Concime biologico per le piante: come prepararlo

· 24 agosto 2018
Alcuni avanzi di cibo che contengono potassio e calcio possono servire come ottimo concime biologico per l'orto e per le piante. In questo articolo vi spieghiamo come preparare dei fertilizzanti per le vostre piante

Ci sono molti modi per preparare un ottimo concime biologico per le piante. Anche se in commercio ne esistono di diversi tipi, alcuni ingredienti 100% naturali apportano una dose extra di nutrienti per le piante e il terreno.

Nell’antichità, di fatto, venivano usati, ma sono stati poi rimpiazzati dai concimi sintetici che, sebbene nutrano rapidamente il terreno, a lungo termine possono avere degli effetti negativi sulle piante e i raccolti. Per questo motivo, oggi vi spieghiamo come preparare del concime biologico.

Le radici delle piante non distinguono un concime dall’altro, ma quelli industriali alla fine rischiano di alterare la composizione del terreno, riducendo la presenza di microrganismi “buoni” e dei lombrichi. Continuate a leggere per scoprire come preparare un concime biologico per il vostro giardino!

Concime biologico per le piante

1. Buccia di banana

La buccia di banana è uno dei migliori ingredienti per preparare del concime biologico in quanto contiene grandi quantità di potassio. Questo minerale essenziale, infatti, è molto importante per per le piante, perché prende parte al processo di fotosintesi e alla formazione dei tessuti resistenti.

Aiuta anche a rivitalizzare le piante quando la fioritura è scarsa o hanno un aspetto opaco. La buccia di banana può essere usata al naturale oppure preparare con essa una sorta di infuso.

Istruzioni

  • Tagliate le bucce di banana a strisce e fatele bollire in una casseruola con acqua per 15 minuti.
  • Spegnete il fuoco e lasciate riposare.
  • Utilizzate l’infuso di buccia di banana per annaffiare le piante. Volendo potete lasciare le bucce.

Vi consigliamo di leggere anche: Pulire le foglie delle piante ornamentali

2. Aceto di mele

L’acido acetico dell’aceto di mele può aiutare a concimare le piante che crescono in terreni acidi. I nutrienti dell’aceto di mele mantengono le piante in buono stato ed evitano che le foglie acquisiscano un aspetto malsano.

Istruzioni

  • Aggiungete un cucchiaio di aceto di mele all’acqua che usate per annaffiare le piante.
  • Ripetete il trattamento almeno una volta al mese.

3. Gusci d’uovo

Gusci d'uovo

Per preparare un concime biologico a base di gusci d’uovo, in genere si utilizzano anche altri ingredienti naturali. Tuttavia, i gusci da soli contengono elevate dosi di calcio ed evitano il marciume apicale di pomodori, peperoni e melanzane.

Istruzioni

  • Tritate i gusci d’uovo e sotterrateli alla base della pianta.
  • In alternativa, fate seccare i gusci e poi schiacciateli fino a ottenere una polvere sottile. Spargete poi la polvere intorno alla pianta.

4. Cenere della legna

La cenere della legna favorisce la maturazione dei fiori e dei frutti di varie piante. Questo elemento naturale contiene alte dosi di potassio e fosforo, entrambi necessari per arricchire la composizione del terreno.

D’altra parte, la cenere allontana formiche e altri insetti. Bisogna, però, evitare di cospargere la cenere su terreni acidi perché ne altera il pH.

Istruzioni

  • Prendete una buona quantità di cenere e scioglietela in acqua.
  • Usate l’acqua per annaffiare le piante.
  • In alternativa, spargete uno strato sottile di cenere a 2 o 3 centimetri di distanza dal fusto.

Nota: assicuratevi che la cenere non provenga da legna contaminata con metalli pesanti o altri agenti inquinanti, altrimenti rischiate di rovinare il giardino.

Vi invitiamo a leggere anche: Eliminare i cattivi odori in casa con 2 ingredienti

5. Alghe

Alghe

Quasi nessuno conosce l’impiego delle alghe come concime biologico. Potete usarle fresche o essiccate, poiché contengono potenti oligoelementi che nutrono i microrganismi “buoni” presenti nel terreno.

L’uso delle alghe dona alle piante un aspetto sano ed evita che appassiscano. Inoltre, le protegge da alcuni parassiti che possono farle ammalare.

Istruzioni

  • Tritate una quantità generosa di alghe e mettetele in un grande recipiente con acqua.
  • Coprite il recipiente e lasciate riposare il concime per 2 o 3 settimane.
  • Usate il liquido ottenuto per inumidire e concimare il terreno.
  • Per le piante più piccole, bastano 2 tazze. Per le piante di media grandezza, usate da 4 a 6 tazze.

Volete rinvigorire le piante del vostro giardino? Allora non sprecate soldi in concimi industriali. Provate uno degli ingredienti di cui vi abbiamo parlato e rimarrete sorpresi!

Guarda anche