8 ingredienti naturali per controllare i livelli di trigliceridi

25 aprile 2016
Quando i livelli di trigliceridi sono elevati, condurre una dieta sana è fondamentale. Inoltre, ci sono alcuni alimenti che vi aiuteranno a trattare e a ridurre il problema.

I trigliceridi sono i principali lipidi trasportati dall’organismo, pertanto svolgono un ruolo fondamentale per la salute.

Dopo aver ingerito gli alimenti, il corpo sprigiona i trigliceridi nel sangue e, in seguito, le usa per dare energia a tutto l’organismo.

Tuttavia, nonostante sia una sostanza necessaria per il buon funzionamento degli organi, livelli eccessivi della stessa possono saturare le vene, rendendo più difficile la circolazione del sangue. Di conseguenza, aumenta il rischio di sviluppare malattie cardiache, diabete di tipo 2 o di un incremento del grasso addominale.

Per fortuna, grazie ad alcuni ingredienti naturali, possiamo mantenere sotto controllo questa alterazione per ridurre le possibilità di soffrire di problemi di salute più gravi.

In questa occasione, vogliamo condividere con voi 8 interessanti prodotti naturali da tenere in considerazione per mantenere sotto controllo i trigliceridi.

1. Trigliceridi e acidi grassi omega 3

Acidi grassi omega 3

Gli acidi grassi omega 3 sono un tipo di grassi sani che hanno dimostrato di avere un effetto positivo sul controllo dei livelli di colesterolo e trigliceridi.

Alcune delle loro fonti naturali sono:

  • La trota
  • Il salmone
  • Gli sgombri
  • Le aringhe
  • Le sardine
  • I semi
  • La frutta secca

Leggete anche: 7 miti che dovreste conoscere sul colesterolo

2. Cannella

Gli agenti chimici della cannella hanno proprietà medicinali che vengono utilizzate per mantenere sotto controllo i livelli di zucchero nel sangue e anche i lipidi presenti nel flusso sanguigno.

Il suo consumo deve essere moderato perché, se assunta in eccesso, la cannella può essere tossica e avere effetti negativi.

3. Aglio

Aglio

Uno spicchio d’aglio è uno dei rimedi naturali più popolari per quanto riguarda il sistema cardiovascolare.

I suoi componenti solfati aiutano ad evitare l’accumulo di colesterolo e trigliceridi nelle pareti arteriose, riducendo il rischio di ipertensione e ostruzione.

Tuttavia, bisogna tenere presente che deve essere assunto crudo, perché cotto perde molte delle sue importanti proprietà.

4. Olio di oliva

Dopo aver ricevuto una diagnosi di trigliceridi alti, la cosa più conveniente da fare è sostituire il burro e lo strutto con l’olio d’oliva.

Questo tipo di grasso è molto più sano e contiene sostanze che contribuiscono a pulire le vene per ridurre l’eccesso di lipidi.

5. Tè a base di scorza di mandarino

Le scorza di mandarino di solito si buttano via perché non hanno un sapore gradevole come quello del frutto.

Ciò che in pochi sanno è che in esse sono concentrate importanti proprietà che possono essere sfruttate come trattamento per i trigliceridi, il colesterolo e le difficoltà delle vie urinarie.

Ingredienti

  • Scorze di mandarino
  • 1 tazza d’acqua (250 ml)

Come si prepara?

  • Bisogna solo far bollire alcune scorze di mandarino in una tazza d’acqua per circa 5 minuti.
  • Lasciate riposare l’infuso e bevetelo fino a tre volte al giorno.

6. Frullato di melanzana e cetriolo

melanzane

La melanzana è un ortaggio ricco di antiossidanti che, combinandosi con la fibra e l’acqua contenuta nel cetriolo, può agire come buon rimedio contro i livelli alti di trigliceridi.

Bisogna evidenziare anche che entrambi possiedono qualità diuretiche e depurative che partecipano all’eliminazione delle tossine dal corpo.

Ingredienti

  • ½ melenzana
  • 1 cetriolo
  • ½ bicchiere d’acqua (100 ml)

Come si prepara?

  • Tagliare la melanzana in vari pezzi, esattamente come il cetriolo, senza la buccia.
  • Introdurli nel frullatore con il mezzo bicchiere d’acqua e frullare per alcuni istanti.
  • Assumere a digiuno, minimo per due settimane di fila.

7. Tè al carciofo

Il carciofo è una verdura molto sana, divenuta popolare grazie alla sua capacità di favorire la perdita di peso.

Si tratta di una fonte di antiossidanti e fibra, ma possiede anche agenti attivi che impediscono che vengano sintetizzati il colesterolo in eccesso e i trigliceridi nel fegato.

Ingredienti

  • 2 carciofi
  • 1 litro d’acqua

Come si prepara?

  • Lavate bene le foglie più tenere dei due carciofi e fatele bollire in un litro d’acqua per circa dieci minuti.
  • Successivamente, ritirate dal fuoco, lasciate riposare e prendetene due tazze al giorno.

Visitate questo articolo: Acqua di carciofo per ridurre gli zuccheri, il colesterolo e l’acido urico

8. Acqua d’avena

Come-preparare-in-casa-acqua-di-avena-500x334

La bevanda naturale che si ottiene dall’avena è molto utile per ridurre il rischio di malattie cardiovascolari e di obesità.

La sua fibra e la sua capacità di riassorbire grassi e zuccheri, la rendono un buon ingrediente per mantenere sotto controllo i trigliceridi, il colesterolo e il diabete.

Ingredienti

  • 2 cucchiai d’avena
  • 1 bicchiere d’acqua (200 ml)

Come si prepara?

  • Versate l’avena in un bicchiere con acqua e lasciate riposare per tutta la notte.
  • Il giorno dopo, filtrate e bevete il liquido ottenuto.

Assumete questa bevanda tutti i giorni a digiuno fino a mantenere sotto controllo i trigliceridi.

I rimedi citati in questo articolo costituiscono un aiuto per mantenere sotto controllo i trigliceridi, ma essi non rimpiazzano in nessun modo i trattamenti farmacologici prescritti dal medico. I loro effetti non sono immediati e dipendono dallo stile di vita che si conduce.

Guarda anche