7 consigli per disinfettare frutta e verdura

L'aceto di vino bianco e l'aceto di mele sono molto efficaci per eliminare i possibili batteri o i residui di pesticidi su frutta e verdura
7 consigli per disinfettare frutta e verdura

Ultimo aggiornamento: 28 gennaio, 2021

Il consumo giornaliero di frutta e verdura è una delle abitudini più consigliate per mantenere il benessere fisico e mentale di tutto il corpo. Anche se tutte le varietà di alimenti sono importanti, la frutta e la verdura si distinguono perché sono le principali fonti di minerali essenziali. È importante però saper disinfettare frutta e verdura.

I nutrizionisti consigliano di mangiare questi prodotti crudi, non solo per sfruttare appieno il 100% delle sostanze che contengono, ma anche per ottenere più benefici. Tuttavia, bisogna anche fare attenzione nel manipolarli, infatti è importantissimo disinfettare frutta e verdura per evitare malattie batteriche o problemi legati all’uso di pesticidi.

Pur essendo alimenti molto sani, la loro superficie è esposta a germi e sostanze chimiche che possono avere conseguenze negative per l’organismo.

Per fortuna, però, esistono diversi metodi naturali che, senza alterare il sapore o la consistenza di questi prodotti, consentono di disinfettare frutta e verdura accuratamente prima di consumarle. Scopriamoli insieme!

1. Aceto di vino bianco per disinfettare frutta e verdura

Aceto di vino per disinfettare frutta e verdura

L’aceto di vino bianco ha proprietà antibatteriche ed antisettiche utili per disinfettare la frutta e la verdura. Essendo un prodotto biologico al 100%, non altera il sapore degli alimenti né le proprietà nutrizionali.

Come utilizzarlo?

  • In un recipiente pieno d’acqua versate dell’aceto di mele e usate il liquido per lavare la frutta e la verdura da assumere.
  • In questo modo, vi assicurerete di rimuovere tutti i germi prima di consumare frutta e verdura.

2. Succo di limone

Il prodigioso succo di limone contiene acidi naturali che gli conferiscono proprietà antibatteriche.

Grazie anche ai suoi oli essenziali, il succo di limone aiuta a pulire gli alimenti e a renderli più sicuri per il consumo.

Capita che la frutta o la verdura acquisiscano la nota acida del limone, ma in generale il limone le disinfetta senza alterarne il sapore.

Come utilizzarlo?

  • In un recipiente d’acqua aggiungete il succo di vari limoni e immergetevi la frutta e la verdura per 10 minuti.
  • Risciacquate con acqua e mangiatele.

3. Tea tree oil

tea tree oil

Il tea tree oil non va ingerito direttamente, bensì i suoi composti antibatterici possono essere sfruttati per disinfettare la frutta e la verdura.

Aggiungendolo ad abbondante acqua, si ottiene un prodotto antisettico, ideale per rimuovere i germi e i residui di pesticidi o sostanze chimiche.

Come utilizzarlo?

Aggiungete diverse gocce di tea tree oil in un recipiente di acqua tiepida e versate il liquido ottenuto sugli alimenti che volete disinfettare.

4. Bicarbonato di sodio

Una soluzione con bicarbonato di sodio è perfetta per disinfettare la frutta e la verdura molto sporche. Il suo potere abrasivo elimina i residui di terra e batteri, lasciando le bucce pulite e disinfettate.

Come utilizzarlo?

  • Aggiungete qualche cucchiaio di bicarbonato di sodio ad una ciotola con acqua tiepida e usate il liquido per pulire gli alimenti.
  • Sfregatelo con le mani in modo che i composti agiscano sulla buccia.

5. Perossido di idrogeno

Perossido di idrogeno

La combinazione di perossido di idrogeno (acqua ossigenata) e acqua è una semplice soluzione per pulire qualsiasi alimento prima di assumerlo. Questo prodotto è un potente antibatterico che, una volta applicato, rimuove i germi responsabili delle infezioni.

Come utilizzarlo?

  • Mescolate una parte di perossido di idrogeno con tre parti di acqua ed immergetevi la frutta e la verdura da consumare.
  • Lasciate agire per 5 minuti.

6. Aceto di mele

Anche se l’aceto bianco è il più utilizzato per disinfettare gli alimenti, è possibile usare anche quello di mele. I suoi composti organici eliminano alcuni tipi di batteri e i residui di sostanze chimiche e tossine sulla buccia.

Come utilizzarlo?

  • Aggiungete mezza tazza di aceto di mele ad un recipiente con abbondante acqua ed immergetevi la frutta e la verdura che volete consumare.
  • Potete anche mettere acqua e aceto in un flacone con nebulizzatore e spruzzare il prodotto sulla buccia.

7. Sale marino

Sale marino

Il sale marino ha proprietà antisettiche che possono essere utili per disinfettare alcuni tipi di frutta e verdura.

A differenza dei metodi precedenti, l’applicazione del sale può alterare significativamente il sapore degli alimenti, lasciando una nota salata. Lo si può utilizzare, dunque, per lavare quegli alimenti che serviranno a preparare una particolare ricetta.

Come utilizzarlo?

  • Aggiungete un cucchiaio di sale in un recipiente con acqua tiepida e sfregate la superficie degli alimenti con questo liquido.
  • Risciacquate accuratamente per evitare di alterare il sapore della frutta o della verdura.

Come potete notare, ci sono moltissimi modi per disinfettare la frutta e la verdura prima del consumo. Anche se a prima vista non si nota, solitamente questi prodotti presentano germi e sostanze nocive sulla buccia. Fate attenzione!

Potrebbe interessarti ...
7 oggetti da disinfettare tutti i giorni
Vivere più saniLeggilo in Vivere più sani
7 oggetti da disinfettare tutti i giorni

Alcuni oggetti si contaminano al punto da mettere in pericolo la nostra salute. È importante sapere cosa disinfettare accuratamente tutti i giorni.