Curare l’alopecia con rimedi naturali

30 giugno 2018
L'alopecia può essere causata da diversi fattori, genetici o ambientali, dunque dobbiamo analizzare il nostro caso per poterla trattare nel modo migliore.

L’alopecia è una malattia a causa della quale si iniziano a perdere capelli, del tutto o in parte, con frequenza sempre maggiore. In seguito a ciò il cuoi capelluto presenta diversi spazi vuoti, condizione che può determinare un calo dell’autostima. In base alla tipologia e alla gravità con cui si presenta, esistono specifiche soluzioni per curare l’alopecia.

Cause dell’alopecia

In molti casi l’alopecia è causata da fattori genetici. In altri questo problema può essere il risultato di dermatite seborroica, sifilide o altre malattie quali:

  • Febbre alta
  • Ingestione di determinate droghe o prodotti chimici
  • Ustioni
  • Cattivo funzionamento della tiroide o dell’ipofisi
  • Shock emotivo

La calvizie ereditaria è difficile da prevenire, dato che non è facile contrastare la genetica; tuttavia, le possibilità di successo del trattamento aumentano se il problema dipende da altre cause.

Cosa sapere?

La perdita dei capelli è un problema che può colpire qualunque persona, a prescindere dall’età. È importante conoscerne i sintomi per cercare una buona soluzione al problema:

  • L’eccesso di forfora o di sebo può essere una delle cause scatenanti della caduta dei capelli.
  • Se lavando, pettinando o spazzolando la chioma si perdono capelli in quantità eccessive, potrebbe trattarsi di alopecia.
  • Se al mattino quando vi alzate notate capelli sul cuscino, sappiate che è il segnale di una perdita anomala di capelli.
  • Per quanto riguarda gli uomini, se la caduta dei capelli si presenta nella zona della fronte, delle tempie o nella parte superiore della testa, si tratta di uno dei sintomi più comuni di alopecia androgenetica, che si manifesta sulle tempie e sul vertice dello scalpo.

Tipologie di alopecia

Uomo con calvizie

Alopecia areata

Questa tipologia si manifesta come un cerchio che, se non si interviene, cresce tra i tre e i sei mesi. A volte il capelli diventano bianchi per un po’ e poi si inscuriscono nuovamente.

È una malattia autoimmune, in cui il corpo attacca i follicoli piliferi. Molti soggetti non sempre presentano problemi sistemici, per cui in questo caso non sarà necessario alcun esame medico.

Alopecia da trazione

Questa condizione si presenta con la perdita dei capelli in piccole aree, in cui la chioma si dirada a causa di agenti esterni.

Si tratta di un continuo processo di trazione dalle radici, come succede quando si fanno trecce o code di cavallo troppo strette. Se è il vostro caso, optate per acconciature che sottopongano i capelli a meno stress.

Dermatofitosi del cuoio capelluto (o tigna dei capelli)

Questa forma di alopecia si manifesta a causa di un’infezione micotica del cuoio capelluto, che per lo più colpisce bambini in età scolare.

La tigna dei capelli è accompagnata spesso da dermatite. I possibili contagi sono dovuti a:

  • Condivisione di cappelli o copricapi
  • Condivisione di pettini e spazzole

Alopecia diffusa

Si manifesta con un assottigliamento generale dei capelli, senza sintomi specifici. Questa forma di alopecia può passare inosservata agli altri.

La persona interessata, però, percepisce che i suoi capelli non sono spessi come prima. Può esserci una caduta improvvisa dopo il parto, la febbre o un improvviso dimagrimento.

Alopecia androgenetica

Si tratta di una forma di alopecia di natura genetica e che si manifesta con la stessa frequenza negli uomini e nelle donne, anche se nei primi la caduta dei capelli è più rapida e precocemente. La causa esatta di questo sintomo è ignota.

Rimedi naturali per curare l’alopecia

Esistono diversi rimedi naturali per curare l’alopecia, i quali ci aiuteranno ad alleviarne i sintomi.

1. Cipolla, aglio e limone

Cipolle, aglio e limone

Grazie alle loro naturali proprietà antibatteriche, questi ingredienti sono ottimi per trattare le malattie del cuoio capelluto e alleviarne i sintomi.

Ingredienti

  • 1 cipolla
  • 1 limone
  • 2 spicchi d’aglio
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Pelate la cipolla, il limone e l’aglio e tagliateli.
  • Uniteli insieme all’acqua nel frullatore.
  • Frullate per 3 minuti, quindi filtrate per eliminare i residui.
  • Applicate il preparato sul cuoio capelluto e lasciate agire per 20 minuti.
  • Trascorso il tempo indicato, sciacquate bene per eliminarne l’odore.

2. Aloe vera

Grazie alle sue proprietà antinfiammatorie, idratanti e cicatrizzanti, l’aloe si trasforma in un ottimo rimedio per nutrire il cuoio capelluto e curare l’alopecia.

Ingredienti

  • 1 foglia di aloe vera
  • 1 tazza di acqua (250 ml)

Preparazione

  • Tagliate a metà la foglia di aloe vera ed estraete il gel al suo interno con l’aiuto di un cucchiaio.
  • Mettetelo in un frullatore, insieme alla tazza di acqua e frullate per 2 minuti.
  • Applicate sui capelli tramite massaggi e lasciate agire per 15 minuti.
  • Lavate con acqua tiepida per ottenere il risultato desiderato.

3. Foglie di curry

Grazie ai loro potenti nutrienti, ci aiutano a curare l’alopecia e a rafforzare e rigenerare i follicoli piliferi. In questo modo, i nuovi capelli saranno più forti.

Ingredienti

  • Una manciata di foglie di curry
  • 3 cucchiai di olio di cocco (45 g)
  • 1 tazza di acqua (250 g)

Preparazione

  • Aggiungete gli ingredienti in un pentolino e riscaldate finché l’acqua non avrà assunto una colorazione scura.
  • Lasciate raffreddare il preparato e conservatelo in un contenitore di vetro.
  • Applicate due volte alla settimana, prima di andare a dormire, e lasciate agire tutta la notte.
  • Il giorno seguente, rimuovete con abbondante acqua.

Sono molte le situazioni che causano problema, come alcune cattive abitudini che dobbiamo abbandonare.

Se il vostro problema è genetico, non affliggetevi: tutti soffriamo di qualcosa. Non lasciate che da questo problema scaturisca un calo di autostima finendo per arrecare maggiori danni.

Guarda anche