Consigli per una sana alimentazione

9 Ottobre 2019
Una buona alimentazione deve sempre essere variata ed equilibrata e, per quanto possibile, si dovranno rispettare gli stessi orari affinché l'organismo possa abituarsi a essa.

Sono ormai tante le persone che per raggiungere il peso ideale e godere di una vita migliore, cercano di seguire una dieta sana e basata sui fabbisogni dell’organismo. Ed è per tale ragione, che in questo articolo vi proponiamo 5 consigli per un’alimentazione sana.

L’alimentazione è un processo complesso che coinvolge il metabolismo, le abilità fisiche e mentali e altre funzioni essenziali per la salute. Negli ultimi anni, ha acquisito sempre più importanza, soprattutto da quando sono stati smentiti diversi miti sulle abitudini alimentari che in precedenza orientavano verso scelte sbagliate.

Oggi più che mai, sì è interessati ad adottare regimi alimentari completi ed equilibrati, nonostante gli effetti sul peso siano meno immediati di quelli offerti dalle popolari diete “miracolose”.

E sebbene molte di queste diete risultino attraenti per alcuni, è sempre più facile reperire informazioni sui loro effetti collaterali e sull’importanza del mangiare sano come abitudine costante.

Come fare per iniziare a seguire un’alimentazione sana? Nonostante sia fondamentale tenere conto dell’età e delle eventuali malattie di ciascun individuo, esistono alcune norme generali, come i 5 consigli per una sana alimentazione che presentiamo a seguire e che tutti possono mettere in pratica. Prendete nota!

5 consigli per una sana alimentazione

Abitudini alimentari sane

1. Mangiare in modo sano e variato

Il primo requisito di una sana alimentazione è la presenza di tutti i nutrienti necessari all’organismo. Questi dovrebbero essere introdotti nelle giuste quantità, evitando di superare l’apporto calorico giornaliero raccomandato. Per soddisfare tale requisito, è fondamentale variare gli alimenti a ogni pasto, assicurandosi che soddisfino i fabbisogni nutrizionali di ogni individuo.

Va benissimo mangiare “di tutto”, purché gli alimenti scelti siano di buona qualità e soprattutto biologici. Ciò significa che, ove possibile, vanno evitati i cibi industriali e processati.

Una alimentazione sana dovrebbe includere:

  • Carni magre e pesce
  • Latticini e uova
  • Frutta e verdura
  • Cereali integrali
  • Noci e semi
  • Oli vegetali (d’oliva, girasole, cocco, ecc.)

Leggete anche: 7 tipi di pesce che potrebbero danneggiare la salute

2. Aumentare il consumo di acqua, tra i consigli per una sana alimentazione 

Uno degli errori più frequenti quando si adotta un regime alimentare è quello di trascurare il consumo giornaliero di acqua. Nonostante la sua importanza sia stata sottolineata in diverse occasioni, alcuni continuano a sostituirla con bevande poco sane.

Questo fluido vitale ha un ruolo chiave in diverse funzioni dell’organismo ed è quindi essenziale per mantenere la salute ottimale.

Si raccomanda di bere tra i 6 e gli 8 bicchieri d’acqua al giorno, da sola o in infusi e bevande salutari. L’assunzione dovrà aumentare durante e dopo l’esercizio fisico o in situazioni quali gravidanza e allattamento.

3. Limitare l’assunzione di sale

Limitare il consumo di sale tra i consigli per una sana alimentazione

Il sale è composto da sodio e cloro. Il sodio è uno dei nutrienti presenti in forma naturale in un’ampia varietà di alimenti. Il suo corretto assorbimento aiuta a mantenere in equilibrio gli elettroliti e la pressione sanguigna.

L’eccessiva assunzione di sale, come avviene in molte diete, ha effetti dannosi per la salute. Per tale ragione, al fine di mantenere un’alimentazione sana, è essenziale ridurlo al massimo in tutti i pasti.

Mangiare cibi ricchi di sodio aumenta il rischio di contrarre malattie cardiache e renali. L’ideale è trovare delle alternative sane per insaporire i piatti, come spezie, erbe o oli, tra gli altri.

4. Moderare il consumo di grassi

Al giorno d’oggi è estremamente facile eccedere nel consumo di grassi a causa dei prodotti alimentari presenti sul mercato. Sebbene non tutti contengano grassi nocivi, la maggior parte di essi fornisce grassi saturi, calorie in eccesso e un basso indice nutrizionale.

Per non soffrire di disturbi metabolici o incorrere nel sovrappeso, conviene limitare al massimo questi alimenti. Al contrario, dovreste consumare grassi sani come quelli forniti dall’olio d’oliva, l’avocado e le noci. La cosa migliore da fare è leggere le etichette degli alimenti per evitare quelli che contengono grassi saturi o trans.

Può interessarvi anche: Mio figlio è in sovrappeso: cosa posso fare?

5. Stabilre degli orari fissi per i pasti e suddividere le porzioni

Insalata di mare

Mantenere degli orari fissi per i pasti principali è uno dei punti chiave per conquistare delle sane abitudini alimentari. Dal momento che il corpo tende ad abituarsi a essi, è opportuno rispettare gli orari dei pasti in modo da evitare episodi d’ansia o affaticamento.

È consigliabile suddividere le porzioni di cibo in 5 o 6 piccoli piatti al giorno. Grazie a questo metodo, è possibile prolungare la sensazione di sazietà e mantenere il metabolismo a un ritmo ottimale.

Non siete ancora soddisfatti della vostra alimentazione? Potrebbe non essere così semplice modificare le vecchie abitudini. Tuttavia, se seguirete questi consigli, otterrete sicuramente dei benefici.

  • Manore, M. M. (2000). Effect of physical activity on thiamine, riboflavin, and vitamin B-6 requirements. In American Journal of Clinical Nutrition. https://doi.org/10.1093/ajcn/72.2.598S
  • Johnstone, A. (2015). Fasting for weight loss: An effective strategy or latest dieting trend¿. International Journal of Obesity. https://doi.org/10.1038/ijo.2014.214
  • Farmer, B., Larson, B. T., Fulgoni, V. L., Rainville, A. J., & Liepa, G. U. (2011). A Vegetarian Dietary Pattern as a Nutrient-Dense Approach to Weight Management: An Analysis of the National Health and Nutrition Examination Survey 1999-2004. Journal of the American Dietetic Association. https://doi.org/10.1016/j.jada.2011.03.012