5 affermazioni che aiutano a perdonare se stessi

10 febbraio 2017
In molte occasioni l'unica persona che può perdonarci e permetterci di andare avanti siamo noi stessi. Bisogna imparare dagli errori, accettarli ed avanzare per ottenere tutto quello che ci riproponiamo

Sentiamo parlare spesso di quanto sia importante perdonare. Ci hanno detto che perdonare chi ci ha feriti ci permette di essere di nuovo liberi. Tuttavia, quante volte avete sentito parlare del bisogno di perdonare se stessi?

Anche se perdonarci è più importante che perdonare gli altri, lo facciamo molto di rado. 

Avete mai analizzato la quantità di cose che vi recriminate? Quante volte vi siete dati la colpa di certe circostanze o problemi?

Il danno che ci infliggiamo noi stessi spesso è più grande di quello causatoci dagli altri. Per questo motivo, oggi vogliamo aiutarvi a liberarvi da questo.

Perdonarvi non sarà facile e non ci riuscirete da un giorno all’altro. Si tratta di un processo e le seguenti affermazioni possono esservi di grande aiuto.

1. Mi libero del pesante carico del dubbio, della vergogna e del senso di colpa

bambina-e-farfalle

Queste tre emozioni sono le principali cause di molti dei problemi che affrontiamo. Perdonarvi per le azioni o le parole che vi portano a provare vergogna, colpa o dubbio è fondamentale per poter avanzare.

Tuttavia, oltre a dire questa frase, dovete affrontare tali emozioni. È proprio questa la parte difficile e dalla quale molti scappano. 

Fermarvi ad analizzare le situazioni che vi suscitano queste emozioni vi obbliga a riconoscere le vostre debolezze. Vivere questo processo in modo onesto vi insegna molto su di voi e vi rende impermeabili a future situazioni simili.

È persino possibile che scopriate che quello che vi fa provare vergogna, colpa e dubbio, in realtà, è una cosa senza importanza.

2. Abbandono il passato per vivere a pieno il futuro

A volte tutti i piani e le mete che abbiamo vengono soffocati dal passato. Tutte le cose e le persone che vi hanno ferito possono bloccarvi e non permettervi di arrivare dove desiderate.

Perdonarvi vuol dire smettere di pensare a tutto quello che vi è mancato. Siamo soliti credere che possiamo perdonarci solo per quello che abbiamo fatto male, ma non è così.

Vi sono occasioni nelle quali restiamo intrappolati nelle carenze o nelle circostanze che dipendevano da altri.

Ad esempio, c’è chi non si perdona di non essere stata la persona giusta per qualcuno che lo amava. Non si è perfetti per tutti e che l’altro non abbia trovato in voi quello che cercava non vi rende persone peggiori.

3. Sono in grado di avanzare nonostante i miei errori

Nella nostra cultura ci insegnano ad evitare gli errori e gli equivoci. Per questo motivo, quando sentiamo di aver fatto male qualcosa, ci concentriamo troppo su esso. Possiamo passare mesi o anni analizzando cosa è andato male e perché.

Perdonarvi per questi errori è vitale affinché possiate avanzare. Non dovete dimenticare che tutti sbagliamo ogni giorno e che questo va bene. Gli errori sono i veri maestri di vita.

Pensate che, se tutto andasse sempre bene al primo colpo, in poco tempo resteremmo senza nozioni da imparare, senza esperienze di cui parlare né insegnamenti da apprendere ad ogni errore.

È vero che ci sono errori che ci costano cari, ma persino questi insegnano un’importante lezione.

Da ora in poi vedete ogni errore come una conoscenza da acquisire. Perdonatevi pensando ciò ed avanzate al seguente punto della vostra vita.

4. Sono grato per le cose belle che la vita mi dona

ragazza-che-sorride

Se in questo momento vi chiediamo di stilare una lista delle persone e delle cose che rendono migliore la vostra vita, probabilmente ne troverete più di quanto speravate.

Perdonarvi vuol dire imparare a vedere ed accettare di non essere soli. 

Quando ci perdoniamo per tutto quello che crediamo di aver causato, non è poi così difficile vedere tutto il bello che c’è nella nostra vita.

Con questa frase vi impegnate a focalizzare la vostra attenzione sul lato positivo della vita. Se vi sembra difficile da raggiungere, probabilmente è da troppo tempo che osservate la situazione dalla prospettiva sbagliata.

5. Accetto di aver fatto il possibile in base a quello che avevo a disposizione

In alcune occasioni ci tocca prendere in fretta delle decisioni. In seguito, quando osserviamo la situazione nel suo complesso o quando riceviamo ulteriori informazioni, scopriamo di esserci sbagliati.

Forse vi sentite in colpa per questo. Tuttavia, è meglio mettere da parte il senso di colpa ed assumervi le vostre responsabilità se avete agito con poche informazioni

Quando vi assumete la responsabilità, potete perdonarvi ed agire per rimediare alla situazione. Se vi concentrate solo sul ricordo o sulla colpa, non cambierà nulla.

Ricordate che è meglio essere proattivi che vivere in una lamentela costante.

Leggete questo articolo: Non prendere decisioni è peggio che commettere errori

L’unico che può perdonarvi si trova riflesso nello specchio

È comune conoscere persone che non riescono ad avanzare perché continuano ad aspettare il perdono. È il vostro caso? Da quanto tempo aspettate di essere perdonati? È davvero possibile?

La verità è che ci sono situazioni nelle quali solo voi potete liberarvi di questo carico. 

Potete ritrovarvi in una situazione nella quale l’altra persona è lontana, non è disposta a perdonare o non è più tra voi.

Non potete vivere in modo pieno se non avanzate oggi stesso.

Guarda anche