questa azione impedisce all’aria di circolare sulla zona interessata, permettendo alla muffa di rimanere in un ambiente che ne favorisce la crescita. È meglio cercare di mantenere l’area libera da qualsiasi copertura, per evitare che peggiori.

Evitate di stendere i vestiti all’interno della casa

Vestiti stesi

Anche se lo considerate “innocuo”, stendere i vestiti negli spazi interni della casa può avere conseguenze negative per la salute delle vie respiratorie. L’umidità favorisce la crescita di funghi e acari, soprattutto quando ci sono muri che hanno già evidenti macchie di muffa. Inoltre, la mancanza di aria impedisce agli indumenti di asciugarsi bene, producendo odori sgradevoli che a volte sono difficili da eliminare.

Prodotti naturali per eliminare le muffe dalla casa

Molti ingredienti di origine naturale hanno proprietà che aiutano a disinfettare e pulire le superfici per rimuovere più facilmente la muffa dalla casa. Sono prodotti ecologici al cento per cento, che lasciano l’ambiente fresco e neutralizzano gli odori e le macchie di umidità. Andiamo a conoscere le migliori opzioni.

Aceto bianco

Aceto bianco

La composizione acida dell’aceto bianco ha effetti interessanti sul controllo della muffa che prolifera in casa. La sua applicazione elimina le macchie scure e rimuove funghi e batteri concentrati nell’area colpita.

Come si usa?

  • Spruzzate il prodotto su pareti, bagni o piastrelle con la muffa e lasciatelo agire per 15 minuti.
  • Trascorso questo tempo, rimuovete i residui con abbondante acqua e un raschietto.

Bicarbonato di sodio

Il bicarbonato di sodio è un prodotto versatile che viene utilizzato in molti modi in casa. È antimicotico, deodorante e antibatterico, essendo adatto per diverse attività di pulizia. Si distingue per la sua capacità di fermare la crescita della muffa. La sua applicazione facilita l’eliminazione di macchie scure e odori forti.

Come si usa?

  • Inumidite una quantità generosa di bicarbonato di sodio e strofinate con un pennello nella zona desiderata.
  • Lasciatelo agire per 20 minuti e risciacquate.

Leggete anche: Casa splendente grazie a 4 trucchi

Sale marino

Sale marino grosso

Il sale marino ha una qualità particolare che lo contraddistingue come soluzione contro la muffa. Questo minerale disinfetta le superfici, ma assorbe anche l’umidità negli spazi chiusi. In generale, viene utilizzato direttamente nell’area del problema. Tuttavia, alcuni lo usano come forma di prevenzione alternativa.

Come si usa?

  • Strofinate abbondantemente sale marino sulle superfici interessate, usando una spugna o un pennello.
  • Lasciate agire per 20 minuti e risciacquare.
  • Opzionalmente versate sale in abbondanza in piccoli contenitori.
  • Collocateli in luoghi strategici come angoli o all’interno degli armadi.

A volte il compito di rimuovere la muffa diventa complicato. Questo di solito accade perché la costruzione o il materiale della casa lascia filtrare l’umidità. Pertanto, se il problema persiste a lungo, è consigliabile consultare un esperto per conoscere altre soluzioni.

Guarda anche