5 consigli per mantenere i reni in buona salute

22 giugno 2017
Il consumo di acqua è fondamentale per mantenere i reni in buona salute, infatti aiuta ad eliminare l'eccesso di tossine e a mantenere il corpo idratato

Abbiamo sentito parlare tutti dell’importanza di mantenere i reni in buona salute, ma qual è il vero motivo? I reni sono gli organi che si occupano di filtrare, assorbire e riassorbire l’acqua, i sali e gli ioni nel corpo.

Dato che ripuliscono il sangue dalle sostanze tossiche, sono gli organi più importanti dell’apparato urinario.

Ora che sapete che è indispensabile mantenere sani i reni, leggete e seguite questi consigli:

1. Seguire una dieta sana

Il consumo di troppi cibi ricchi di grassi e zuccheri sovraccarica i reni, infatti questi alimenti aumentano il livello di tossine nel corpo.

Il risultato di questo accumulo di tossine è che i reni devono sforzarsi di più per mantenere pulito l’organismo.

È importante tenere sotto controllo anche i livelli di colesterolo.

Le persone con il colesterolo elevato di solito hanno problemi ai reni (e anche gravi complicazioni in caso di insufficienza renale).

Ricordate che il colesterolo elevato è legato al consumo di alimenti ricchi di grassi saturi come il cibo dei fast food. Per questo è molto importante evitare di mangiare alimenti di questo genere per mantenere i reni sani.

Seguite un’alimentazione ricca di frutta, verdura e grassi  sani. I vostri reni ve ne saranno grati.

Leggete anche: Consigli per eliminare le tossine e migliorare il sistema immunitario

2. Evitare l’abuso di farmaci e le droghe

Il consumo eccessivo di farmaci da banco può avere serie conseguenze per quanto riguarda la salute dei reni. Troppi antinfiammatori ed analgesici causano danni ai reni, oltre ad altri problemi che possono diventare irreversibili.

Se chiedete subito la ricetta al medico al minimo fastidio, dovreste tener conto del fatto che i vostri reni sono costretti a fare gli straordinari per eliminare questi eccessi.

Le droghe, legali o meno, il fumo e l’alcol sono la causa di molti problemi ai reni e ad altri organi. Questo perché contengono tossine che entrano nell’organismo causando alterazioni senza apportare nulla di positivo.

Ricordate che alcune droghe o il fumo possono causare malattie gravi come il tumore allo stomaco o al polmone.

Non stiamo dicendo che non dovrete mai più assumere farmaci o bere un bicchiere di birra. Assicuratevi solo di non esagerare e di bere l’acqua necessaria a mantenere i reni in buona salute.

3. Evitare l’eccesso di sale nella dieta

Il sale è un ingrediente fondamentale che si trova praticamente in tutte le cose che mangiamo e cuciniamo. Tuttavia, questo non significa che bisogna abusarne, altrimenti i reni ne risentirebbero.

Di fatto, proprio perché il sale è presente in ogni alimento, bisogna fare ancora più attenzione.

Quando consumiamo troppo sale, i reni sono costretti a lavorare di più. Se la quantità ingerita supera quella che i reni riescono ad espellere, in poco tempo si formano i calcoli renali.

Come fare a ridurre il consumo di sale? In realtà non è così semplice come sembra. Iniziare a usare meno sale in cucina è già una buona cosa.

Il problema sta nel limitare il consumo di alimenti ricchi di sale, come:

  • Cibo spazzatura
  • Bibite gassate
  • Prodotti surgelati

L’ideale è che siate voi a preparare ciò che mangiate. Se non potete a causa dei vostri impegni, almeno assicuratevi di mangiare abbastanza ortaggi a foglia verde e di bere acqua naturale.

4. Idratarsi adeguatamente

Dato che i reni hanno il compito di depurare l’organismo attraverso l’urina, hanno bisogno di liquidi, principalmente di acqua.

La maggior parte dei problemi ai reni è legata alla disidratazione.

Tuttavia, molte persone fanno fatica a bere acqua. Se è il vostro caso, vi consigliamo di bere ogni giorno due o tre bicchieri di una bevanda sana, come l’acqua ai fiori di Giamaica o karkadè.

Il resto dei due litri di acqua al giorno consigliati deve essere costituita da acqua naturale.

Se vivete in una zona calda o fate tanto sport, forse è necessario aumentare un po’ l’idratazione per recuperare i liquidi eliminati attraverso il sudore ed avere, così, reni sani.

Vi invitiamo a leggere anche: Perché fa bene bere acqua tiepida e succo di limone?

5. Moderare il consumo di proteine e latticini per avere reni sani

Il corpo è una macchina perfetta, ma eventuali abusi possono causare problemi anche seri.

L’abuso di proteine e latticini è associato alla comparsa di calcoli renali e difficoltà a mantenere i reni in buona salute.

  • I calcoli renali si formano quando i reni accumulano troppi residui di calcio, ossalato e fosforo.
  • Se il calcolo è piccolo, può essere trattato in modo tale da scioglierlo oppure espellerlo attraverso il condotto urinario. Se le dimensioni del calcolo sono maggiori, allora è necessario intervenire chirurgicamente.

L’ideale è consumare al massimo due bicchieri di latte o 40 grammi di formaggio al giorno. Vi consigliamo, inoltre, di preferire le proteine di origine vegetale.

Immagine principale per gentile concessione di © wikiHow.com

Guarda anche