Come sciogliere i calcoli alla cistifellea in modo naturale

9 settembre 2015
È molto importante ridurre il consumo di grassi e alimenti pesanti come la carne rossa, i fritti e i grassi saturi. Vi consigliamo di sostituirli con frutta e verdura

I calcoli alla cistifellea, o colelitiasi, sono cristalli che possono essere piccoli quanto un granello di sabbia o grandi quanto una pallina da golf.

La bile è una sostanza prodotta nel fegato, che aiuta a digerire i grassi. Ciononostante, in alcuni momenti, può formare dei calcoli e compromettere la salute di chi ne soffre. Circa un 75% dei pazienti affetti da calcoli biliari non manifesta sintomi d’allerta. I fastidi iniziano quando i calcoli si spostano e ostruiscono i dotti biliari.

Quando il problema diventa cronico e il dolore è ormai insopportabile, nella maggior parte dei casi c’è bisogno di un intervento chirurgico per eliminare i cristalli. Tuttavia, esistono altre soluzioni meno aggressive per l’organismo e più sane per liberarsi del problema, in  modo da eliminare i calcoli in modo naturale.

Tipi di calcoli alla cistifellea

Calcoli

I calcoli biliari possono essere composti da diverse sostanze e per questo ne esistono diversi tipi:

Calcoli di colesterolo

Un 80% dei calcoli biliari si forma in seguito ad un eccesso di colesterolo nella bile o se la cistifellea non si svuota del tutto. Sono di un caratterstico color giallognolo o verdastro.

Calcoli pigmentati

Sono calcoli che si formano quando si soffre di cirrosi o di problemi sanguigni ereditari.

Calcoli misti

Questi calcoli sono formati da calcio e bilirubina.

Se si vuole evitare un intervento chirurgico per eliminare i calcoli alla cistifellea, è possibile scioglierli in modo naturale. Tuttavia, dovete ricordare che, per ottenere buoni risultati, la malattia non deve essere in uno stadio avanzato, poiché questi rimedi richiedono tempo per essere efficaci.

Volete saperne di più? Leggete: Come depurare il fegato e la cistifellea e prevenire i calcoli biliari

Pulizia naturale della cistifellea

Per pulire la cistifellea in modo naturale, è molto importante cambiare totalmente le proprie abitudini di vita, soprattutto per quanto riguarda l’alimentazione.

Una dieta sana

dieta mediterranea

La vostra alimentazione deve essere ricca di fibre, frutta e verdura, che aiutano a migliorare la digestione. Evitate il consumo di alimenti di origine animale, tra cui latticini e uova. L’ideale, inoltre, è sostituire i grassi comuni con quelli “buoni, come l’olio d’oliva o gli acidi grassi omega-3. Dovete anche ridurre al massimo il consumo di zuccheri semplici come, per esempio, lo zucchero raffinato, le caramelle, il gelato o i dolci industriali.

Vi consigliamo di sostituire i cibi raffinati con le loro versioni integrali, anche nel caso di riso e pane.

Succo per eliminare i calcoli alla cistifellea

I succhi naturali sono fonte di nutrienti di cui la cistifellea ha bisogno per eliminare quelle sostanze che formano i calcoli biliari.

succo patata

In questo caso, i seguenti ingredienti, insieme, aiutano a bloccare la crescita dei calcoli e ne facilitano l’espulsione.

Ingredienti

  • 3 pomodori.
  • 2 carote.
  • 2 gambi di sedano.
  • 1 manciata di crescione.
  • 4 ravanelli.
  • 1 ciuffo di prezzemolo.
  • ½ limone.

Procedimento

Lavate e disinfettate gli ingredienti, poi metteteli in un frullatore per preparare il succo.

Aggiungete dell’acqua per frullarli più facilmente e, dopodiché, bevetelo appena fatto per sfruttare al massimo il suo concentrato di nutrienti.

Tè al dente di leone

Grazie al suo potere diuretico e depurativo, il dente di leone è un altro ottimo rimedio per eliminare i calcoli della cistifellea in modo naturale.

Ingredienti

  • 1 cucchiaio di dente di leone (15 gr).
  • 1 tazza d’acqua (250 ml).

Procedimento

  • Aggiungete un cucchiaio di dente di leone a una tazza d’acqua bollente, coprite e lasciate in infusione per qualche minuto.
  • Bevete questo tè tre volte al giorno per ottenere buoni risultati.

Leggete anche: Dente di leone: un efficace alleato contro il cancro

Tè alla menta

menta

La menta contiene elementi naturali, tra i quali sottolineiamo i terpeni, che impediscono ai calcoli di ingrandirsi e ne facilitano l’espulsione.

Grazie ai suoi oli naturali, questa pianta accelera il flusso dei succhi biliari ed è per questo che è considerata una dei migliori rimedi per combattere il problema dei calcoli.

Ingredienti

  • 1 manciata di foglie di menta fresca.
  • 500 ml d’acqua.

Procedimento

  • Fate bollire 500 ml d’acqua e aggiungete le foglie di menta.
  • Lasciate in infusione per 5-10 minuti e poi filtrate la bevanda. Bevetelo almeno tre volte al giorno per ottenere dei buoni risultati.

Se entro due mesi i calcoli non sono diminuiti, dovreste consultare un medico e considerare delle alternative.

Guarda anche