Poche cose richiedono coraggio quanto lasciar andare

4 aprile 2017
Avete mai pensato che non riuscire a lasciar andare qualcuno impedisce ad altri di entrare nella vostra vita e di occuparne il posto? Date loro la possibilità di mostrarvi tutto il potenziale di cui dispongono

Lasciar andare fa paura. È, tuttavia, la scelta migliore da prendere, con tutta la fatica che comporta.Perché?

Il passato ci tiene legati, la paura ci impedisce di prendere una decisione necessaria. Temiamo di sentire di aver fallito. In realtà, non abbiamo perso, abbiamo guadagnato qualcosa.

Leggete anche: Allontanarsi da chi non ha davvero bisogno di noi

Bisogna essere forti e consapevoli che i rimpianti e i dubbi cercheranno di assalire la nostra mente per confonderci e farci tornare sui nostri passi.

Tirate fuori il vostro coraggio, perché poche cose lo richiedono quanto lasciare andare.

Lasciate andare, allontanatevi dal superfluo

Forse non vogliamo prenderne coscienza: la dipendenza e la paura di allontanarci da quello a cui siamo fortemente legati ci fanno apparire necessario ciò che, in realtà, è superfluo.

È come riordinare l’armadio dei vestiti. Spesso è ingombro di abiti che avremmo dovuto buttare da un pezzo, ma qualcosa dentro di noi ci trattiene dal farlo.

È faticoso disfarsi di quello che è stato importante per noi.

Le relazioni umane sono fondamentali. Siamo esseri sociali, abbiamo bisogno di interagire con gli altri.

Le emozioni, però, ci dominano e ci fanno soffrire, sentire felici, preoccuparci per gli altri …

Mettere fine ad una relazione durata anni perché non ci fa stare più bene, non è semplice come sembra. Siamo legati a tutto quello che abbiamo vissuto, che abbiamo superato insieme al nostro partner.

Leggete anche: 3 emozioni da evitare per essere più felici

Tendiamo a dare la colpa a noi stessi, ma a volte, pur mettendocela tutta, non c’è modo di tenere in piedi una relazione.

E cosa succede quando è l’altra persona a lasciarci? Gli ex sono quasi sempre una spina nel cuore. Sopportare il dolore di una separazione non è facile e, a volte, segretamente vorremmo tornare con loro.

In realtà non ci rendiamo conto che con questo atteggiamento viviamo in un passato che non sarà mai presente né futuro.

La paura di lasciar andare

La necessità di lasciar andare si scontra con il fatto che le nostre azioni, invece di aiutarci, si ritorcono contro di noi.

Senza rendercene conto, spesso nel prendere una decisione ci lasciamo guidare dalle emozioni negative. Emozioni che ci fanno imboccare le strade peggiori.

È il caso delle relazioni tossiche che ci soffocano, ma da cui non riusciamo ad uscire.

In modo del tutto inconsapevole forse ci servono per alimentare la nostra rabbia oppure sfruttiamo la situazione per sentirci vittime.

Quando una situazione vi crea malessere, quando da tempo non siete più felici, provate a capire se si tratta di semplice paura di lasciar andare.

Leggete anche: 5 passi per perdonare e andare avanti

Esiste una specie di dipendenza alle esperienze dolorose, quelle che ci “agganciano” e ci impediscono di vedere gli aspetti positivi della vita.

Uscire da questo circolo vizioso è possibile.

Lasciar andare è un gesto liberatorio

Per quanto doloroso, per quanto la nostra mente sia sommersa dal rammarico, lasciar andare è un atto che rende liberi.

Per eliminare ogni dubbio, provate a riflettere su questi aspetti:

  • Non abbiate paura della solitudine. In realtà non siamo mai soli, ma ci sentiamo tali perché abbiamo spezzato il legame con una persona che riempiva buona parte della nostra vita. Sono molte le cose che vi aspettano, la sensazione di essere soli non durerà a lungo.
  • Lasciar andare non significa smettere di amare. Non trattenere per puro egoismo una persona al nostro fianco è una dimostrazione d’amore. Amare, infatti, non significa possedere.
  • Non avete fallito, avete imparato. Tutte le tappe della vita che hanno inizio e fine nascondono un insegnamento. Non avete fatto fiasco e non tutto è stato uno sbaglio. È stata, invece, un’opportunità per crescere, maturare.
  • Nessuno è responsabile della nostra felicità. A volte lo crediamo, ma si tratta di un grave errore da parte nostra. Non mettete la vostra felicità nelle mani degli altri, altrimenti, quando si allontaneranno, vi sentirete svuotati.

Prima di andare leggete anche: La felicità nasce dentro di noi, non accanto a qualcuno

Lasciar andare è una decisione coraggiosa, ma necessaria. È faticoso, è difficile, ma questo non significa che non possa essere presa.

Ci sono momenti nella vita in cui è necessario sbarazzarsi di qualcosa o di qualcuno per poter andare avanti.

Guarda anche