Come trattare l’artrite reumatoide

28 agosto 2014
Per alleviare i dolori dell'artrite reumatoide potete realizzare degli esercizi delicati e alternare impacchi caldi e freddi.

L’artrite reumatoide è una malattia cronica e degenerativa che causa l’infiammazione della membrana che protegge e copre le cartilagini (sinoviale) delle articolazioni. Quando si infiamma, l’osso si danneggia e si erode. È diversa dall’artrosi, che provoca, invece, lesioni nella cartilagine dell’articolazione. Causa molto dolore, soprattutto nelle donne che hanno superato i quaranta anni. Scoprite come trattare l’artrite reumatoide nel seguente articolo.

Sintomi dell’artrite reumatoide

Il principale e più visibile dei sintomi è il gonfiore o l’infiammazione delle articolazioni che causa molto dolore. Le aree più colpite dall’artrite reumatoide sono i polsi, i gomiti, le spalle, le dita delle mani e dei piedi, le anche, le caviglie e le ginocchia. I pazienti che soffrono di questa malattia di solito provano una sensazione di rigidità, soprattutto alzandosi la mattina.

Possono anche comparire noduli reumatoidi, protuberanze sulla pelle (specialmente sul dorso di mani e piedi) o all’interno del corpo. Quando la malattia si trova in uno stadio avanzato, l’infiammazione dà luogo alla deformazione delle articolazioni .

artrite2

Altri sintomi di cui possono soffrire i pazienti con artrite reumatoide sono febbre, stanchezza, secchezza delle mucose (bocca, occhi, ecc.), dolore al collo e formicolio ai piedi e alle mani.

Consigli per trattare l’artrite reumatoide in modo naturale

Assumete olio di borraggine come integratore ogni giorno. Questo olio contiene acidi grassi Omega 6 ed è stato dimostrato che è un efficace rimedio per attenuare e alleviare il dolore prodotto dall’artrite.

Realizzate degli esercizi adeguati, evitando o eliminando quelli che sono dannosi. Quelli consigliati sono gli aerobici a basso impatto, come possono essere il nuoto, le camminate o l’allungamento. È probabile che i primi giorni sentiate dolore dopo aver praticato attività fisica, ma è normale, non smettete di farla. Quando il corpo si abituerà, questi fastidi saranno a poco a poco di minore entità.

artrite3

Assicuratevi di non avere nessun tipo di allergia, come al latte o al grano, tramite un consulto medico. È stato provato che molti pazienti possono eliminare o alleviare i sintomi dell’artrite smettendo di mangiare certi alimenti.

Preferite i cibi che vengono consigliati per trattare i dolori di questa malattia. Questi sono il pesce azzurro (trota, sugherello, sardina…) che contiene acidi grassi Omega 3, da potere antinfiammatorio; gli oli vegetali (oliva, noce, colza o semi di lino), anche questi di ricchi acidi, si consiglia di usarli a crudo in modo che possano conservare le loro proprietà; la frutta secca (noci, mandorle, nocciole, pistacchi, datteri) ricordando che apportano un alto contenuto calorico; verdure verdi (bietole, lattuga, broccoli, cavolo, cetriolo, cavoletti di Bruxelles, spinaci), che possiedono proprietà antiossidanti e neutralizzano l’effetto dei famosi radicali liberi; i frutti ricchi di vitamina C (arancia, mandarino, kiwi, mango e fragola).

artrite4

Rimedi naturali per trattare l’artrite reumatoide

  • Fate impacchi di acqua fredda: questo servirà per ridurre il gonfiore e l’infiammazione delle articolazioni. Si consiglia di usare le borse del ghiaccio, da applicare direttamente sulla zona dolorante in modo che riduca il dolore. Applicatele per 15 minuti al massimo e se desiderate ripetere il trattamento, aspettate mezz’ora. Fate attenzione perché se utilizzate direttamente il ghiaccio, potete bruciare la pelle. Meglio coprirlo con un panno o un asciugamano.
  • Applicate del calore per rilassare i muscoli: potete usare i cuscinetti termici, che funzionano a corrente elettrica e che donano calore nella regione che vi fa male, oppure bagnate un asciugamano con acqua ben calda e posizionatelo sulla zona. Alcuni scaldano il panno con il vapore dell’acqua in ebollizione e mettono i piedi e le caviglie in un recipiente con acqua calda. Se il dolore si irradia in tutto il corpo, riempite la vasca da bagno e immergetevi per qualche minuto, fino a che l’acqua non si raffreddi.
  • Approfittate delle terapie di corpo e mente: quando ai trattamenti “convenzionali” per l’artrite vengono incorporate tecniche per controllare lo stress, percepire il dolore o migliorare il sonno, i sintomi diminuiscono notevolmente.
  • Respirate correttamente: secondo la Medicina Complementare e Alternativa, una buona respirazione, lenta e profonda dall’addome, può aiutare nei casi di artrite cambiando lo stato emotivo. Questo modo di respirare, inoltre, serve per diminuire lo stress, la tensione e la rabbia in situazioni difficili.

artrite5

  • Utilizzate il rilassamento muscolare progressivo: bisogna essere ben concentrati e rilasciare tutti i gruppi muscolari del corpo. Iniziate dalla testa, passate al collo e alle braccia, continuate con la schiena e il petto, scendete verso lo stomaco, lavorate con la pelvi, le anche, le gambe e i piedi. Potete stare seduti o sdraiati (senza addormentarvi). Respirate a fondo e lentamente.
  • Meditate: questo trattamento vi permetterà di ridurre la frequenza cardiaca e di eliminare il dolore. La meditazione, inoltre, diminuisce la depressione, l’ansia e lo stress, e aiuta ad aumentare la concentrazione e la conoscenza di sé. La posizione del fiore di loto permette anche di rilassare alcuni muscoli e articolazioni (per esempio i polsi, che si posano delicatamente sulle ginocchia, o le spalle, che “cadono” al di sotto del collo).
  • Fate Tai Chi o Yoga: entrambe le discipline orientali sono molto efficaci e sicure per i pazienti che soffrono di artrite reumatoide. Sono particolarmente indicate per le persone anziane perché i movimenti sono morbidi e semplici. Queste discipline aiutano ad aumentare la forza del corpo e a migliorare l’ampiezza dei movimenti. Possiedono, inoltre, una componente aggiuntiva, ossia la componente spirituale, in modo che la mente non pensi al dolore.

artrite6

Immagini per gentile concessione di: handarmdoc, david_jones, Francisco Antunes, Mike Schinkel e Jean Henrique Wichinoski.

Guarda anche