Come scegliere il momento migliore per sposarsi

18 Gennaio 2019
Quando scegliete la stagione in cui si terrà il vostro matrimonio, dovete tenere conto di alcuni aspetti, in quanto l'organizzazione di una cerimonia in primavera varia notevolmente da una in autunno o inverno

Scegliere il momento migliore per sposarsi significa pensare a tutte le circostanze immaginabili. Non bisogna decidere una data a caso o per capriccio, ma analizzare il contesto. Da questa prima decisione dipende il resto dei preparativi, perciò bisogna pensarci bene.

Se non avete urgenza di sposarvi, l’ideale è scegliere una data che vada oltre i 6 mesi dal fidanzamento. In questo modo, avrete tempo a sufficienza per organizzare tutto. Per quanto possa sembrare un dettaglio insignificante, la scelta del momento migliore per sposarsi ha delle ripercussioni sul risultato finale.

Consigli per scegliere il momento migliore per sposarsi e rendere il matrimonio indimenticabile

Ci sono diversi fattori da tenere presenti quando si tratta di scegliere il periodo migliore in cui sposarsi, da quelli personali a quelli climatici.

1. Una data unica per i due innamorati

Sposi

In genere la coppia sceglie una data che ricorda un momento significativo e speciale della loro storia: la prima volta in cui si sono incontrati, il primo bacio o l’anniversario di fidanzamento. È una scelta romantica che consente di rivivere l’amore di un momento magico.

Tuttavia, non sempre questa data coincide con il resto dei fattori da considerare. Perciò, si può partire da questa data per stabilire poi la stagione migliore per sposarsi.

Vi consigliamo di leggere anche: Matrimonio felice: consigli per una lunga vita di coppia

2. Il giorno della settimana

Il venerdì o il sabato sono i giorni in cui in genere si celebrano i matrimoni in tutto il mondo. Tuttavia, in alcuni paesi c’è la credenza che sposarsi di sabato porti sfortuna. In generale i festeggiamenti vengono riservati al fine settimana per contare sulla presenza del maggior numero di invitati.

Non sono giorni lavorativi e la domenica rimane libera per riposare. Attualmente, per una questione di costi, molti matrimoni vengono celebrati la domenica. È bene avere un calendario sotto mano per sfruttare ponti o periodi di ferie.

3. La stagione dell’anno

Sposi camminano sulla neve

Sapere in quale periodo dell’anno si terrà il matrimonio ne definirà in gran parte lo stile. Il vestito, gli accessori, i fiori, la luna di miele e molti altri elementi sono legati al clima.

Il costo dell’intero matrimonio varia notevolmente da una stagione all’altra.

Di solito per sposarsi si sceglie la primavera o l’estate, ma questo non significa che siano le stagioni migliori. Tutto l’anno si possono organizzare cerimonie e feste da sogno, si tratta semplicemente di gusti personali, della disponibilità in termini di date e spese.

È importante valutare la possibilità di pioggia in occasione della data prescelta. In alcune stagioni e zone geografiche le condizioni climatiche sono molto instabili. L’ideale è evitarle per non rovinarsi la festa.

4. Il luogo del matrimonio

Come avrete capito, tutti gli elementi sono connessi tra loro e il luogo previsto per il matrimonio non è escluso da questa logica. Se avete in programma di celebrare il matrimonio sulla spiaggia, ovviamente la stagione migliore sarà l’estate.

Se, invece, preferite una festa a tema in un salone di una villa circondata da cime innevate, la stagione ideale è l’inverno. L’ambiente e l’atmosfera sono determinanti nella scelta della data del matrimonio.

Volete saperne di più? Leggete anche: Sposarsi giovani: 5 benefici

5. Le convinzioni personali

Sposi escono dalla chiesa

Alcune donne sono superstiziose e scelgono la data del matrimonio in base alle loro convinzioni personali. Ad esempio, molte coppie evitano di spostarsi il giorno 13 del mese se cade di venerdì perché lo considerano un giorno sfortunato.

Considerando i mesi, giugno e gennaio sono simbolo di buona fortuna e di felicità. Inoltre, il venerdì o la domenica danno maggior sicurezza.

6. Il periodo femminile

Tutte le donne vogliono godersi il giorno del loro matrimonio e della luna di miele senza complicazioni o imprevisti. In questo senso, tenere conto dei probabili giorni dell’arrivo delle mestruazioni è di grande aiuto.

Anche se esistono molti metodi per preservare l’igiene femminile durante i giorni del ciclo, è meglio essere libere da questo pensiero nel giorno del matrimonio. Un dettaglio che poche volte si tiene presente, ma che invece è molto importante per la tranquillità della sposa.

Conclusioni

Il momento migliore per sposarsi è quello che i due innamorati scelgono di comune accordo e che consente loro di godere della compagnia dei loro cari e amici più stretti.

Forse, un periodo di ferie e un clima caldo sono una garanzia per la buona riuscita della festa. Tuttavia, è altrettanto vero che la natura spesso sfugge al nostro controllo.

Finché avete tempo per organizzare il matrimonio, qualsiasi momento dell’anno è ideale per festeggiare l’amore. Ci sono tante idee, decorazioni, vestiti e location adatte ad ogni data!