Come si può sfruttare la scorza degli agrumi?

Anche se la scorza del limone e dell'arancia viene solitamente utilizzata per usi culinari, può essere utile anche per preparare deodoranti o esfolianti naturali.

Sapete qual è la parte degli agrumi che apporta più benefici alla salute? La loro scorza, le cui proprietà aiutano a prevenire il cancro o le malattie cardiovascolari, evitano la ritenzione idrica e l’accumulo di grassi e contribuiscono ad aumentare le difese, tra le altre cose.

Per questo motivo oggi vogliamo spiegarvi come potete utilizzare la scorza del limone, dell’arancia, del mandarino, del lime o del pompelmo per godere dei suoi benefici medicinali, culinari e cosmetici.

Per poterlo fare è fondamentale che si tratti di frutti biologici o di produzione propria, in modo da assicurarvi che non contengano pesticidi, cere o altre sostanze tossiche accumulate nella scorza.


agrumi

Come si conserva?

Il primo passo è lavare bene la frutta, sbucciarla ed eliminare le parti bianche interne che possono avere un sapore amaro.

Il primo modo di utilizzarla è grattugiando la scorza e impiegandola direttamente cruda, visto che in questo modo risulta più aromatica, ma se volete conservarla per utilizzarla quando vi serve, potete congelare la scorza. Un’altra opzione è quella di farla essiccare in modo naturale o al sole o nel forno (a bassa temperatura per qualche ora) e poi polverizzarla con l’aiuto di un macinino da caffè.

Usi medicinali

  • Potente azione antiossidante, grazie al contenuto di flavonoidi, che aiutano a prevenire e trattare in modo naturale il cancro, specialmente quello alla pelle e al seno, oltre a diminuire il rischio di soffrire di malattie cardiovascolari.
  • L’alto contenuto di vitamina C aiuta a rinforzare il sistema immunitario.
  • Ha un effetto depurativo nell’organismo, sia all’interno che all’esterno. Inoltre, aiuta ad evitare la ritenzione idrica.
  • Ha proprietà rilassanti e leggermente sedative. Gli agrumi aiutano a migliorare lo stato d’animo.
  • Migliora la funzione digestiva, specialmente nel caso dei grassi.
  • Migliora l’assimilazione degli elementi nutritivi come il ferro, per cui può aiutare nel trattamento dell’anemia.

Usi culinari

La scorza degli agrumi, cruda o secca, aiuta a dare un tocco di freschezza e un aroma delizioso alle nostre ricette, oltre ad apportare i suoi benefici medicinali e a facilitare la digestione.

  • Nei dolci, nelle torte e nei biscotti: mischiandola con l’impasto oppure come decorazione
  • Nelle salse, nella vinaigrette, oppure per condire i cibi insieme all’olio
  • Come spezia (disseccata o in polvere) per aromatizzare carni, pesci e zuppe
  • In infusi e bibite (limonate, frullati, succhi, bevande vegetali)
  • Per dare un tocco originale ai cubetti di ghiaccio, aggiungendo un po’ di scorza all’acqua prima di congelarla
  • Preparando dei canditi con la scorza intera o a pezzi: basterà farla bollire con dello zucchero come quando sciroppate la frutta, impanarla nello zucchero e metterla in forno

limone candito

  • Per preparare uno sciroppo: fate bollire la scorza con del miele o dello zucchero finché non si sarà ridotta alla metà; conservate lo sciroppo in frigorifero e utilizzatelo sia in cucina che come sciroppo per bambini e adulti per rinforzare le difese e prevenire le malattie causate da virus e batteri.

Usi cosmetici

arancia

Grazie al loro contenuto di vitamine e minerali, gli agrumi aiutano a pulire la pelle e anche a migliorarne l’elasticità, evitando la flaccidità, idratandola e prevenendo la comparsa di rughe, visto che migliorano la rigenerazione cellulare e contribuiscono a produrre il collagene.

  • Esfoliante naturale: potete preparare un esfoliante semplice ed efficace per pulire la pelle e aiutarla a rigenerarsi mischiando dello zucchero o del sale marino con della scorza di limone grattugiata o polverizzata e dell’olio di oliva o di mandorle (per pelli secche) oppure del gel di aloe vera (per pelli grasse).
  • Deodorante: Se frullate la scorza degli agrumi otterrete un succo che potrete utilizzare come deodorante naturale molto efficace e senza sostanze dannose per la pelle. Potete conservarlo in frigorifero per pochi giorni oppure congelarlo e utilizzarlo poco a poco.
  • Saponi: cliccando sulle parole in blu,vi spieghiamo la ricetta per preparare un sapone naturale alla lavanda. Se invece della lavanda usate la scorza degli agrumi, otterrete un sapone molto pulente e aromatico.

Immagini per gentile concessione di veronicasheppard ed ecstaticist